Parrocchia San Giuseppe Lavoratore - Scalea

 

Home
Ministranti.

 

Animazione Liturgica

Il Coro Attilio Manfredi fa le prove il Mercoledì alle ore 19,00

8 dicembre 2019 - II Domenica di Avvento - Immacolata Concezione

Questa seconda domenica di Avvento coincide con la solennità dell’Immacolata Concezione. La Vergine Maria è stata preservata immune dal peccato originale fin dal primo istante del suo concepimento, ed è stata prescelta da Dio per essere la mamma di Gesù.  Oggi siamo chiamati in modo particolare a riflettere su questa giovane fanciulla che si fida di quanto Le dice l’angelo, senza fare calcoli sul futuro ma mettendosi a completa disposizione del Signore.  Maria è il nostro modello per una vita santa, e per questo non dobbiamo stancarci mai di guardare a Lei e seguire il suo esempio nel dire Si a DIO.

Soprattutto in questo periodo di avvento, periodo di attesa e di speranza, dobbiamo imparare a fidarci di DIO in tutte le situazioni, sia quelle di gioia che quelle di dolore, liberi da ogni paura e condizionamento.  Noi ragazzi di Talent&Art ci rendiamo conto che siamo chiamati a seguire il suo esempio, attraverso opere di carità e umiltà e ci auguriamo che con l’aiuto e la presenza della nostra Madre Celeste possiamo mettere in pratica e far fruttare per il bene della comunità i talenti che ciascuno di noi si sente di avere.

PER LA CHIESA PERCHE’ SEGUA L’ESEMPIO DI MARIA, E SIA TESTIMONE DELLA SUA DISPONIBILITA’ AD ESSERE DIMORA DI DIO E DEL SUO INFINITO AMORE PER L’UMANITA’ - PREGHIAMO

PER TUTTI COLORO CHE SI SENTONO SOLI E SENZA CONFORTO, PERCHE’ TROVINO ATTRAVERSO LO SGUARDO AMOREVOLE DI MARIA, LA FORZA  DI REAGIRE E AFFRONTARE  I MOMENTI DIFFICILI – PREGHIAMO

PER LE NOSTRE FAMIGLIE PERCHE’ SIANO PUNTO DI RIFERIMENTO E LUOGO SICURO PER OGNI FIGLIO, COME LO ERANO GIUSEPPE E MARIA PER GESU’ E VIVANO OGNI GIORNO IN COMUNIONE E AMORE - PREGHIAMO

PER LA NOSTRA COMUNITA’ PARROCCHIALE PERCHE’ IN MARIA TROVI IL CORAGGIO DI PERCORRERE IL CAMMINO QUOTIDIANO ANCHE QUANDO LA STRADA SI PRESENTA DIFFICILE E PIENA DI OSTACOLI - PREGHIAMO

PER TUTTI NOI RAGAZZI, PERCHE’ LA NOSTRA VITA SIA UN EMOZIONE SEMPRE VIVA, UN ESPLOSIONE DI GIOIA E UN DONARCI RECIPROCAMENTE ATTRAVERSO IL FRUTTO DEI NOSTRI TALENTI - PREGHIAMO

PRESENTAZIONE DEI DONI

ASSIEME ALLA PISSIDE ED AL CALICE, AL PANE ED AL VINO, SEGNI DEL FRUTTO E DEL LAVORO DELL’UOMO, TI VOGLIAMO OFFRIRE SIGNORE, I SIMBOLI CHE RAPPRESENTANO IL NOSTRO IMPEGNO NELL’ORATORIO PARROCCHIALE, COME ESPRESSIONE DEI TALENTI CHE OGNUNO DI NOI SENTE DI AVERE.

IL GIORNALINO ORATORIALE, UN ALTRO UTILE STRUMENTO DI INFORMAZIONE CHE SI AFFIANCHERA’ AL SITO INTERNET PER AGGIORNARVI SU TUTTO CIO’ CHE RIGUARDA LA NOSTRA PARROCCHIA.

LA TROMBA, UNO STRUMENTO MUSICALE AMATO E SUONATO DA QUALCUNO DI NOI ED ESPRESSIONE DI FANTASIA ED AMORE PER LA MUSICA DA MANIFESTARE GIOIOSAMENTE NEI LOCALI PARROCCHIALI.

I GUANTONI DA PUGILE, RAPPRESENTANO L’IDEA INNOVATIVA CREATA DA ALCUNI DI NOI CON LA REALIZZAZIONE DI UNA PICCOLA PALESTRA, ALL’INTERNO DEGLI SPAZI ORATORIALI, DOVE POTER CONDIVIDERE LIBERAMENTE UN PO’ DI TEMPO.

IL PALLONE, SIMBOLO DELLA NOSTRA GRANDE PASSIONE PER LO SPORT, IN PARTICOLARE VERSO IL CALCIO CHE PRATICHIAMO NEL CAMPETTO ORATORIALE INTITOLATO AL COMPIANTO DON MICHELE OLIVA.

INFINE, SIGNORE VOGLIAMO OFFRIRTI UN CESTO DI FRUTTA SECCA, TIPICA DI QUESTO PERIODO PRENATALIZIO E SEGNO E SIMBOLO DI ABBONDANZA E DI SACRALITA’.

Preghiere per l’adesione dell’Azione Cattolica                                                                                

·    Grazie Maria perché ci comunichi la gioia di essere nel progetto di Dio. Grazie perché ci insegni a rispondere: “Si, avvenga secondo la tua parola”. Grazie per averci dato coraggio e forza a noi tutti aderenti dell’Azione Cattolica per camminare sulle vie del tuo amore e fa che in futuro le nostre attività siano vissute con responsabilità e fedeltà. Preghiamo

·    Oh Maria dona speranza a tutti coloro che vivono nella tristezza e nella solitudine, nell’odio e nella vendetta, nel pregiudizio e nella indifferenza. Apri la mente  e il cuore di tutti alla fiducia e al perdono. Preghiamo

·    Madre di misericordia e di speranza donaci il dono prezioso della pace, pace nei cuori e nelle famiglie, nelle comunità e fra i popoli, pace soprattutto per quelle nazioni dove si continua ogni giorno a combattere e a morire. Preghiamo

·    Fa o Maria che ogni essere umano di qualsiasi razza e cultura, incontri ed accolga Gesù venuto sulla terra nel Mistero del Natale, per donarci la sua pace. Preghiamo

·    Oh Vergine Immacolata,  concedi a noi aderenti di Azione Cattolica di vivere in questo tempo di Avvento nella missionarietà ed accresci la gioia di annunciare l’incontro sempre nuovo con Gesù e testimoniarlo nella nostra comunità di Scalea, per riscoprire la bellezza della fraternità. Preghiamo

1 dicembre 2019 - I Domenica Tempo di Avvento

*1bambino: QUANTA GIOIA IO TROVO GESU'

  2bambino: QUANDO INSIEME AI MIEI AMICI VENIAMO ACCANTO  A  TE.

  DONACI  SEMPRE DI STARE CON TE GESU'

*1bambino: GESU' IL MIO DESIDERIO PIU' GRANDE è QUELLO DI VIVERE IN PACE CON LA MIA FAMIGLIA.

 *2bambino:ANCHE A SCUOLA FA' CHE CI VOGLIAMO TUTTI BENE.

 DONACI SEMPRE LA TUA PACE.

*1bambino:MIO CARO GESU' CI SONO TANTE PERSONE AMMALATE E TANTE PERSONE SOLE.

 *2bambino:FA' CHE SENTANO TUTTI LA TUA PRESENZA.

DONACI LA GIOIA DI PORTARE LORO UN SORRISO.

*1bambino:GESU' FA' CHE A SCALEA CI VOGLIAMO TUTTI PIU' BENE.

*2bambino:PER VIVERE FELICI E CONTENTI.

INSIEME:GESU' DONACI TU QUESTA GIOIA.

*GESU' AIUTA NOI BAMBINI DELL'ACCOGLIENZA CHE OGGI CI PREPARIAMO A VIVERE LA TAPPA DELL'ISCRIZIONE DEL NOME FA' CHE POSSIAMO VIVERE PIENAMENTE I DONI RICEVUTI IL GIORNO DEL NOSTRO BATTESIMO, CONSERVA IN NOI LA FEDE E' LA CARITA'.

*PER I NOSTRI FRATELLINI GABRIEL E DAISY  CHE OGGI ENTRANO A FAR PARTE DELLA NOSTRA COMUNITA', FA' CHE LA LORO VITA SIA SEMPRE SEGNO VIVENTE DEL TUO AMORE. 

24 novembre 2019 - XXXIV Domenica Tempo Ordinario - Cristo Re dell'Universo

Perché la  Chiesa, perché fedele a Cristo, alimenti e testimoni soprattutto nei giovani, l’attenzione ai deboli, agli abbandonati, alle persone sole che nasce dalla contemplazione della croce, da vivere con i fratelli e le sorelle che incontriamo ogni giorno, preghiamo.


Per i pastori del popolo di Dio, vescovi, presbiteri, diaconi, in particolare per Don Sandrino che si prepara a vivere la disponibilità sacerdotale, perché viviamo in modo sempre nuovo l’esempio di Cristo, che è venuto non per essere servito, ma per servire, preghiamo.

 
Per la vita della comunità, perché riconosca in ogni essere umano la presenza del Figlio di Dio,
vogliamo pregare per coloro che si rendono disponibili al servizio della Mensa Caritas, perché tutto sia vissuto con un sincero spirito di disponibilità al Signore, preghiamo.


Perché la disponibilità del Cristo che ha preso su di se i nostri peccati, possa essere modello da imitare per tutti i fratelli e le sorelle che portano, nella loro vita il segno della sofferenza e del peccato, perché si affidino sempre e con amore alla misericordia di Dio, preghiamo.


Perché la speranza cristiana della resurrezione si accompagni sempre alla vita di quanti soffrono e sono nel dolore per la morte dei propri cari, perché illuminati e guidati dalla speranza di vita eterna ricevuta in dono nel Battesimo, vivano  questi momenti di prova contemplando il volto di Gesù Cristo, morto e risorto per noi, preghiamo.

17 novembre 2019 - XXXIII Domenica Tempo Ordinario - Giornata Mondiale della Povertà

Oggi tutta la Chiesa celebra la Giornata Mondiale dei Poveri, voluta da Papa Francesco già dal 2017. Nel suo messaggio per questa giornata il Papa riprende le parole di un Salmo: “La Speranza dei poveri non sarà mai delusa”. Il salmista descrive la condizione del povero e l’arroganza di chi lo opprime.

A distanza di tanti secoli quella stessa situazione è molto attuale, esiste ancora oggi il grande divario tra ricchi sempre più ricchi e poveri sempre più poveri. Ma il povero è colui che confida nel Signore e sa che non lo abbandonerà e Gesù per dimostrarlo non ha esitato ad identificarsi con ciascuno di essi. Gesù ha messo sempre al centro i poveri, egli ha affidato a noi suoi discepoli il compito di far crescere il suo regno, e dare speranza ai poveri.

In questa giornata noi ragazzi del primo anno della Confermazione: “Angeli in Festa e Reparto”, viviamo la Tappa della Carità e proprio come ha fatto Gesù, vogliamo stare a fianco di chi è meno fortunato di noi, guardarli negli occhi e farli sentire accolti, non scartati e soli, ma trasmettere un po’ di Amore e Gioia. Quindi non solo cibo, ma calore umano. E allora ringraziamo il Signore e affidiamo a Lui, in questo giorno, tutte le persone che troveranno in noi quell’affetto che manca alla propria vita.

O Signore, ti affidiamo tutti i poveri e le persone che muoiono di fame e preghiamo affinché i responsabili della politica riescano a trovare delle soluzioni. Preghiamo

Gesù fa’ che io abbia la forza ed il coraggio di dedicare del tempo ai bisognosi ed alle persone povere e sole, affinché non si sentano tristi e abbandonati, ma ricchi di emozioni e di gioie. Preghiamo

Tanti poveri hanno bisogno di cose materiali, ma tanti altri hanno necessità di affetto e amore, e allora Signore, fa’ che tutti noi ragazzi riusciamo a dare affetto e amore a coloro che lo desiderano, non solo nella giornata della povertà ma sempre. Preghiamo

O Signore, ti affidiamo i disoccupati del nostro paese. Fa’ che possano trovare un lavoro per vivere una vita dignitosa insieme alle loro famiglie. Preghiamo

10 novembre 2019 - XXXII Domenica Tempo Ordinario

Perché attraverso l'annuncio e la testimonianza della Chiesa, la tua Parola di resurrezione e di vita corra e sia glorificata, perché ciascuno sia custodito dal male e confermato e sostenuto in ogni opera buona. Preghiamo

Signore, la speranza certa della resurrezione sostenga tutti quei cristiani che in varie parti del mondo sono oltraggiati e perseguitati. La loro fede sia testimonianza provocante e feconda per tutti noi. Preghiamo

Il desiderio di un'umanità riconciliata e di un mondo di pace guidi il cuore della comunità dei credenti a percorrere vie di dialogo e di fraternità. Te lo chiediamo in particolare per gli amministratori che più direttamente influenzano le decisioni per il futuro della città. Preghiamo

Ascolta Signore, il grido e la causa di quanti stanno soffrendo per la disoccupazione, per la malattia, per le incomprensioni familiari. Si sentano custoditi da Te, anche attraverso i nostri gesti di solidarietà. Preghiamo

Nell’Eucaristia doni tutto te stesso, e per te noi vogliamo vivere. Liberaci da ogni chiusura spirituale, donaci un cuore grande, disponibile ad amare sempre e tutti, per discernere ciò che è bene, ciò che genera speranza, accoglienza della vita. Preghiamo

3 NOVEMBRE 2019 - XXXI DOMENICA TEMPO ORDINARIO 

 

Preghiamo per la santa Chiesa di Dio. Essa ha il compito di rendere il Salvatore Gesù ben visibile e avvicinabile da tutti gli uomini. Perché le tante aggregazioni ecclesiali operanti nel mondo siano percepite come la presenza gioiosa dell’amore di Dio per noi, capaci di suscitare rinnovamento, desiderio di collaborazione e comunione fraterna, preghiamo.

 

Per i cristiani sparsi nel mondo. Siamo chiamati dal Signore: a uscire dagli orizzonti limitati delle nostre idee, per vivere nella fede, a oltrepassare le aspirazioni del cuore, per realizzare la speranza, a superare i desideri dell’egoismo, per costruire nella carità. Perché tutti troviamo la forza di vivere alla luce della fede, preghiamo.

 

Per la giustizia e la pace tra le nazioni. Ancora troppi paesi che si dicono cristiani si disinteressano di tanti popoli ancora privi di condizioni dignitose di vita. Perché, grazie all’annuncio e alla testimonianza del Vangelo, gli egoismi e gli interessi di parte cedano il posto alla vera fraternità tra i popoli, preghiamo.

 

Per gli uomini indaffarati nei mille impegni di ogni giorno e distratti dall’impegno di testimoniare la fede. Troppo spesso non si avverte il bisogno di condurre un’esistenza coerente con gli insegnamenti cristiani, ma il Signore è venuto in terra per salvare ciò che era perduto. Perché sull’esempio di Zaccheo tutti sappiano dare un orientamento della loro vita in Cristo, preghiamo.

 

Per la nostra comunità. Perché il Signore alimenti in noi lo stesso entusiasmo che spinse che spinse Zaccheo ad arrampicarsi tra i rami del sicomoro per incontrarlo. Perché cresca nella nostra vita la stessa intensa curiosità di conoscere Gesù e d accoglierlo nella nostra casa, nel nostro cuore, preghiamo

27 OTTOBRE 2019 - XXX DOMENICA TEMPO ORDINARIO

Perché la nostra comunità, sviluppando la propria natura missionaria, continui a crescere nell’impegno di dar voce ai poveri e agli oppressi, senza far preferenze di persone. Perché vivendo l’annuncio dell’amore di Dio che trasmette pace a coloro che donano con amore, impariamo a corrispondere con umiltà al dono della Sua presenza, preghiamo.

Per Don Pierpaolo, perché viva sempre con rinnovato entusiasmo la gioia di servire il Signore, nella certezza di poter rendere sempre presente ovunque la bellezza della Misericordia di Dio e il dono della Sua Grazia, preghiamo.

Perché i missionari, soprattutto coloro che operano nelle situazioni di persecuzione e nelle periferie esistenziali, si impegnino a rendere presente Gesù. Fa che non temano le incomprensioni e l’abbandono, ma confidino sempre nel Signore che è vicino e dà forza, preghiamo.

Perché Dio, liberandoci dalla presunzione di essere giusti e dalla tentazione di disprezzare gli altri, ci renda disponibili a un serio discernimento della nostra vita, per accogliere sempre con umiltà la sua misericordia, preghiamo.

Per tutti noi, qui riuniti, perché ringraziamo sempre con riconoscenza il Signore e viviamo la celebrazione dell’Eucaristia come preparazione alla gloria che il Signore dona a tutti coloro che accolgono con amore la salvezza che Lui ci ha donato, preghiamo.

13 OTTOBRE 2019 - XXVIII DOMENICA TEMPO ORDINARIO

Adesso accetta un dono dal tuo servo. Il dono del Signore esige la disponibilità alla gratuità del servizio, nessuno può ripagare l’opera di Dio, nessuno può arricchirsi per l’opera di Dio. Dona a ciascun fedele la gioia di offrire gratuitamente la propria disponibilità alla Tua chiamata. Preghiamo

 

Ricòrdati di Gesù Cristo. Tutto quanto il Signore ci dona di vivere, nasce dalla fede con la quale aderiamo alla salvezza che ci è stata trasmessa dai nostri genitori. Gesù Cristo è la luce che rischiara ogni nostra azione ed è la forza che dona speranza nei momenti di stanchezza. Perché la gioia di essere cristiani non venga mai meno. Preghiamo  

 

Ma la parola di Dio non è incatenata! La fede in Gesù Cristo ci rende liberi di fronte ad ogni forma di oppressione. Nella vita sociale, nella quotidianità non sempre è possibile vivere come vorremmo. Perché spiritualmente, nella ricerca interiore, sostenuta dalla preghiera ci sentiamo totalmente amati e liberi nel Signore. Preghiamo

 

E gli altri nove dove sono? Non tutti e sempre siamo capaci di ringraziare il Signore per i doni che ci fa, spesso riteniamo che sia un nostro diritto vivere, stare bene, essere   autonomi. Perché cresca in noi il senso della riconoscenza e della gratitudine verso tutti coloro che concorrono alla serenità della nostra vita. Preghiamo

 

Àlzati e va’; la tua fede ti ha salvato! Dobbiamo imparare a ringraziare il Signore per il dono della fede, e alimentarlo costantemente con la preghiera e le azioni buone che ci rendono testimoni del Vangeli nella nostra famiglia, negli ambienti della nostra vita. Perché la fede nella presenza del Signore concorra a vivere in pace la vita di ogni giorno. Preghiamo

6 Ottobre 2019 - XXVII Domenica Tempo Ordinario


Perché la totale fiducia nell’amore di Dio, seguendo l’esempio che ci ha donato la Vergine Santa, ci sostenga nei momenti di scoraggiamento, di disorientamento morale e sociale. Preghiamo

Perché il servizio prezioso che ciascuno offre per la crescita della comunità, non venga vissuto come un merito personale di cui vantarsi, ma come un servizio generoso da vivere nel nascondimento sostenuti dall‘amore verso la comunità. Preghiamo

Signore Gesù Cristo aiutaci a comprendere, celebrando con perseveranza il Santo Rosario, che nella vita terrena nulla è definitivo tranne il Tuo amore, ed è il tuo amore che dobbiamo testimoniare con la nostra vita. Preghiamo

Signore aumenta la nostra fede, questa invocazione dei discepoli è oggi anche la nostra invocazione, abbiamo bisogno del Tuo aiuto e della Tua misericordia. Quando la speranza ci abbandona possa sostenerci sempre l’umiltà mariana di invocarti con fede e di confidare nel Tuo aiuto. Preghiamo

29 settembre 2019 - XXVI Domenica Tempo ordinario - Mandato Catechistico

Monizione  sul Mandato:  Carmela SFORZA

Buongiorno a tutti! Oggi è un giorno particolare per la nostra parrocchia: riprendono, ufficialmente, tutte le attività oratoriali e di evangelizzazione. Abbiamo in mezzo a noi, dei Padri Oblati, che ci animeranno per dare vita durante la Quaresima ad una Missione Popolare nella nostra Parrocchia. Noi che siamo qui, abbiamo accolto l'invito di Gesù, a fare festa con Lui, così anche, alcune persone della nostra comunità, hanno detto  " SI " ad una chiamata del Signore, per dedicare del proprio tempo, per la crescita, nella fede, della comunità stessa. Queste persone che lavorano, gratuitamente e nel nascondimento, oggi riceveranno il "MANDATO" dal celebrante.

Ma che cosa è il " MANDATO"?   E' l'autorizzazione della Chiesa per andare ad annunciare il Vangelo di Gesù:  ai fanciulli, ai ragazzi, ai giovani, per educarli alla fede; alle famiglie per sostenerle nel loro percorso di vita; per gli adulti che hanno bisogno di un rinnovato slancio nella loro  fede; per consolare chi è nel dolore; per soccorrere i poveri e i meno fortunati. Allora questi fratelli e sorelle, che fra poco saranno chiamati all'altare, desiderano farsi annunciatori di una Parola, che è Gesù! Sono persone che non portano, nel loro annuncio, pareri personali, ma sono consapevoli di essere, con i propri limiti, Inviati, Profeti, che parlano in nome di Dio, per incarico della Chiesa. Quindi il Mandato, affida ad ognuno di loro, la Missione di testimone e annunciatore del Vangelo. E allora viviamo, con gioia, questa celebrazione e sosteniamo, con la preghiera, tutti gli operatori pastorali, che con amore e dedizione, si impegnano a rendere presente, l'opera che il Signore compie nella nostra comunità.

 Proclamazione della Parola: Ciancio Tiziana, Imperiali Nicola, Mirto Carmelo

Liturgia del mandato - Dopo l’Omelia, c’è l’annuncio del Mandato da parte di Luca, quindi a seguire gli animatori Giulia e Gennaro chiamano i vari gruppi nell’ordine che segue e man mano che il singolo gruppo avanza per la benedizione del dono, dall’ambone viene proclamata la preghiera dei fedeli, i chiamati si sistemano in semicerchio sotto l’Altare.

Luca: Carissimi catechisti, educatori, ragazzi e giovani, comunità tutta, all'inizio di questo nuovo anno catechistico vogliamo accogliere l'invito “Rallegratevi ed esultate” che ci giunge dalla recente Esortazione Apostolica di Papa Francesco. In questa Eucarestia sarà conferito a ciascun catechista, educatore ed operatore pastorale il mandato per l'evangelizzazione. Sentiamo nostra la chiamata alla santità che il Signore rivolge a ciascuno di noi: “Siate santi, perché io sono santo”, “vivendo con amore ed offrendo ciascuno la propria testimonianza”, per realizzare con gioia la propria vocazione e la propria missione. (GE 14)

Cantiamo insieme : Veni Sancte Spiritus, Tui amoris ignem accende.

Giulia – Oggi siamo giovani, pieni di vitalità e aperti alla speranza del futuro; siamo cresciuti amando la vita di comunità, rispettando la natura grazie all’oratorio, agli scout, alla danza, vogliamo ringraziare il Signore per tutto ciò che ci avete trasmesso.

Piccole Orme: Ilaria M., Silvana R., Pina M., Francesca C., Nicolina R.; 

Sorgente di Gioia: Rita O., Tonina T., Valentina P., Antonella B., Adriana C.;

Angeli in Festa: Adalgisa V., Maria L., Carmela S., Maria Teresa C., Ilaria S., Alessia C.;

Talent&Art: Tiziana V., Vincenzo B.;

Scout: Nadia S., Nicholas R.

Animatori: Nicola I., Maria Rosa S.

Gennaro - Questa parrocchia ha sempre avuto adulti generosi nella loro dedizione gratuita alla vita della comunità, sia nell’impegno di evangelizzazione che in quello caritativo, verso i poveri di Scalea e verso le missioni. Abbiamo bisogno di adulti entusiasti della fede, preghiamo perché, grazie alla partecipazione di tutti, continui questa dedizione, con gioia e generosità.

Azione Cattolica: Irma D. Giulia C;

Neo-Catecumeni: Carmelo M., Rosetta P.;

Gruppo Famiglia:  Maria Franca G.;

Movimento Focolari: Giuseppe C.;

Giulia - La carità non avrà mai fine, ed è un impegno costante della parrocchia nella diversità degli operatori che nel tempo si sono resi disponibili a tenere viva la fiamma dell’amore di Dio verso i più abbandonati, le persone ammalate e gli immigrati che abitano la nostra città. Preghiamo perché tutto proceda sempre con entusiasmo, perché ogni persona si senta sempre più  amata ed accolta.

Una Mano Amica: Pina D.

Ministri Straordinari della Comunione: Tiziana C., Pina C.

Gennaro – Tutto ciò che il Signore ci dona di vivere nasce dall’amore che ha verso di noi, questo amore infinito che apre alla pace e alla fraternità verso tutti,  lo celebriamo la Domenica, giorno dedicato alla resurrezione di Gesù. Dobbiamo pregare e lodare il Signore perché questo giorno sia vissuto sempre con grande gioia con il canto e offrendo un servizio corale e dignitoso al Suo Altare che è invito a stare con Lui ed è partecipazione al Suo sacrificio.

CORO E MINISTRI DELL’ALTARE  Renata M., Vincenzo R., Francesco G. : Giulio V., Luca P., Ministrante

Mandato catechistico e professione del Credo Battesimale

C. Carissimi, Dio Padre vi chiama ad accogliere il Suo infinito amore ed il dono gratuito della Sua presenza, per vivere con gioiosa gratitudine la vostra vocazione e missione. Esprimete ora, davanti a tutta l'assemblea dei credenti, la volontà di assumere gli impegni con fede ed amore.

C. Siete disposti a fidarvi del Signore e della Sua grazia che opera meraviglie anche tramite voi?

Catechisti: Sì, lo siamo.

C. Credete nel Signore Gesù che ha donato se stesso per noi e ci ha introdotti nella via dell'amore a Dio e ai fratelli, che è via di santità?

Catechisti: Sì, lo crediamo.

C. Siete disposti a lasciarvi condurre dallo Spirito Santo per testimoniare ed annunciare amore, misericordia e perdono a coloro che vi sono affidati?

Catechisti: Sì, ci impegniamo.

C. Carissimi, per mezzo del Battesimo siamo divenuti partecipi del mistero pasquale del Cristo, siamo stati sepolti insieme con lui nella morte, per risorgere con lui a vita nuova. Ora rinnoviamo le promesse del nostro Battesimo:

C. Rinunciate a satana? R. Rinuncio.

C. E a tutte le sue opere? R. Rinuncio.

C. E a tutte le sue seduzioni? R. Rinuncio.

C. Credete in Dio, Padre onnipotente, creatore del cielo e della terra? R. Credo.

C. Credete in Gesù Cristo, suo unico Figlio, nostro Signore, che nacque da Maria Vergine, morì e fu sepolto, è risuscitato dai morti e siede alla destra del Padre? R. Credo.

C. Credete nello Spirito Santo, la santa Chiesa Cattolica, la comunione dei santi, la remissione dei peccati, la risurrezione della carne e la vita eterna? R. Credo.

C. Questa è la nostra fede. Questa è la fede della Chiesa. E noi ci gloriamo di professarla in Cristo Gesù nostro Signore. R. Amen.

22 settembre 2019 - XXV Domenica Tempo ordinario

Signore, donaci la coerenza della vita, accompagna e sostieni  il nostro cammino verso di te. Purifica la nostra fede da tutto ciò che è apparenza, fa che testimoniamo con le azioni, ciò che crediamo. Preghiamo

Signore Gesù, rendi la comunità cristiana fervida di opere sociali, caritative ispirate al Vangelo. Rendila attenta e sensibile alle marginalità, a quei bisogni nascosti nella nostra società che spesso determinano solitudine, disperazione. Preghiamo

Spirito di Sapienza, dona agli amministratori un cuore saggio e un atteggiamento costruttivo, perché l’amore verso la città, l’attenzione ai più deboli  e il bene comune siano sempre al primo posto nei loro impegni progettuali. Preghiamo

Consola, Signore, i fratelli e le sorelle che fanno fatica ad accettare  con amore la croce che chiedi di portare dietro a Te, la serenità e la pace che doni a tutti coloro che confidano nel Tuo amore, abitino sempre la loro vita. Preghiamo

Solo Domenica alle ore 11,00

Ti affidiamo Signore Valentino e Gioele che oggi sono accolti nella comunità cristiana mediante il Battesimo, il dono dello Spirito Santo li colmi di ogni bene, fa in modo che la loro presenza sia sempre motivo di gioia per le loro famiglie e per  tutti noi. Preghiamo

Domenica 15 settembre 2019  - XXIV Tempo Ordinario

Per la Chiesa, casa della misericordia di Dio. Essa è animata come dono del Signore dai  Sacerdoti, chiamati a rendere presente nel sacramento della Confessione la tenerezza di Dio per le sue creature, perché abbiano sempre nel loro cuore i sentimenti di misericordia del Padre celeste. Preghiamo

Perché l’Eucaristia, segno di festa e di perdono, sia il canto di ringraziamento della nostra assemblea al Padre, perché il perdono che doniamo e riceviamo dai fratelli e dalle sorelle scambiandoci la Pace di Cristo, sia un invito alla correzione fraterna e alla conversione del cuore. Preghiamo

Per la nostra comunità, perché la Parola di misericordia, che ogni Domenica condividiamo, sia da noi accolta con fede, ci renda capaci di riconoscere i valori veri e di incarnarli nella carità. Perché ogni fratello, ogni sorella possa sperimentare la gioia della riconciliazione con Dio e non si lasci mai scoraggiare dalla paura o dalla vergogna per le azioni commesse. Preghiamo

Per gli educatori, sia culturali che spirituali, perché nella loro insostituibile azione formativa, sappiano far crescere nei ragazzi la coscienza sensibile alla compassione, all’accoglienza; trasmettendo loro la bontà di questi sentimenti, mediante l’esempio convincente della propria coerenza di vita. Preghiamo

Per chi è rimasto fedele al Signore anche nel momento della prova e per chi non ha vissuto ancora l’esperienza gioiosa di essere perdonato, perché la comprensione delpeccato che si accompagna alla propria vita sia occasione privilegiata per approfondire o riscoprire l’immenso amore di Dio. Preghiamo

Domenica 8 settembre 2019 - XXIII Tempo ordinario Anno C

Signore donaci l’umiltà di  cercare sempre la Tua presenza nelle azioni che compiamo ogni giorno, donaci di affidarci a Te, di confidare in te soprattutto nei momenti di malattia, di solitudine e  di sofferenza che spesso  danno tristezza alla nostra vita. Preghiamo

Tu ci chiedi di vivere con distacco il rapporto con le cose del mondo, per vivere una maggiore disponibilità alla Tua volontà, non sempre ci riusciamo. Donaci di comprendere meglio il prezioso dono della libertà dalle cose che troppo spesso ci possiedono, guardando con più attenzione alla meta della nostra esistenza che è l’incontro eterno con Te. Preghiamo

Troppo spesso facciamo esperienza dell’insicurezza che si accompagna alla nostra vita, questo ci aiuta a comprendere, alcune volte in modo drammatico, quanto siamo fragili e deboli nelle prove, Vergine del Lauro tu che guidi gli insicuri verso una meta certa, incoraggia la nostra preghiera perché possiamo anche noi raggiungere la riva dove i nostri familiari attendono con gioia di accoglierci, di abbracciarci. Preghiamo

I momenti di silenzio e di meditazione che tu chiedi vivere aiutano a comprendere e  valutare i carismi che ci hai donato e che dobbiamo  spendere al servizio della famiglia e della comunità, aiutaci a comprendere sempre la nostra vita come un Tuo dono da donare agli altri. Preghiamo

Non sempre siamo capaci di ringraziarti, troppo spesso facciamo fatica ad esprimere la nostra riconoscenza a Te che ci doni una speranza infinita e a coloro che ci sono di sostegno nelle piccole e grandi difficoltà di ogni giorno. Ti chiediamo di esserci comunque sempre accanto, nella certezza che con te camminiamo meglio nella vita di fraternità e nella gioia della comunione. Preghiamo

Domenica 25 agosto 2019 -  XXI Tempo  ordinario   

Signore Gesù Cristo, con la tua Croce offri la salvezza a tutti, questo esige da parte nostra un sì, deciso, convinto e sincero perché grazie alla nostra testimonianza ogni uomo deve sentirsi amato. Donaci di entrare nel Regno attraverso la porta stretta, con un impegno sempre rinnovato di crescita nell’amore,  donaci di vincere sul  male e di fare il bene. Preghiamo

O Signore, tu vuoi che ciascuno di noi viva la gioia dell’incontro con Te, ognuno di noi è peccatore, fa degli errori, sbaglia, ha dei difetti da correggere. Nessuno può dirsi “arrivato”. Donaci l’umiltà necessaria per riconoscere la bontà della Tua azione che sempre ama, cerca, dona senza chiedere nulla in cambio. Preghiamo

La tua Parola ci ricorda che come un padre corregge il figlio perché lo ama così tu ci correggi perché ci vuoi bene. Rafforza in tutti i papà e le mamme l’amore per la famiglia, affinché si impegnino davvero, con le parole e con l’esempio, a dare ai figli un’educazione che li aiuti crescere alla luce del Vangelo. Preghiamo

O Signore, in questo periodo estivo ciascuno di noi, con la testimonianza della propria vita, ha cercato di diffondere ovunque il tuo Vangelo, messaggio universale di salvezza, donaci di vivere instancabilmente, ogni giorno, con un autentico spirito missionario, sia  nei momenti di svago che in quelli di impegno lavorativo. Preghiamo

Vogliamo ringraziarti Signore per tutto ciò che hai voluto donarci in queste Domeniche: la gioia di condividere la Tua Parola di vita, il dono della comunità con la quale abbiamo celebrato l’Eucaristia, fa che ciascuno di noi viva la gioia di sentirsi cercato e amato da Te e, soprattutto nei momenti di solitudine, di sentirsi sempre accolto e abbracciato da Te, che sei misericordia. Preghiamo

Domenica 18 agosto 2019 – XX del Tempo Ordinario

Per la santa Chiesa di Dio, nata dal fuoco d’amore che Gesù ha portato sulla terra, con la Sua venuta in mezzo a noi. Perché tutti noi battezzati, anche tra le incomprensioni e contraddizioni, sappiamo testimoniare l'amore misericordioso del Padre verso tutte le creature, preghiamo.

Tutti siamo  chiamati a testimoniare, con la nostra esistenza, quel modello, a volte scomodo che è  Gesù. Perché sforzandoci di vivere con la fedeltà al Vangelo, incoraggiamo tutti a scoprire la bellezza della fede in Cristo, e a crescere nella solidarietà e nell'amore, preghiamo.

Per tutte le famiglie, che nella società  di oggi rischiano di vivere divise - «tre contro due e due contro tre». Perché nella preghiera domestica trovino, non motivi di contrapposizione, ma incoraggiamenti spirituali a diventare più unite, vera comunità solidale che si relaziona nel rispetto vicendevole, preghiamo.

Per coloro che si allontano da Gesù e spesso ne ostacolano la presenza, in particolare per i nostri figli, i ragazzi e i giovani. La persecuzione dei cristiani nel mondo, il sangue dei martiri del nostro tempo, manifesti ai loro occhi il segno d’amore dei tempi nuovi, incoraggiandoli a valorizzare con rinnovato entusiasmo i doni dello Spirito Santo, preghiamo.

Per tutti noi, che partecipiamo a questa eucaristia. Se vogliamo rendere presente la volontà di Dio, dobbiamo imparare a leggere i segni dei tempi. Perché, con il discernimento spirituale, diventiamo capaci di comprendere le situazioni e i problemi di chi ci vive accanto, e operiamo con efficacia, con coraggio evangelico, senza mai stancarci a sostegno delle tante fragilità del nostro tempo, preghiamo.

 

DOMENICA 11 agosto -  XIX DEL TEMPO ORDINARIO

La speranza dell’aiuto di Dio, ci sostiene nel cammino della vita. L’estate ci chiede di vivere in modo nuovo il tempo, perché nelle situazioni di difficoltà, non dubitiamo mai della Sua vicinanza e della Sua amicizia. Questa speranza, alimentata dalla fede deve sempre sostenerci nell’affrontare le novità sociali e familiari, positive e negative. Preghiamo

La fede, è fondamento di ciò che si spera, e prova di ciò che non si vede. Donaci di aprire la nostra vita, mediante la preghiera, a una comprensione sempre più matura dell’appartenenza a Te; ogni parola, ogni azione sia vissuta con il desiderio di renderti presente con la  testimonianza della pace e nella ricerca della riconciliazione con tutti. Preghiamo

L’anima nostra attende il Signore. Accanto a noi ci sono fratelli e sorelle che ci guardano con fiducia e hanno bisogno della nostra amicizia, del nostro aiuto; nella distrazione che accompagna questi giorni estivi, donaci di essere attenti ai poveri, agli ammalati, a coloro che si sentono abbandonati da tutti, perché colgano la bellezza di avere accanto a se fratelli e sorelle in Cristo, che non trascurano, che non deludono. Preghiamo

Siate pronti … Dov’è il vostro tesoro, là sarà anche il vostro cuore. Perché impariamo a liberarci da tutto ciò che ci opprime e che ci viene presentato come necessario per vivere con gioia, perché testimoniamo noi e le nostre famiglie la bellezza di una vita semplice, dell’affidamento alla Tua opera provvidente, di vivere in comunione con tutti. Preghiamo

A chi fu affidato molto, sarà richiesto molto di più. Signore, Tu hai affidato a ciascuno, mediante il lavoro di ogni giorno, la missione di rendere presente il Tuo Regno di conversione e di pace; donaci di rispettare la natura, rispettare coloro che vivono al nostro servizio per il bene comune; perché gli amministratori, gli operatori sociali possano corrispondere pienamente alla costruzione di una società più attenta alla persona. Preghiamo

Domenica 4 agosto -  XVIII Settimana del Tempo Ordinario

MONIZIONE - Noi ragazzi di Eucaristia e Confermazione suddivisi in 3 sottogruppi chiamati Sorgente di Gioia 1 e 2 ed Angeli in Festa, abbiamo vissuto l'esperienza del campo estivo a Moccone, in Sila, dal 29 luglio al 1 agosto. Lo slogan del campo è stato "Bella Storia" in cui abbiamo ripreso i contenuti catechistici sviluppati durante l'anno e condivisi poi la sera davanti al fuoco con tutti in modo esperienziale, mettendo in risalto i nostri talenti sotto forma di Armonia, Racconti e Manualità. L'esperienza è stata ricca di emozioni nella bellezza dello stare insieme.
Noi ragazzi del dopocresima, la mistagogia,  siamo appena rientrati dal campo estivo svolto a Moccone dal 1 agosto ad oggi. Il tema del nostro campo è stato "I Sogni" soffermandoci su tre elementi importanti per la loro realizzazione: la Libertà, il Coraggio e l'Amore. Libertà di scelta senza condizionamenti, coraggio di affrontare sfide e difficoltà e l'amore per se stessi e per il prossimo. Tutto questo illuminati dalla luce di Cristo. Ognuno di noi torna carico di emozioni ed entusiasmo e consapevoli un pò di più dei nostri talenti.

Signore Gesù, donaci di ascoltare la tua parola, apri il nostro cuore e fa’ che possiamo crescere nella fede, testimoniando il tuo amore. Preghiamo

O Gesù, tu che leggi nei nostri cuori, conosci la gioia dell’attesa che noi proviamo ogni volta nel riceverti! Emozione grande è stato accoglierti nel nostro cuore. Tu, nostro amico ci sei nei momenti bui come quelli di gioia. Donaci di conoscerti sempre di più e di seguirti, certi che non ci abbandonerai mai. Preghiamo

Gesù ti ringraziamo per l’esperienza che ci hai fatto vivere, per averci fatto fare nuove amicizie. Grazie per averci custodito e guidato in questi giorni e per le belle avventure vissute in allegria e gioia. Signore Gesù, questo campo é stato un paradiso e ne siamo usciti con il sorriso. Preghiamo

Ti ringraziamo Signore, per questi giorni trascorsi insieme, in cui abbiamo vissuto molte belle esperienze con i nostri amici, educatori e animatori. Fa’ che l’entusiasmo che ci ha travolto possa diventare dono per gli altri. Preghiamo

Ti preghiamo per il nostro futuro, fa’ che possiamo vivere liberi, coraggiosi e amorevoli verso noi stessi e gli altri e testimoni della luce di Cristo. Preghiamo

Ti ringraziamo, Signore, per gli educatori, animatori, genitori e Don Cono, che hanno permesso di vivere questa esperienza ricca e nuova, donandoci la possibilità di crescere nella fede. Preghiamo
 

Domenica 28 luglio -  XVII Settimana del Tempo Ordinario

La preghiera è l’energia viva che ci è stata donata dal Signore per vivere pienamente la comunione con Lui e la dedizione verso tutti i fratelli e le sorelle, incoraggia a leggere i cuori, a non fermarsi alle apparenze, fa che nella preghiera troviamo pace e siamo incoraggiati a donare la Tua pace. Preghiamo

Perché impariamo che morire con Gesù, risorgere con Gesù esige la nostra donazione piena alla testimonianza dell’amore verso tutti, soprattutto verso i più abbandonati e verso coloro che vivono con difficoltà la fiducia in Dio. Preghiamo  

Perché le attività estive dei campi in Sila aiutino, i responsabili, gli animatori e i ragazzi, a crescere nella vita di fraternità, nel guardare al futuro con fiducia, nella gioia del servizio, nell’amare e rispettare la natura, opera di Dio affidata alle mani dell’uomo. Preghiamo

Per tutti coloro che vivono le ingiustizie e ritengono di non essere  tutelati nei propri diritti, in particolare per le situazioni di disabilità e di malattia mentale, perché le loro famiglie non si sentano abbandonate, nelle loro difficoltà ed esigenze, dalle istituzioni e dalla comunità cristiana. Preghiamo

La via da percorrere che Gesù ha indicato per vivere la volontà del Padre, la possiamo percorrere se opera in noi il dono dello Spirito Santo, perché questa presenza dell’amore di Dio abiti sempre il nostro cuore e la nostra mente. Preghiamo

Domenica 21 luglio -  XVI Tempo Ordinario

Come nell’incontro con Marta e Maria, il Signore doni a tutti di essere attenti alle vere povertà e ai bisogni dei fratelli e delle sorelle, perché nella preghiera personale, impariamo a comprenderli e a sostenerli alla luce dell’amore di Dio. Preghiamo


Perché questi giorni che il Signore ci dona di vivere, possano avere nella preghiera e nel dialogo spirituale  il momento più intenso e significativo della nostra attività quotidiana, nel disorientamento della vita frenetica del nostro tempo, chiediamo al Signore di sostenere la nostra crescita spirituale.
Preghiamo


Perché il Signore  doni di vivere giorni di pace e di fraternità nella vita familiare, doni la gioia di stare con i nostri cari, i ragazzi e i giovani si sentano amati e accolti, perché ogni famiglia viva alla presenza di Gesù,  sia il luogo dell’incontro con Dio.
Preghiamo

Al di sopra di ogni cosa sia la carità, spesso vivono accanto a noi fratelli e  sorelle afflitti nel disagio fisico e spirituale, il Signore doni a tutti la capacità di essere attenti alle loro esigenze e di sostenerli nelle loro difficoltà. Preghiamo


Per tutti gli operatori turistici che affrontano questi giorni nell’impegno lavorativo, perché lo vivano onestamente, nell’accoglienza, con gioia e siano rispettati da tutti nei servizi che offrono.
Preghiamo

 

Domenica 14 luglio -  XV Tempo Ordinario (Chiusura del GREST)

Ce soir, nous prions pour notre soeur Ernestina qui renouvelle les vœux dans la Congrégation Missionaires de Jesus Emmanuel. Elle viens parmi nous de Republic du Congo. Sa présence dans la vie de notre communauté est un don du Seigneur, elle nous demande de vivre le soutien de sa vocation avec notre prière.

PREGHIERA SQUADRA “PAROLANDO” - Grazie Gesù per questa esperienza perché, grazie all’impegno gioioso e paziente degli Animatori, siamo riusciti a capire che l’unione fa la forza, che collaborare fortifica l’amicizia e che, insieme possiamo metterci in gioco! Donaci di portare avanti nella vita di tutti i giorni questi valori. Preghiamo

PREGHIERA SQUADRA “CLUEDO” - Signore, grazie per questa esperienza che ci hai donato di vivere, in questo cammino ci hai fatto conoscere nuovi compagni. Anche se a volte abbiamo perso e litigato, siamo restati sempre uniti. Di questo Signore, ti ringrazieremo per sempre. Preghiamo

PREGHIERA SQUADRA “RAPTOR” - Signore, ti ringraziamo per questi bellissimi giorni nei quali abbiamo fatto nuove conoscenze e ci hanno fatto divertire molto. Affinché tutti i bambini possano essere felici e gioiosi come lo siamo stati noi. Preghiamo

PREGHIERA SQUADRA “INDOVINA CHI?” - Il Grest è stato per noi un modo per imparare a stare insieme, collaborare, giocare, amare e rispettare il prossimo. Fa che questi valori che Gesù ci ha insegnato, siano presenti nella nostra vita. Preghiamo.

Pour sœur Ernestina qui renouvelle ses vœux ce soir, afin que le Seigneur lui fait le don de le servir toujours avec joie et amour, dans le dévouement affectueux envers les plus abandonnés, Preghiamo

Domenica 7 luglio -  XIV Tempo Ordinario

Gesù ci chiede di vivere la evangelizzazione in semplicità e povertà, nell’abbandono delle sicurezze materiali, ci chiede la confidenza assoluta in Lui. Signore, dona a tutti la gioia di vivere in libertà il dono della pace che tu ci affidi. Preghiamo

Vivere alla Tua presenza Signore è la nostra pace, donaci di poter stare sempre accanto a Te, in ascolto dei Tuoi insegnamenti, fa che  la nostra vita sia  segno del Tuo amore che non abbandona mai, preghiamo.

Tu ci chiedi di invocare il Tuo aiuto, soprattutto quando restiamo delusi della vita, degli amici, quando la malattia visita la nostra vita, nei momenti di fragilità e di insicurezza, donaci sempre il conforto della Tua presenza, preghiamo.

La contemplazione del crocifisso abbandonato da tutti sulla Croce, è la manifestazione dell’amore con il quale Lui ci ha amati, Gesù chiede di camminare dietro a Lui, di seguire il Suo esempio, perché  impariamo ad  amare anche nella solitudine  dei momenti più difficili, preghiamo.

Perché nella dedizione spirituale non troviamo soddisfazione in ciò che facciamo, in un protagonismo personale, ma nella gioia di aver servito il Signore con semplicità e umiltà, come Lui  ci chiede, preghiamo.

DOMENICA 30 GIUGNO - XIII Tempo Ordinario

Invochiamo il dono dello Spirito Santo, e l’intercessione degli Apostoli Pietro e Paolo, perché sostengano e incoraggino tutti coloro che vivono per la crescita della Chiesa e per la pace nel mondo. Preghiamo insieme e diciamo: Santifica il tuo popolo, Signore.

Per Papa Francesco, chiamato a guidare la Chiesa di Cristo nella vita di comunione: perché generi amore e rispetto tra le Chiese Sorelle, confermi i fratelli nella fede del Risorto e nell’anelito spirituale, perché testimoniamo l’appartenenza all’unico popolo di Dio nella pace. Preghiamo

Per gli amministratori e i responsabili delle associazioni di volontariato: ascoltino la voce di coloro che guardano a loro  con fiducia e promuovano la verità, la giustizia e la solidarietà soprattutto verso i più deboli e i più abbandonati. Preghiamo

Per tutti coloro che sono perseguitati a causa della fede e dell’amore per l’uomo: la loro sofferenza, vissuta contemplando la Croce di Cristo, contribuisca a liberare il mondo dalle catene dell’egoismo e dell’odio. Preghiamo

Per i giovani, nei loro impegni di lavoro, di studio e di svago: non si lascino coinvolgere dalla dispersione di questo tempo,  ma colgano la preziosità di aprire il cuore alla voce del Signore, che chiama e chiede loro di seguirlo con gioia sulla via dell’amore. Preghiamo

Per noi, qui riuniti per ringraziare il Signore: perché apriamo il cuore  all’azione dello Spirito Santo per testimoniare l’amore di Cristo verso coloro, che in questo periodo vivono nella nostra Città, possano sentirsi accolti come sorelle e fratelli in Cristo. Preghiamo

Sacerdote: O Padre, ascolta le queste preghiere e sostienici nel cammino di fede, dona a tutti la gioia di sentirti accanto, soprattutto nei momenti di malattia, di solitudine. Dona a tutti di testimoniare la tua  presenza con la propria vita cristiana, per Cristo nostro Signore. Amen

DOMENICA 23 GIUGNO - Solennità del SS. Corpo e Sangue del Signore

Celebrante - Fratelli e sorelle  noi, pur essendo molti, nutrendoci dell’Eucaristia diventiamo un solo corpo, tutti infatti ci nutriamo dell’unico pane e beviamo all’unico calice che è Cristo Signore. Adorando il mistero dell’Eucaristia, sorgente di unità e vincolo di carità, eleviamo con fede la nostra preghiera al Signore.

Diciamo insieme: Donaci, Signore, il pane della vita

Alla Tua Chiesa hai consegnato il sacramento del tuo Corpo e del tuo Sangue: fa’ che sappiamo  far comprendere a tutti il valore di nutrirsi di questo dono, presenza di Cristo, che sulla Croce ha dato la vita per tutti, preghiamo

Tu doni ai Sacerdoti  hai la missione di celebrare l’Eucaristia: fa’ che si conformino con la vita e il dono totale di sé al mistero che celebrano, dona a tutti, con la testimonianza gioiosa della  fede,  di educare i fedeli alla contemplazione di questo mistero, preghiamo

Agli sposi ti doni nel banchetto eucaristico come sorgente di amore, di comunione e di pace: riempi di gioia e di pace le nostre famiglie, perché possiamo sentire la tua presenza che alimenta l’affetto e la gioia della vita matrimoniale nelle nostre case, preghiamo

Ai cristiani, sparsi nel mondo, soprattutto per coloro che sono perseguitati a motivo della fede,  rinnovi l’invito a partecipare fedelmente alla Santa Messa, fonte di unità e di carità: fa’ che in tutti i cuori rifiorisca la fede nella tua presenza eucaristica e si moltiplichino le iniziative di carità e condivisione, preghiamo

A tutti coloro che soffrono tu doni forza, rifugio e sostegno: fa’ che uniti a te con la comunione recata dai ministri straordinari possano dare all’infermità e alla malattia, alla solitudine il valore infinito della testimonianza d’amore che tu inviti a vivere seguendoti sulla via della croce, preghiamo

Celebrante - O Dio nostro Padre, ascolta le nostre suppliche in questo giorno a te consacrato e per la partecipazione al mistero della presenza eucaristica di Gesù, che adoriamo in questa liturgia, dona alla Chiesa la gioia di sentirsi un solo corpo in Cristo. Egli vive e regna nei secoli dei secoli. Amen.

DOMENICA 16 GIUGNO - FESTA DELLA SS.TRINITA’ 

Perché l’ascolto della Parola, la meditazione e il silenzio, nella frenesia di questo tempo ci aiuti a scoprire che Tu sei la sorgente vera dell’amore, che da sempre ci ami e ci chiedi di fare dell’amore il cuore della vita, preghiamo.

Perché, con umiltà, nella preghiera, impariamo dalla SS. Trinità, mistero di comunione e di donazione, a testimoniare e a generare relazioni di fraternità e di pace con i fratelli e le sorelle che vivono accanto a noi, preghiamo.

Perché, rinvigoriti dall’ascolto della tua Parola, riusciamo ad affrontare le difficoltà di ogni giorno. Tu ci chiedi di cercare negli altri e nel creato la Tua presenza, aiutaci ad essere rispettosi verso tutti.  Donaci di sentirli sempre come tuo dono di amore, preghiamo.

Per tutti coloro che sono nella sofferenza e nella malattia, per gli anziani, che vivono con sacrificio, e spesso nella solitudine; aiutaci a trovare del tempo per pregare insieme, perché nelle loro difficoltà avvertano sempre la Tua presenza amica e il Tuo sostegno, preghiamo  

 

Tempo di Pasqua 2019

9 Giugno 2019 - Pentecoste

GESU' NOI TI PREGHIAMO PER DON CONO E DON PIER PAOLO,FA' CHE, ILLUMINATI DALLO SPIRITO SANTO SAPPIANO ANNUNCIARE L'AMORE CHE DIO HA PER OGNUNO DI NOI. PREGHIAMO.

GESU' NOI TI PREGHIAMO PERCHE', CI AIUTI A COMPRENDERE MEGLIO L'IMPORTANZA CHE HAI NELLA NOSTRA VITA E IMPARIAMO DA TE AD AMARCI GLI UNI CON GLI ALTRI. PREGHIAMO.

GESU' TI PREGHIAMO PER LE NOSTRE FAMIGLIE PERCHE' FACCIANO ESPERIENZA DI FEDE E SCOPRONO INSIEME A NOI LA GIOIA CHE SOLO TU SAI DONARE. PREGHIAMO.

GESU' TI PREGHIAMO PER TUTTI I RAGAZZI, FA' CHE SAPPIANO RICONOSCERE SEMPRE LA TUA PRESENZA NELLA LORO VITA, AFFINCHE' POSSANO SEMPRE SEGUIRTI ANCHE QUANDO LA STRADA E' FATTA DI SACRIFICI E SOFFERENZE. PREGHIAMO.

OH GESU' FA' CHE LA TUA PAROLA SIA SEMPRE IMPRESSA NELLA NOSTRA MENTE..... CHE POSSIAMO SEMPRE PROCLAMARE LA TUA PAROLA....... E' CHE IL NOSTRO CUORE SIA SEMPRE PRONTO ALL'ASCOLTO DELLA TUA PAROLA. PREGHIAMO.

PER I NOTRI FRATELLINI GABRIELE E RAFFAELE CHE OGGI ENTRANO A FAR PARTE DELLA NOSTRA COMUNITA’ LA LUCE DELLA FEDE ACCOMPAGNI SEMPRE IL LORO CAMMINO. PREGHIAMO.

2 giugno 2019 - VI Domenica di Pasqua, Tappa della Carità

     Quest’anno noi ragazzi del primo anno di Confermazione, affrontando il tema della Carità, siamo andati più volte alla casa di riposo “Residenza del Mare” per far visita agli anziani che alloggiano lì. Abbiamo provato tanta gioia ed emozione nel vedere i loro volti felici, divertirsi e collaborare con noi. Abbiamo giocato, suonato, cantato e ballato con loro. Abbiamo cercato di fargli trascorrere un pomeriggio diverso dai soliti giorni e per noi è stato interessante ascoltare parte della loro storia che ci è stata raccontata. È stato bello fare questo piccolo gesto di Carità donando sorrisi, affetto e amore. Di recente siamo stati anche a casa di Fabio per regalargli un sorriso. Beh speriamo di esserci riusciti! Gli abbiamo portato un regalo che consisteva in due libri: Cappuccetto rosso ed un libro da colorare. Gli abbiamo letto una lettera e cantato insieme i suoi brani preferiti che sapeva più lui che noi. Ci siamo sentiti suoi amici e speriamo di potergli regalare in futuro altri momenti come questi. Noi siamo un dono l’uno per l’altro, in particolare nel nostro branco c’è Rama cioè Francesco, perché con il suo sorriso ci rende tutti felici e ci fa capire  che ogni difficoltà si può superare

Tante volte ho cercato di parlare con i poveri, ma la timidezza mi ha bloccata. Ti prego, o Signore, affinché possa migliorare il mio carattere per accogliere gli altri e diventare più socievole per riuscire a parlare con tutti e farli felici così mi sento più felice anche io. Ti invochiamo, Signore

Io incoraggio il povero ad affrontare i problemi che lo avvolgono, lo rendo felice e spensierato giocando a qualcosa che fa emergere il suo sorriso allegro, perché sono contenta quando tutti sono felici e nessuno soffre neanche di solitudine. Ti invochiamo, Signore

Gesù, io cerco sempre di rendere felici e gioiosi i bambini malati perché solo avendo molti amici veri è semplice rallegrarsi e superare i momenti difficili. Ti invochiamo, Signore

Signore rendici capaci di donarci agli altri, di amare ed aiutare chi ha bisogno. Ti invochiamo, Signore

 

26 maggio 2019 - V Domenica di Pasqua, Celebrazione delle Prime Comunioni

Per la chiesa, Signore fa, che guidata dal tuo Santo Spirito, sia testimone fedele del Tuo amore e della Tua Parola. PREGHIAMO

Per noi bambini, Giuseppe, Andrea, Jacopo, Francesco, Umberto, Gaia, Nicola, Anita, Maricielo, Denise, Giorgia, Melania, Lorenzo, Francesco, Gabriele, Federica, Desirée, Alexandra Carmen, Dino, Sophia Luna, Federico, Jonathan, Riccardo, Francesca, Giuseppe, Marisol, Marco e Daniel, che ci nutriamo per la prima volta della Santa Eucaristia, rendici Signore, sempre disponibili ad ascoltare la Tua Parola, a riceverti sempre con cuore puro e, sostienici nel cammino che ci porta all’incontro con Te. PREGHIAMO

Per i nostri genitori, affinché sappiano educarci e crescere in sapienza, fiducia e speranza, cosicché, osservando il nostro buon esempio, possano anche essi, sperimentare in noi, la forza di amore e donazione, che Gesù ci comunica con il Sacramento dell’Eucaristia. PREGHIAMO

Signore Dio, che ci hai fatto dono di Gesù Cristo, effondi su di noi il tuo Santo Spirito e, fa che ci renda coraggiosi testimoni della fede e portatori di speranza verso i fratelli più bisognosi. PREGHIAMO

Gesù,ti preghiamo per la nostra comunità, fa che incontrando Te nella Santa Eucaristia, possa testimoniare sempre il Tuo amore, che accoglie, dona pace e speranza. PREGHIAMO

Ti preghiamo Gesù per la nostra città e per quanti vi abitano, fa crescere in noi l’amore per il bene comune e, ad avere una maggiore attenzione per i più deboli ed emarginati. PREGHIAMO

19 maggio 2019 - V Domenica di Pasqua, Celebrazione delle Confermazioni

Oggi nel giorno in cui confermiamo la nostra fede, il Vangelo ci propone il comandamento nuovo “Amatevi gli uni gli altri come io ho amato voi” lasciato da Gesù. Tante volte lo abbiamo sentito, ma poche volte riflettuto e messo in pratica. È difficile amare tutti soprattutto chi non sopportiamo, ma oggi con l’aiuto dello Spirito Santo ci vogliamo impegnare ad amare l’altro seguendo l’esempio di Gesù che ci invita a fare come lui, perché la sua gioia sia piena in noi.

Gesù non chiede di essere ricambiato, ma desidera che lo stesso amore sia condiviso tra noi perché nell’amore gratuito ci rendiamo suoi testimoni scoprendo la gioia del Cristo Risorto nella comunità, attraverso la bellezza della condivisione.

 Presentazione dei Cresimandi

Eccellenza reverendissima, vi presentiamo i ragazzi che stanno per ricevere il Sacramento della Confermazione. Verranno chiamati per nome e con voce forte risponderanno il loro ECCOMI:

1.                            APOLLARO Luigi

2.                            BLOISE Mario

3.                            BRANDO Michele                                       

4.                           CAROPRESE Cristiano                                

5.                           CELLO Corinne                                            

6.                          CHEMI Letizia

7.                          CRESCENTE Christian

8.                          DE CESARE Marica                                    

9.                          DE PAOLA Alessandro                              

10.                       DI GIOIA Angelo                                       

11.                       DONADIO Annamaria                              

12.                       ELIA Guido Mattia                                    

13.                       ESPOSITO Emilia

14.                       FARACE Raissa                                          

15.                       GIANNOTTI Giulia

16.                       GRANATA Tullio                                          

17.                       LUCCHESE Carlo                                           

18.                       MARATIA Giulio                                          

19.                       PIACENTE Angela                                          

20.                       PRESTA Luca                                                 

21.                       SARUBBI Angelo                                          

22.                       VINGELLI Diego                                             

Questi 22 cresimandi hanno seguito il progetto di itinerario catechistico diocesano in chiave catecumenale, legato alle tappe vissute con i propri genitori.  Per 16 ragazzi il metodo catechistico è stato quello oratoriale tenendo presente il motto: Facendo-Imparando, invece per 6 di loro il metodo seguito è stato quello scout tenendo presente il motto “Tutto col gioco e niente per gioco”.

Sono state valorizzate le capacità dei ragazzi attraverso il canto, la drammatizzazione, il disegno, i laboratori, i tornei sportivi. Hanno vissuto il più possibile la Chiesa in Uscita di cui tanto parla papa Francesco valorizzando i quartieri e non trascurando i più emarginati e la periferia. Con gioia i ragazzi hanno partecipato alle uscite, alle pasquette, ai campi. Hanno maturato autonomia e progettualità e, attraverso la Progressione Personale, un cammino verso l'indipendenza,  lavorando sui contenuti delle attività, riflettendo aspettative, desideri e maturando l’attitudine al servizio.

In questi due anni hanno prima appreso e poi sperimentato la Carità con varie attività, come la visita agli ammalati, alle persone sole, donando loro gioia attraverso sorrisi, affetto ed entusiasmo. Hanno vissuto l’esperienza del donare, rinunciando a qualcosa di proprio per regalarlo coinvolgendo tutta la Caritas.

Siamo consapevoli che la loro preparazione a ricevere l’effusione dello Spirito è soprattutto Mistero, che solo Lui, lo Spirito del Signore, conosce e comprende pienamente. Per questo affidiamo a Dio la loro esuberanza, la gioia di vivere e condividere la sede scout e tutti gli ambienti oratoriali, perché il sigillo dello Spirito Santo che riceveranno in dono segni per ciascuno l’inizio di una vita nuova, la vita del Cristiano, incoraggiandoli a vivere sempre più la vita parrocchiale.

 

Per il nostro Vescovo Leonardo che, sorretto dallo Spirito Santo, possa annunciare con apostolico coraggio il tuo Vangelo, unica nostra fonte di vita eterna. Veglia, o Signore, incessantemente su di lui e sulla tua Santa Chiesa. Preghiamo

 

Per i nostri genitori perché trasmettano a noi figli i valori cristiani della tolleranza, dell’accoglienza, dell’amore vicendevole affinché le nuove generazioni diventino sempre più costruttori di pace. Preghiamo

 

Sostieni o Signore, i padrini e le madrine affinché siano sempre presenti nella nostra vita con disponibilità e gioia, siano per noi un punto di riferimento e coerenti al loro impegno ci guidino verso la via del Cristo Risorto. Preghiamo

 

Ti preghiamo, o Signore, per noi ragazzi che abbiamo ricevuto il tuo Santo Spirito. I tuoi doni siano accolti e custoditi nello scrigno del cuore. Col passare dei giorni germoglino e portino frutti per il bene dei singoli e delle famiglie, e insieme si possa crescere comunità fraterna e solidale, attraverso il tuo amore. Preghiamo

 

Per noi tutti affinché con la preghiera ravviviamo sempre il dono dello Spirito e guardando alla Vergine Santa apriamo il nostro cuore all’amore di Dio per essere portatori del bene, dell’accoglienza e della carità nella nostra comunità. Preghiamo

12 maggio 2019 - IV Domenica di Pasqua

    Dio, Tu sei tenerezza, aiuta ogni uomo, soprattutto i più emarginati dalla società, a riscoprire in sé la dignità dell’essere Tuo figlio, la dolcezza di sentirti accanto in ogni momento e la bellezza di sentirsi amato da Te. Alimenta in tutti la dedizione alla Tua volontà. Preghiamo insieme

    Dio della Vita, che ci hai donato la vita cristiana mediante il Battesimo, sostienici nel  cammino di santità, soprattutto nei momenti di sofferenza e di incomprensione, affinché possiamo essere autentici testimoni del Tuo Amore. Preghiamo insieme

    Gesù, Buon Pastore, ti preghiamo perché nel cammino di discernimento, scopriamo la grandezza del dono della Tua Grazia quando ci mettiamo in cammino alla ricerca dei sofferenti e degli smarriti, fa che la comunità dei cristiani viva come una  famiglia, pronta e disponibile ad accogliere e a sostenere tutti nella sensibilità spirituale. Preghiamo insieme

    Gesù Maestro, ti affidiamo i catechisti,  gli educatori e gli animatori, affinché sappiano essere umili strumenti del Tuo Amore e testimoni credibili della bellezza di vivere alla tua sequela con dedizione sincera, con docilità e con gioia. Preghiamo insieme

     Spirito d’Amore, in questo cammino di Pasqua, insegnaci a contemplare l’amore con cui Gesù Cristo si accompagna ai nostri passi, fa che ci sentiamo sempre fratelli e sorelle  nella fede per essere, ovunque ci troviamo, costruttori di amicizia sincera e di pace. Preghiamo insieme

11 maggio 2019 - Santa Messa di Prima Comunione

     Oggi la nostra parrocchia è in festa, Gesù ci dona di incontrarlo per la prima volta nel nostro cuore, nei segni del pane e del vino. Vogliamo disporre il nostro cuore alla meditazione di te Gesù Buon Pastore, che ci conosci e ci chiami per nome, unica via da seguire. Questo è l’inizio di un cammino che faremo insieme a te, tu sarai per noi Pastore e guida. Aiutaci Gesù ad amarti ed a testimoniare il tuo amore ai fratelli.

PER LA CHIESA, AFFINCHE’ TROVI IN CRISTO RISORTO,LA FORZA DI VINCERE LE DIFFICOLTA’ DI OGNI GIORNO E,CHE SIA NEL MONDO UN SEGNO VIVO DELLA SUA PRESENZA.  PREGHIAMO

PER TUTTI NOI RAGAZZI, BIAGIO,GABRIEL,ILENIA,LUCA,MATTIA,NAMI,SALVATORE, CHE OGGI TI RICEVIAMO PER LA PRIMA VOLTA,DONACI GESU’ LA GIOIA E,FA CHE LA LUCE DEL TUO AMORE CI ACCOMPAGNI NELLA NOSTRA CRESCITA.   PREGHIAMO

TI AFFIDIAMO GESU’ I NOSTRI GENITORI E LE NOSTRE CATECHISTE,  FA CHE CON IL TUO AIUTO CI DIANO UNA CHIARA TESTIMONIANZA DI FEDE E,CHE CON IL LORO ESEMPIO,POSSIAMO CAMMINARE SULLA VIA DEL TUO AMORE.  PREGHIAMO

TI PREGHIAMO GESU’ BUON PASTORE, PER TUTTI COLORO CHE ANNUNCIANO CON ZELO ED ENTUSIASMO IL VANGELO DELLA SALVEZZA, FA CHE LA GLORIA DELLA TUA RESURREZIONE RENDA GIOIOSA LA LORO TESTIMONIANZA ED IL LORO SERVIZIO NELLA COMUNITA’.   PREGHIAMO

SIGNORE GESU’,TU CHE CONOSCI TUTTO DI OGNUNO DI NOI,GUARDA CON AMORE LA NOSTRA COMUNITA’ E,FA CHE ACCRESCA IN ESSA IL DESIDERIO DI SEGUIRTI,ANNUNCIANDO LA TUA PAROLA E, DI SERVIRTI NEI FRATELLI PIU’ DEBOLI.  PREGHIAMO

5 maggio 2019 - Tappa del Credo

     Oggi noi ragazzo del primo anno dell' eucarestia celebriamo la tappa del credo. Cos'è il Credo? È la professione di fede antichissima che ci qualifica come Cristiani. Il Credo nasce con la rivelazione stessa di Gesù,è la risposta di fede dell' uomo quando dichiara: "Io credo". Con questa parola si intende esprimere la fiducia, l'incontro e l' abbandono a Dio, si professa la fede riconoscendolo come unico Creatore di tutto dal nulla. Si professa la fede in Gesù Cristo riconoscendolo come figlio di Dio e nostro Signore. Il mistero pasquale che comprende i 3 avvenimenti essenziali della vita terrena di Gesù: passione, morte e resurrezione sono al centro della vita Cristiana. Lo Spirito Santo, la terza persona della Santissima Trinità, è l' unità del Padre con il Figlio. È lui che guida la Chiesa e suscita forze nuove nella diversità dei doni. Nel Credo affermiamo e rinforziamo la nostra fede in Dio e in tutte le verità che vi sono contenute.

O Gesù, benedici il nostro Baloo e la sua chiesa, punto di incontro di tanti bambini. Preghiamo. (Scout)

O Gesù, ti chiediamo di portare la pace nel mondo perché ormai è poca, ma ti chiediamo soprattutto di portare la pace nei nostri cuori. Preghiamo. (Testimoni di speranza)

Per tutti noi ragazzi che oggi viviamo la tappa del Credo, donaci Signore di camminare testimoniando la fede in Te. Preghiamo. (Angeli in festa)

Per la nostra comunità, perchè sia una famiglia per tutti. Fa che si sforzi di comprendere, aiutare, perdonare, condividere nel tuo amore. O Gesù ti preghiamo. (Sorgente di gioia)

4 maggio 2019 - Liturgia per la Confermazione

Presentazione e Preghiere della Confermazione

     Carissimo Mons. Cono, genitori, padrini e madrine, familiari ed amici vi presentiamo i ragazzi che stanno per ricevere il Sacramento della Confermazione. Verranno chiamati per nome e con voce forte risponderanno il loro ECCOMI: ALVIANI Annapaola,   ARCURI Salvatore,  BIONDI Martina,  CIRIMELE Antonio, CHILLINO Giusy, CORRADO Matteo, D’ARISTA Jesus Raffaele, DE CARLO Antonio, DI BELLA Giuseppe, DI BELLA Liberato, CORINTO Francesca,  FAZIO Samuel,  FERRANTE Melania, FRANCAVILLA Simone Francesco    GALIANO Alessandro    GUERRERA Marco, LA TORRE Leonardo, PALATUCCI Gaia,    PAPALEO Federica, POZZI Alessandra, POZZI Paolo, RINALDI Samuel,  SERJANAJ Kevin, SETTECERZE Giuseppe, SPINGOLA AlessioSPINGOLA Mattia, SICILIA Emilia,  VALENTE Federica,  VERBICARO Manila,  CASSESE Carmela,  FERRARO Diego.

Di questi 31 cresimandi 4 sono esterni e 27 sono ragazzi che hanno seguito il progetto di itinerario catechistico diocesano in chiave catecumenale, legato alle tappe vissute con i propri genitori. Hanno intrapreso il loro percorso di Iniziazione Cristiana in Accoglienza con il segno della croce ed il padre nostro, comprendendo che cosa significa camminare con Gesù e riconoscendolo come amico. Lo hanno incontrato con gioia nell’Eucaristia ed ora dopo due anni di cammino nella Confermazione chiedono di confermare la scelta dei genitori presa nel giorno del loro Battesimo.

Il metodo catechistico è stato quello oratoriale tenendo presente il motto: Facendo-Imparando, valorizzando le capacità dei ragazzi attraverso il canto, la drammatizzazione, il disegno, i laboratori, i tornei di calcio e di pallavolo. Hanno vissuto il più possibile la Chiesa in Uscita di cui tanto ha parlato papa Francesco valorizzando i quartieri e non trascurando i più emarginati e la periferia. Con gioia i ragazzi hanno partecipato alle uscite, alle pasquette, ai campi estivi. Durante tutto il periodo hanno prima appreso e poi sperimentato la Carità con varie attività, come la visita agli ammalati, a persone sole, donando loro gioia attraverso sorrisi, affetto ed entusiasmo. In occasione del Natale hanno vissuto l’esperienza del donare, rinunciando a qualcosa di proprio per regalarlo ad altri in un’attività chiamata “Un dono per te”, coinvolgendo tutta la Caritas.

Siamo consapevoli che la loro preparazione a ricevere l’effusione dello Spirito è soprattutto Mistero, che solo Lui, lo Spirito del Signore, conosce e comprende pienamente. Per questo affidiamo a Dio la loro esuberanza, la gioia di vivere e condividere il campetto da calcio e gli ambienti oratoriali, perché il sigillo dello Spirito Santo che riceveranno in dono segni per ciascuno l’inizio di una vita nuova, la vita del Cristiano, incoraggiando a vivere sempre più la vita parrocchiale.

Per la Chiesa, perché animata dell’unico Spirito, sappia accogliere e valorizzare i doni e i carismi effusi dallo Spirito Santo in tutte le persone, aiutandole a crescere nell’attenzione al Signore. Preghiamo

Ti ringraziamo, o Signore, perché sei sempre vicino a noi ragazzi e per i doni che oggi abbiamo ricevuto. Fa’ che possiamo permettere allo Spirito Santo di agire in noi con più forza affinché riusciamo a trasmettere agli altri la gioia del tuo Amore. Preghiamo

O Signore, ti ringraziamo per i nostri genitori, perché con il loro amore ci hanno accompagnato nel percorso della vita e oggi sono testimoni della nostra scelta di confermare l’impegno preso il giorno del battesimo. Preghiamo

Per i padrini e le madrine, perché sappiano riferirsi a Gesù e al suo Vangelo per essere guida e sostegno di noi ragazzi nella crescita della fede e nelle scelte di vita. Preghiamo

Per la nostra comunità parrocchiale, perché sotto la protezione di Maria, madre di Gesù, riescano ad essere sempre solidali ed accoglienti con tutti i sofferenti e bisognosi. Preghiamo

1 maggio 2019 - Esequie di Mattia

Oh Signore fa che tutti i giovani nel momento dello scoraggiamento abbiano la forza di reagire , rassicurati dal tuo amore paterno, visibile nelle persone care che ci stanno accanto. preghiamo

O Signore, Ti preghiamo per il nostro giovane fratello Mattia, la sua dipartita è per noi motivo di tristezza: il nostro sguardo è rivolto soprattutto ai suoi cari. Fa che possano essere confortati da ogni nostro gesto d’amore e di carità fraterna. Per questo ti preghiamo.

O Signore, Ti preghiamo per tutti i giovani della nostra comunità di Scalea, fa che possano rispondere con coraggio alle gravose situazioni in cui versa la nostra società: solitudine, dipendenze e soprattutto mancanze di prospettive future. Noi ti preghiamo

Per tutti noi qui riuniti, affinché il cristo risorto possa rivivere nei nostri cuori e possa donarci la gioia di sperimentare il suo eterno amore.  Per questo noi ti preghiamo

28 Aprile 2019 - Domenica della Divina Misericordia

In questa seconda domenica di Pasqua ricordiamo l’incontro di Gesù con Tommaso, che dopo aver dubitato, diventa credente. Ognuno di noi si trova davanti a dubbi e incertezze e come Tommaso vacilliamo nella fede permettendo alla paura di prendere il sopravvento, ma con l’aiuto di Gesù dobbiamo superare le nostre difficoltà imparando a perdonarci e perdonare. Oggi noi ragazzi della Confermazione riflettiamo sulla Misericordia, affidando a Lui le nostre debolezze e la speranza di continuare il cammino della nostra vita, riconoscendolo sempre come amico fedele.

O Signore, fa’ che durante questo giorno di ritiro spirituale possiamo vivere dei momenti di riflessione e preghiera insieme a don Cono, don Pierpaolo e ai nostri catechisti, e vivere la nostra vita con amore, sempre in compagnia di Gesù. Preghiamo

Signore, ti ringraziamo per questo periodo di preparazione alla Confermazione. Fa’ che possa aiutarci a comprendere quel che tu ogni giorno ci doni. Preghiamo

Signore, fa’ che la nostra comunità possa sperimentare la gioia del perdono e della riconciliazione con Dio e non si lasci mai scoraggiare dalla paura e dalle proprie fragilità. Preghiamo

O Signore, fa’ che il Sacramento della Confermazione che stiamo per ricevere ci renda più responsabili e misericordiosi verso il prossimo e verso Te. Preghiamo

Ti affidiamo, Signore, la nostra sorellina Myriam che oggi mediante il battesimo rinasce a vita nuova ed entra a far parte della comunità. Perché la luce della fede l’accompagni sempre nel cammino della vita. Preghiamo

14 aprile 2019 - Domenica delle Palme

A tutti i giovani che credono nella gentilezza, nella tenerezza e in quella politica basata su ciò che unisce. Doniamo una preghiera affinché, attraverso la nostra unione, possiamo legare insieme le sequenze di momenti della vita, per cambiarla con compassione, attenzione, cura e amorevole connessione con gli altri. Per allontanare il digiuno dell’umanità. PER QUESTO TI PREGHIAMO.

Vogliamo affidarti o Signore tutti i giovani che vivono situazioni di sofferenza. Sii sempre Tu il loro sostegno, non permettere che si allontanino dalla vita di fede. Donagli la forza di andare avanti e, anche nei momenti di maggiori difficoltà, rendili sempre missionari ed evangelizzatori del Tuo amore. PER QUESTO TI PREGHIAMO.

Signore ti preghiamo per il futuro. Fa che ogni giovane comprenda il grande potere che ha di rendere il mondo un posto migliore. Sostienili affinché giorno dopo giorno costruiscano il loro domani, comprendendo di essere fatti di ali e radici, ali per volare, sognare e sperare e radici per ricevere la conoscenza e rimanere ancorati ai veri valori della vita come la famiglia, l’amore e la fede. PER QUESTO TI PREGHIAMO.

O Signore, aiuta noi giovani a riscoprire la bellezza delle piccole cose, di quei piccoli gesti e sorrisi che appagano in maniera completa l'animo umano. Fa che generosità e umiltà ci accompagnino sempre nel cammino della nostra vita e che possano condurci verso un futuro povero di conflitti di interessi e ricco di amore e di speranza. PER QUESTO TI PREGHIAMO.

Rivolgiamo una preghiera a Te, nostro Signore, per questa comunità quí raccolta, perché, attraverso questo digiuno quaresimale abbiamo  potuto aprire l’anima per riempirla di mitezza e pazienza.

Speranza, ottimismo e gratitudine. Solo tu aiutandoci ad allontanare l’egoismo e la mancanza di perdono puoi riempire di riconciliazione e di gioie il nostro cuore. PER QUESTO TI PREGHIAMO.

7 aprile 2019 - V Domenica di Quaresima

Signore, ti ringraziamo perché hai arricchito questo tempo di quaresima con il dono della visita del nostro Vescovo Leonardo, testimonianza vera della sua presenza  nelle Comunità a lui affidate. Lo ringraziamo per tutti gli incontri anche se brevi, scanditi da piccoli ma significativi gesti: i sorrisi, gli abbracci, una battuta sempre pronta ad incoraggiare, uno sguardo materno.  Siamo certi che la sua preghiera ci sosterrà sempre, così come la nostra sarà di sostegno a  lui. PREGHIAMO

Signore, il nostro cammino di quaresima, quest’anno è iniziato con il “simbolo del pugno di riso”, un invito a donare quanto risparmiato digiunando ai fratelli più bisognosi per i quali un pugno di riso, spesso, rappresenta l’unico pasto per un’intera giornata. Ti ringraziamo per il sostegno di quanti hanno preso a cuore questo messaggio, impegnandosi nella carità verso gli altri. PREGHIAMO

Signore, in questo tempo di quaresima abbiamo cercato di eliminare le distrazioni e il superfluo che ci portavano lontano da Te, ascoltando la tua Parola e dedicandoci alla preghiera e alla carità per avanzare sulla via della conversione. PREGHIAMO

Signore, in questa quaresima abbiamo contemplato la tua Croce, affidandoti le nostre sofferenze, i nostri problemi, certi del Tuo amore che ti ha portato a donare la vita per la nostra salvezza. Fa che seguendo il Tuo esempio possiamo giungere al premio che Dio ha destinato a ciascuno di noi. PREGHIAMO

Per noi battezzati, che durante questo cammino di quaresima ci siamo riconosciuti peccatori, fa che davanti a questa consapevolezza, non ci lasciamo prendere dalla sfiducia, ma accresci in noi il desiderio di affidarci alla Tua misericordia per provare la stessa gioia della donna adultera perdonata, e a cogliere la grazia della Tua presenza nella nostra vita. PREGHIAMO

SABATO 30 MARZO 2019  -  VISITA PASTORALE DEL VESCOVO

Padre misericordioso, donaci la grazia di comprendere il valore dell’unità, donaci la forza per affrontare e superare gli ostacoli nel cammino verso la comunione, ci sia di aiuto la presenza del nostro amato Vescovo, la cui presenza, ci conforta e ci incoraggia a riprendere il cammino con rinnovata gioia, qualora sia offuscata dalla solitudine e dall’indifferenza. Padre aiutaci, seguendo l’esempio della Beata Vergine del Monte Carmelo nostra celeste Patrona, a trasformare, ogni sgarbo e ogni offesa, in amore, dolcezza e comprensione. PREGHIAMO

Padre misericordioso, che tratti con pazienza e bontà noi tuoi figli e dopo le cadute ci doni tempi e modi per tornare a confidare nel tuo amore, accogli le invocazioni del piccolo resto della parrocchia di San Nicola di Platea: guida e proteggi il nostro Vescovo Leonardo, venuto a visitarci e confortarci, sostieni il nostro parroco e ravviva in noi fedeli lo stupore e la fiducia nella tua infinita misericordia. PREGHIAMO

Per la nostra comunità parrocchiale della “SS. Trinità”, articolata  nelle cinque zone rurali della città di Scalea, perché sostenuta dalla preghiera e guidata dal nostro pastore Mons. Leonardo Bonanno, dai presbiteri e dalla disponibilità dei collaboratori a vario titolo, nella pratica dell’amore di Dio, la comunità tutta possa vivere e crescere nella testimonianza della fede, e portare frutti di bene e di pace. PREGHIAMO

Padre misericordioso, accetta la preghiera di questa comunità che ti ringrazia per la visita del nostro Vescovo Leonardo. La sua presenza tra noi, segno della Tua tenerezza materna, rinnovi con nuova vitalità  la nostra fede, stimoli tutti alla partecipazione e alla preghiera per produrre i frutti dell’unità e del dialogo costruttivo. Aiutaci, sull’esempio di San Giuseppe, a vivere il servizio di annunciare e donare il tuo amore nei quartieri della parrocchia. PREGHIAMO

24 Marzo 2019 - III Domenica di Quaresima

 

17 Marzo 2019 - II Domenica di Quaresima

INTERVISTA A PIETRO, GIOVANNI E GIACOMO:

Ragazzo: Pietro, ma perché siete così sconvolti? Cosa è successo su quel monte?

Pietro: Abbiamo visto Gesù parlare con Mosè ed Elia e poi…non puoi capire…

Ragazzo: Non posso capire cosa? Giovanni aiutami a capire tu: cosa avete visto?

Giovanni: Eravamo lì con Gesù e ad un tratto una grande luce ci ha abbagliato…Era lui, si proprio Gesù trasfigurato

Ragazzo: Ma sei proprio sicuro d’essere stato sveglio? Forse stavi sognando

Giacomo: No, non stava sognando…anche io ho visto parlare Gesù con Mosè ed Elia e poi quella grande luce, una luce speciale che ha brillato e si è irradiato dal volto di Gesù

Pietro: Immagina la nostra sorpresa nel vedere tutto questo. Per fortuna ch’eravamo in tre!

Ragazzo: E tu Giovanni, cosa hai pensato quando hai visto che Gesù si trasformava?

Giovanni: Meraviglia, si, mi sono meravigliato. Ero abituato ai suoi miracoli, ma questa volta mi sono troppo sorpreso e stupito

Giacomo: Mi unisco a Giovanni e non è finita qui, anche la voce dalla nube abbiamo sentito…oltre ad essere meravigliati, eravamo anche spaventati, ma Gesù subito ci ha rassicurati ed invitati a non avere paura

Ragazzo: Certo è stato facile per voi provare questa meraviglia, eravate presenti e Gesù era con voi! Se ci fossi stato, anch’io avrei provato tutto questo! Noi invece possiamo solo immaginarlo!

Pietro: Guarda che anche tu puoi vedere, Gesù è sempre presente in mezzo a noi, non è finzione.

Giovanni: Certo Lui è in ogni fratello che incontri. In lui potrai scoprire la gioia e riconoscere Gesù

Giacomo: E potrai scoprire un volto illuminato

Ragazzo: Mi state dicendo che anch’io posso vedere “volti trasfigurati”

Pietro: Certo e ancor di più, tu stesso potrai trasfigurarti se permetti all’altro di stare insieme a te e di riconoscere l’amore di Dio presente nel tuo cuore. Io ero un povero pescatore, sapevo solo di pesca, ma Gesù ha illuminato la mia anima e sono riuscito a guardarmi dentro.

Giovanni: Potrai trasfigurarti ogni volta che amerai come ci ha insegnato Gesù

Giacomo: Basta solo essere generoso, accogliente, perdonare chi ci tratta male, avere pazienza e condividere le cose che hai e quello che sai fare, allora sì che ami davvero

Ragazzo: Grazie! Ho capito che basta guardare con occhi della fede, per illuminarsi avere sempre un bel sorriso e tanto Amore per gli altri. Solo allora saremo illuminati e pieni di Gioia

Preghiamo insieme

Per la Santa Chiesa, affinché sia attenta sempre ai più bisognosi e agli ultimi e, sia presenza viva di pace e di giustizia. Preghiamo

Signore, ti preghiamo per don Pierpaolo, che oggi festeggia il suo primo anno di sacerdozio. Ti ringraziamo per averlo mandato in mezzo a noi e per il suo gioioso e completo abbandono all'amore di Gesù, che ci guida alla trasfigurazione del cuore. Preghiamo

Signore, fa’ che la nostra comunità si impegni, in questo tempo di quaresima, a sorridere sempre e a trattare con gentilezza chi incontra, anche se non lo conosce o se non ne ha voglia. Preghiamo

Signore Gesù, fa’ che la luce del Tuo volto possa illuminare il cammino di chi sta soffrendo, trovando la via della speranza. Preghiamo

Fa’ o Signore, che in questo tempo di quaresima, capiamo la bellezza che non sta’ negli eccessi della vita, ma nella bontà del cuore. Preghiamo

Per le nostre famiglie, perché in questo periodo di ascolto e di cambiamento possano trovare del tempo per un po' di deserto, lontani dalle distrazioni, per ascoltare solo la Tua Parola. Preghiamo

Spiegazione dei doni

Stiamo per presentare al Signore il pane e il vino come frutto dei sacrifici e del lavoro dell’uomo;

Porteremo all’altare anche una candela segno della luce che irradiava Gesù nel momento della trasfigurazione, immersa nel giallo che rappresenta il colore del nostro gruppo oratoriale “Sorgente di Gioia”;

Gli alimenti che andranno donati alle famiglie in difficoltà, per condividere quello che abbiamo con chi ha bisogno;

Seguirà una pianta dove sono appesi dei biglietti come frutti di carità fraterna su cui sono scritte le rinunce che noi ragazzi abbiamo fatto in questo tempo di Quaresima.

10 Marzo 2019 - I Domenica di Quaresima

IL CAMMINO DELLA QUARESIMA E’ UN PERIODO SPECIALE PER NOI CRISTIANI PERCHE’ E’ IL TEMPO IN CUI GESU’ CI INVITA ALLA RIFLESSIONE, ALLA PREGHIERA, ALLA CARITA’,  AL CAMBIAMENTO IN OGNUNO DI NOI. IN QUESTA PRIMA DOMENICA DI QUARESIMA LA LITURGIA CI PARLA DELLE TENTAZIONI DI GESU’NEI QUARANTA GIORNI DEL DESERTO E CI CHIEDE DI AFFRONTARE LE NOSTRE PAURE PER NON CEDERE ALLA TENTAZIONE SI SCAPPARE DALLE PROVE DELLA VITA.

IN QUESTO PERIODO DI RIFLESSIONE VOGLIAMO CONTEMPLARE LA CROCE, AFFINCHE’ NON VENGA VISTA SOLO COME SEGNO DI SOFFERENZA MA IL MEZZO ATTRAVERSO IL QUALE SI ARRIVA ALL’ AMORE. QUESTO CAMMINO E’ UN INVITO A GUARDARE DENTRO NOI STESSI PRENDENDO COSCIENZA DI TUTTO CIO’ CHE CI ALLONTANA DALL’ AMORE DI DIO.

Oh Gesù, tu che hai provato la tentazione della fame fa che la chiesa si impegni nell’aiutare chi soffre nelle povertà materiali e spirituali. Preghiamo.

Signore Gesù apri il nostro cuore perché possiamo crescere nella fede ed essere per i fratelli segno vivo del tuo amore. Preghiamo.

Signore accogli le preghiere di coloro che soffrono, dona loro la pazienza per sopportare la malattia, il coraggio per affrontare le situazioni, la fede per confidare in te medico di tutti i medici. Preghiamo.

Signore Gesù, tu che hai vinto le tentazioni, sii sempre accanto a noi e fa che ci prendiamo cura gli uni degli altri con la carità che tu ci doni. Preghiamo.

Per la nostra comunità affinché sia una famiglia dove ognuno si sforza di comprendere, perdonare, aiutare e condividere. Preghiamo.

6 Marzo 2019 - Mercoledì delle Ceneri 

Per la Chiesa universale che annuncia e celebra il perdono di Dio, sia segno e strumento di riconciliazione con i fratelli e con le realtà umane, nella rinuncia ai propri egoismi e a tutto ciò che è vanità e violenza. PREGHIAMO

Signore, rendici consapevoli del dono della tua presenza e della compagnia dei fratelli, soprattutto quando sono provati dalla malattia, dalla povertà, dall’emarginazione. Donaci di accogliere l’invito di Papa Francesco che ci chiede di “restaurare il nostro volto e il nostro cuore di cristiani, tramite il pentimento, la conversione e il perdono, per poter vivere tutta la ricchezza della grazia del mistero pasquale”. PREGHIAMO

Signore, fa che vivendo la preghiera, il digiuno e la carità che il cammino quaresimale propone, ci riconosciamo peccatori e sempre bisognosi della tua misericordia per una sincera conversione dei cuori che ci conduca a guardare e seguire Te nostra salvezza eterna. PREGHIAMO

Per noi qui riuniti, perché con l’aiuto dello Spirito Santo ogni battezzato viva il rito dell’imposizione delle Ceneri, consapevole della propria piccolezza e della vanità delle cose terrene superando ogni idolatria di sé e delle cose materiali riscoprendo la preghiera, il perdono e l’elemosina. PREGHIAMO

Quaresima 2019

 Descrizione: C:\Users\client\AppData\Local\Microsoft\Windows\Temporary Internet Files\Content.Word\IMG_0072.jpg 

Quest’anno, come Gruppo Liturgico, abbiamo posto nel presbiterio i segni più significativi del  tempo liturgico quaresimale  che ha inizio oggi con il Mercoledì delle Ceneri e che terminerà con il Triduo Pasquale:

·         Il drappo viola, avvolge ogni cosa, è il simbolo liturgico del percorso quaresimale. Sollecita alla riflessione e incoraggia a vivere con sincerità il cammino di conversione.

·         La ciotola con la cenere, è segno della nostra natura umana, siamo plasmati dalla terra e ritorneremo ad essere terra. Ci deve far riflettere sulla vanità delle tante cose terrene alle quali dedichiamo tanto tempo.

·         Le pietre indicano il cammino aspro e difficile del deserto, che esige il procedere con attenzione e prudenza, esige di eliminare distrazioni, privilegiare il silenzio con lo sguardo sempre rivolto alla croce.

·         Le spine sono il segno delle sofferenze della vita, invitano alla penitenza e ad accettare con pazienza, seguendo l’esempio di Gesù, tutto ciò che Dio ci dona di vivere.

·         I fiori ci ricordano la bellezza e l’armonia del creato che ci è stato affidato, da custodire e da salvaguardare, perché è parte integrante della redenzione.

·         Le giare antiche sono segno  della memoria,  la Prima Alleanza,  Dio parla ai Padri per preparare la disponibilità dei cuori per accogliere Gesù.

·         La croce è il  mistero della sofferenza di Cristo che per amore ha dato la vita per noi.  Ma è anche segno della nostra partecipazione alla Sua sofferenza.

·         La lampada accesa è la speranza. Tutto il cammino quaresimale deve essere vissuto guardando alla grande gioia della resurrezione. E’ la luce, la gioia della resurrezione  che deve illuminare la nostra mente e la vita di ogni giorno.

·         L’ acqua è il simbolo di purificazione battesimale che ci fa rinascere  a vita nuova in Cristo, siamo membra del Suo corpo, tutti fratelli e sorelle in Lui. Le Domeniche quaresimali ci invitano a vivere la riscoperta della vita cristiana.

·         Le spighe di grano: Ci ricordano che il cammino è sostenuto e alimentato dal Cristo, che ci nutre con il Suo Corpo e il Suo Sangue, nel dono quotidiano del Pane Eucaristico.

3 Marzo 2019 - VII Domenica Tempo ordinario 

Per   coloro che nella Chiesa hanno responsabilità formative, perché educhino a cogliere il male cominciando da un serio discernimento sulla propria vita, cercando nel fratello che il signore pone accanto un aiuto per comprendere meglio i propri limiti e per leggere meglio la vita dell'altro, , in questo modo camminare insieme con  i fedeli loro affidati al raccoglimento, alla riflessione sulle proprie scelte di vita, al discernimento per vivere in armonia con quanto il Signore insegna. PREGHIAMO

Il Signore incoraggia a imitare i propri educatori, per i giovani, affinché trovino insegnanti, genitori, catechisti che non siano  guide cieche, che parlano bene e non sempre testimoniano con coerenza la fede; ma all’annuncio cristiano che trasmettono, sappiano  aggiungere  la disponibilità a mettere al centro del loro impegno formativo, la gioia di stare insieme ai ragazzi, ai giovani con i quali crescono  seguendo quotidianamente gli insegnamenti di Gesù. PREGHIAMO

Signore Gesù, ti preghiamo per tutti coloro che nelle scuole di ogni grado hanno il compito di insegnare ed anche di educare  i ragazzi loro affidati. Manda il tuo Santo Spirito affinché possano comprendere che la competenza e la saggezza che possiedono le hai donate Tu;  seguendo il tuo esempio e la tua Parola possano trasmetterle con impegno, educando e donando serenità. PREGHIAMO

Signore Gesù, consentici di individuare i limiti umani che ci portano a vivere nella volontà di primeggiare a tutti i costi: donaci l'umiltà di comprendere l'altro prezioso ai tuoi occhi e bisognoso del nostro amore, suscita in noi lo zelo della preghiera, solo con  il Tuo aiuto possiamo riuscirci. Donaci di aprire la mente ed il cuore, perché solo così possiamo corrispondere ai Tuoi insegnamenti di essere totalmente dono per gli altri.  PREGHIAMO

Per tutti noi battezzati, perché guardando alla Tua croce impariamo non a giudicare ma ad amare gli altri. Tu hai dato la vita per tutti, dall'alto della Croce hai guardato a tutti con occhi di misericordia, apri i nostri occhi, donaci l’umiltà di interrogarci sui nostri gesti e sulle nostre parole, donaci di relazionarci con i fratelli e le sorelle in sincero spirito di comunione e misericordia. PREGHIAMO  

 

24 Febbraio 2019 - VI Domenica Tempo ordinario

Per la santa Chiesa, che è chiamata ad essere nel mondo, il segno dell’amore gratuito ed universale del Padre per le sue creature. Donale, Signore, di vivere sempre nella tua misericordia, che riconosce e condanna gli errori umani, ma va incontro, si china, per perdonare e redimere le persone e ricondurle sulla via della santità. Preghiamo

Per tutti i cristiani che, pur affidandosi alla misericordia di Dio, rimangono interdetti, dinanzi alla richiesta di Gesù di amare i propri nemici. Sappiano superare il risentimento e il desiderio istintivo di rivalsa davanti ai torti subiti, per dare spazio al perdono, ricambiando il male con il bene, a imitazione di Cristo che ha donato se stesso per noi. Preghiamo

Signore ti preghiamo per tutti i nostri giovani,che portano in sé tante ricchezze, speranze e desideri. Aiutali a sviluppare queste loro risorse, insieme ad un atteggiamento di generosa indulgenza e comprensione nei rapporti con il prossimo, per realizzare un percorso di vita permeato di amore e gratuità. Preghiamo

Spesso siamo tentati di chiudere il nostro amore nelle logiche aride dei calcoli umani. Signore, donaci la Grazia di imitare il tuo amore misericordioso, affinché superiamo le offese con il perdono, sconfiggiamo l’odio con l’amore, vinciamo il male con il bene disinteressato, senza aspettarci nulla in cambio. Preghiamo

17 Febbraio 2019 - V Domenica Tempo ordinario

Per tutti coloro che seguendo la propria vocazione sono stati posti alla guida del popolo di Dio, perché non scendano a compromessi con i poteri del mondo, o dalla mondanità spirituale ma le loro azioni siano sempre guidate dalla via della letizia che Gesù ha tracciato nelle Beatitudini. PREGHIAMO

Perché la Parola di Dio, che oggi con le Beatitudini  indica a tutti i Battezzati con chiarezza il comportamento da seguire, ci renda capaci di valutare con maturo discernimento ciò che Dio vuole che testimoniamo con umiltà ed entusiasmo nelle concrete situazioni della vita. PREGHIAMO

Per tutti coloro che hanno uno stile di vita fatto di sperpero, di ostentazione, di ricerca di beni materiali sempre più costosi, perché accogliendo la Tua Parola, imparino a condividere e a mettere al centro della loro vita i rapporti di fraternità e di carità. PREGHIAMO

Signore, Tu che hai privilegiato i poveri e gli ultimi, fa che trovino nei cristiani, fratelli e sorelle che si impegnano al loro fianco, per alleggerire i loro disagi, sostenendoli con la preghiera, con la condivisione dei beni materiali e del proprio tempo. PREGHIAMO

10 Febbraio 2019 - V Domenica Tempo ordinario

MONIZIONE: Noi ragazzi dell'Oratorio San Giuseppe, nel celebrare la Festa della Pace in questa giornata, 10 febbraio 2019, vogliamo, col cuore, trasmettere un messaggio importante, per tutti coloro che vorranno con noi rifletterlo e metterlo in pratica!

In questa era digitale tutti sappiamo com'è importante essere " connessi " per non rimanere fuori dalle news, per essere al passo con gli ultimi giochi che i social ci propongono, come è " necessario " uscire sempre con il telefonino, avere l'adsl x essere a un clik da tutte le ultimissime notizie, ciò che qualche anno fa era semplicemente impensabile..... e quando non c'è " rete ", quando finiscono i    "giga " ....oddio e come si fa?!!!!!

Stop!..... in questo mese, guidati e sostenuti dal gruppo "giovani", e dalle catechiste della nostra parrocchia, attraverso le varie attività che oggi proporremo alla sala Consiliare, abbiamo capito e sperimentato che   " Il tempo è nelle nostre mani "..... tutto bello, tutto utile, ma...... com'è bello mettere da parte il telefonino per giocare a calcio nel campetto con gli amici,  com'è bello cantare tutti insieme, com'è bello preparare lavoretti che concorrono all'allestimento della festa, com'è bello drammatizzare le varie scene che impreziosiscono il messaggio, com'è bello incontrarsi anche solo per chiacchierare, mangiare insieme......E se c'è un amico in difficoltà che gioia essergli di aiuto , che gioia consolarlo.....Si tutto questo, vale più del telefonino, vale più del computer o del Tablet......e allora " SI' " siamo noi a decidere come utilizzare il nostro tempo, e quando lo condividiamo con gli altri siamo felici. Ma questa è la pace? Certamente...... la pace è un dono che Gesù ci fa , prima si costruisce dentro di noi e poi si dona a chi ci sta vicino.....e allora sia "gioia piena" in questa celebrazione,  " rallegriamoci " in Gesù che ci unisce, chiediamo " occhi nuovi per guardare un pò più su", e solo cosi     "annunceremo che Tu sei verità, lo grideremo dai tetti delle nostre città ".

Per la Chiesa perché non si chiuda in se stessa, ma si apra sempre più verso il dialogo con le altre religioni universali, affinché guidati dallo Spirito comprendano, come sostiene papa Francesco, che le fedi devono essere unite contro la violenza e l'odio, per cil bene dell'umanità, promuovendo sempre la pace. Preghiamo

Signore Gesù, ti affidiamo i nostri giovani animatori, che tanto si sono impegnati in questo periodo nella costruzione della pace. Fa che ti accolgano nella loro vita come un amico fedele e prezioso e aiutali affinché possano continuare a mettere a frutto le proprie potenzialità, per dare vita sempre ad una società all'insegna della pace. Preghiamo

Per i sofferenti che guariscano presto dalle loro malattie e che tutte le loro famiglie possano essergli vicino. Speriamo  di poterli aiutare a farli  guarire per una vita felice, spensierata e senza problemi. Preghiamo

Ascolta, o Signore, il grido dei poveri che cercano il tuo volto e fa' che ognuno di noi sia di aiuto e conforto alle tante forme di disagio e di emarginazione sociale. Preghiamo

Per la nostra comunità parrocchiale, perché l' incontro con Gesù apra il nostro cuore al comandamento dell' amore e alla comunione fraterna, affinché possiamo essere segno di speranza e di pace. Preghiamo

3 Febbraio 2019 - IV Domenica Tempo ordinario

Per la Chiesa, perché seguendo l’esempio di Cristo, operi nella gratuità quotidiana per annunciare la novità dell’amore di Dio verso tutta l’umanità, in modo particolare verso gli ultimi. PREGHIAMO

Oggi ricorre la 41.ma giornata per la vita. Signore, ti chiediamo di incoraggiare la comunità cristiana e la società civile ad accogliere, custodire e promuovere la vita umana dal concepimento fino al suo termine naturale. Come dice Papa Francesco: «la vita è sempre un bene», per noi e per i nostri figli. PREGHIAMO

Per i giovani perché lo Spirito che li ricolma di carismi, aiuti a fare discernimento a coloro che si interrogano sulla propria vocazione, e doni perseveranza a quanti già la vivono per una vita spesa nella carità fraterna.  PREGHIAMO

Per i malati, i sofferenti, i poveri, spesso sono una presenza per noi difficile da comprendere, ma preziosa agli occhi di Dio. Perché trovino nei cristiani, i fratelli che possano aiutarli con quella carità che l’apostolo Paolo ha proclamato come la più grande di tutte le virtù. PREGHIAMO

Per la nostra comunità, perché rigenerata dalla presenza dello Spirito, diventi operosa nel manifestare la carità, come aiuto morale e materiale, con amore incondizionato verso i più bisognosi. PREGHIAMO

27 Gennaio 2019 - III Domenica Tempo ordinario

Per il Papa, i vescovi, i sacerdoti che nella Chiesa di Dio hanno il compito di annunciare ovunque e a tutti il Vangelo, perché siano capaci di trasmetterlo in modo comprensibile e credibile. PREGHIAMO

Per i missionari che operano dove Cristo non è ancora conosciuto, perché siano pagine vive del Vangelo, e come Gesù,  sappiano annunciare «il lieto messaggio ai poveri, la liberazione ai prigionieri, la vista ai ciechi, la libertà agli oppressi». PREGHIAMO

Per tutti i perseguitati e vittime della violenza a motivo della loro fede religiosa, perché l’umanità sostenuta dalla preghiera, ispirata da carità fraterna, contribuisca con la tolleranza e l’accoglienza a edificare una società permeata di pace e amore.  PREGHIAMO

Per i lettori delle nostre assemblee liturgiche, perché si lascino rinnovare dal loro incontro con la Parola del Signore, e possano essere fedeli testimoni, animatori solleciti, annunciatori instancabili e gioiosi di Gesù, Parola incarnata. PREGHIAMO

Per la nostra comunità, perché l’ascolto della Parola fecondi i nostri cuori e, rinnovati dal lieto annuncio della buona novella, ci renda capaci di comprendere che i doni dello Spirito ci differenziano, ma ci rendono indispensabili gli uni agli altri come membra di un solo corpo. PREGHIAMO

25 Gennaio 2019 - Preghiere per Palmiro

Signore, ti affidiamo il nostro fratello Palmiro. Nonostante tanti ostacoli ha sempre vissuto con grande entusiasmo il suo impegno per la buona politica nella nostra città di Scalea, che ha amato in modo paterno. Nei nostri cuori  resta il ricordo di un uomo leale e onesto che, con la sua semplicità,  nel dono totale di sé, al di là degli schieramenti politici, è riuscito a farsi volere bene da tutti. Possa contemplare in eterno la luce del tuo volto.  PREGHIAMO

Per la moglie Emilia e i figli Carmine e Marco che hanno condiviso con lui i tanti momenti felici e gioiosi della vita familiare, ma anche quelli difficili della malattia, perché la fede in Dio Padre buono e misericordioso, alimentata dalla preghiera, possa generare in  loro  la presenza di un amore forte, capace di superare il dolore del distacco, possano continuare a sentire la presenza viva del caro Palmiro, una presenza affettuosa che non li abbandona mai. PREGHIAMO

Perché l’esempio di impegno sociale e politico che lui ha inteso offrire alla nostra città, resti impresso nei cuori di tutti coloro che vivono il servizio per la costruzione  del bene comune. Le sue idee, la sua coerenza, il rispetto  verso l’ambiente e verso l’elettorato donino di vincere le paure e la tentazione di fare tutto per carrierismo o per tornaconto. Perché possa continuare ad essere presente, con la sua idealità e la sua spiritualità, negli ambienti politici della nostra città. PREGHIAMO

Per i suoi familiari, per gli amici, i conoscenti  e per  noi qui riuniti, invochiamo la materna benedizione della Beata Vergine Maria del Monte Carmelo, perché  doni a tutti la capacità di accettare le prove della vita come partecipazione alla Croce di Cristo. Ci affidiamo alla nostra celeste patrona, certi di trovare conforto e consolazione nelle sofferenze piccole e grandi di ogni giorno. PREGHIAMO

20 gennaio 2019 - II Domenica Tempo ordinario: Settimana di preghiera per l’Unità dei Cristiani

Per la Chiesa sposa di Cristo, perché sappia  valorizzare i doni dello Spirito e si impegni a promuovere l’Unità tra le Chiese cristiane, affinché ogni Chiesa e ogni comunità sia colta segno dell’amore di Dio, nella quale impegnarsi per il servizio della carità e per l’evangelizzazione verso coloro che attendono di vivere l’incontro con Gesù. PREGHIAMO

Per coloro che hanno la responsabilità nelle religioni universali: Islamismo, Induismo, Buddismo, Ebraismo fa che illuminati dallo Spirito, mettano da parte il proprio desiderio di potere e di prestigio per operare in difesa della vita, della giustizia sociale e della dignità della persona, superando i tanti conflitti ed i problemi con il rispetto vicendevole e il dialogo,  contribuendo alla costruzione della pace nel mondo. PREGHIAMO

Per tutte le famiglie cristiane, perché sostenute dalla preghiera, dalla fiducia reciproca e dalla comprensione dei propri limiti costruiscano la loro unione sulla generosità di una donazione reciproca, possano così vivere nella serenità e nella pace insieme ai propri figli. PREGHIAMO

Per coloro che vivono con difficoltà la comunione matrimoniale. Fa che si sentano sempre amati da Te, perché non si chiudano nell’amarezza della delusione lasciando inaridire il loro cuore. Fa che trovino nella comunità un clima di comprensione e di accoglienza che li aiuti ad aprirsi agli altri con rinnovata speranza.  PREGHIAMO

Signore, ti preghiamo per tutti i giovani, portano in sé tante ricchezze, tante speranze. Fa che lo Spirito Santo li aiuti a riconoscere i propri carismi, per essere sempre entusiasti delle loro scelte di vita, dona loro di imparare a seguire Gesù con umiltà, accogliendo l’indicazione di Maria, sua Madre: “Qualsiasi cosa vi dica, fatela”. PREGHIAMO

13 Gennaio 2019 - Battesimo  del Signore  

In questa domenica celebriamo l’attestazione in modo solenne da parte dello Spirito Santo, della divinità di Gesù, nel momento in cui ha compiuto, come un uomo qualsiasi, il gesto penitenziale, sottoponendosi al battesimo di Giovanni. Infatti, durante la sua vita terrena, Gesù non si mostrerà mai tanto grande come nell’umiltà dei gesti e delle parole, e seguire Cristo significa, di conseguenza, intraprendere questo cammino di umiltà e di verità. Il Battesimo di Gesù indicato come mistero della luce, ci consente di imboccare la strada maestra verso il fuoco della carità, della misericordia e del perdono. L’acqua che battezza Gesù è la stessa che battezza ciascuno di noi, perché ogni uomo deve ricordarsi di essere pari ai suoi fratelli in quanto purificato dal battesimo. Da tutto ciò emerge il messaggio di speranza di Gesù: ottenere una comunità unica ed unita, abbattendo ogni barriera di indifferenza, ogni divisione sociale, al fine di spingere ciascuno di noi a desiderare incondizionatamente il bene dell’altro, a gioire per chi gioisce od a soffrire con chi è nella sofferenza.

Nel logo presentato oggi dal Movimento dei Focolari è racchiuso questo pensiero e la volontà di esprimere l’ideale dell’unità. Il segno azzurro evoca Maria che apre le braccia all’umanità per sorreggerla, asciugarne le lacrime e indirizzarla al cielo. Il segno più piccolo, della stessa forma, indica il Movimento dei Focolari che vuole “ripeterla”; ma ha il colore di una fiamma a significare la presenza del Risorto tra i suoi componenti», come effetto di mettere in pratica il comandamento di Gesù di amarsi scambievolmente. Pertanto, osservare quanto insegnato da Gesù, significa assicurarsi un cammino che, nonostante sia stretto e difficoltoso, conduce di  fatto alla vita eterna, alla vera beatitudine.  

PER LA CHIESA PERCHE’ ANIMATA DALL’UNICO SPIRITO, POSSA ESSERE SEMPRE FONTE E LUOGO DOVE ABBONDA UNO SGUARDO MISERICORDIOSO E UN CUORE SPALANCATO AL PERDONO. PREGHIAMO

FA’ O SIGNORE CHE OGNI FAMIGLIA CRISTIANA VIVA LA SUA ESISTENZA COME DONO DI DIO, SIA NELLA GIOIA CHE NEL DOLORE, TRAGGA AIUTO E FORZA DALLA PREGHIERA E DALL’AMORE SCAMBIEVOLE PER ESSERE PICCOLA CHIESA, TESTIMONIANDO IL VANGELO CON LA PROPRIA VITA NELLA SOCIETA’. PREGHIAMO

PER TUTTI COLORO CHE SONO PROVATI DA DISAGI, DALLA MANCANZA DI LAVORO, DALLA POVERTA’, DALL’INCERTEZZA DEL FUTURO, PERCHE’ POSSANO TROVARE LUCE, FORZA, SPERANZA NEL SOSTEGNO CONCRETO DEI FRATELLI. PREGHIAMO

PER I GIOVANI, PERCHE’ MEDIANTE IL BATTESIMO POSSANO RICONOSCERE E PROFESSARE QUELL’INCONTRO CON CRISTO CHE CONDUCE A VIVERE UNA VITA NUOVA, UNA VITA DI CORAGGIO, COLMA DI PIENEZZA E BELLEZZA VERA. PREGHIAMO

PER LA  NOSTRA COMUNITA’ PARROCCHIALE PERCHE’ SI SFORZI DI VIVERE LA COMUNIONE COME SEGNO DELL’AMORE CHE CRISTO STESSO CI HA TRASMESSO, RICONOSCENDOCI DONO INESAURIBILE L’UNO PER L’ALTRO. PREGHIAMO

6 Gennaio 2019 - Epifania del Signore

La solennità dell’Epifania, manifesta all’umanità intera la presenza  di Gesù, salvatore di ogni uomo. Il cammino dei  Magi ricorda che vogliono incontrare Gesù, anche coloro che non conoscono i Libri della Fede, ma ne colgono la presenza nei segni e nell’armonia del creato. Ti chiediamo, Signore, di sostenere il Papa e la Chiesa affinché si ponga in ascolto dell’anelito dei cuori e accolga tutti coloro che, insoddisfatti della propria esistenza,  cercano  Gesù per dare un senso nuovo alla propria vita. PREGHIAMO

Spesso anche noi ci incamminiamo alla ricerca, la preghiera apre a una comprensione più ampia dell’esistenza. In questo pellegrinaggio incontriamo fratelli e sorelle che vivono in modo diverso la nostra stessa fede: Greco/Bizantini, Copti, Caldei, Maroniti, Siriaci e ancora molti altri fratelli e sorelle delle Chiese e Comunità protestanti. Tutti ci stringiamo accanto a Te, tutti godiamo della Tua pace, ma lo facciamo separati gli uni dagli altri.  Sostieni e guida i tuoi fedeli alla vera comunione con la luce della tua Parola. PREGHIAMO

Per la nostra comunità, perché aumenti il bisogno di conoscersi nelle tante diversità che la compongono. In mezzo a noi vivono persone che credono in Dio secondo l’Islam, il Buddismo, l’Induismo e altre religioni orientali. Possa far conoscere a tutti che esiste un Dio che ci ama infinitamente,  che è nato per stare in mezzo a noi, che ci chiede di ascoltarlo, parlare, dialogare e, nel silenzio, testimoniare l’amore verso tutti. PREGHIAMO

Signore, rendi i giovani frammenti della  luce che Tu hai portato nel mondo: stupiti dal mistero di un Dio che si è fatto uomo e, nella totale donazione di se, si è caricato delle fragilità umane. Fa che sappiano accogliere e fare spazio nel loro cuore alla tua presenza, carica di attenzione, tenerezza e cura, per orientare la loro vita alla Gioia, il Bene, la Verità e all’Amore verso tutti. PREGHIAMO

Anche noi battezzati, siamo invitati a vivere il pellegrinaggio verso Gesù, luce del mondo. Come è accaduto per gli abitanti di Gerusalemme non sempre siamo capaci di aprirci al modo sempre nuovo in cui Dio si rende  presente. Fa, o Signore, che l’incontro con il Bambino di Betlemme, con San Giuseppe e la Vergine Santa  trasformi la nostra vita. Donaci, tornando alle  nostre case  di annunciare la Tua presenza di pace, con coraggio e con gioia. PREGHIAMO

 

31 Dicembre2018 - Te Deum di Ringraziamento

Invochiamo l’intercessione di San Giuseppe Lavoratore per tutti i battezzati che dedicano la propria vita alla gestione del bene pubblico, perché vivano staccati dalla tentazione della corruzione,  ai quali non interessa il detto: “così fan tutti, o così hanno fatto tutti” ma, seguendo l’esempio del nostro Santo Patrono, vivano il loro servizio alla città come vocazione, mettendosi a disposizione di tutti e soprattutto dei più deboli. PREGHIAMO

Signore, i vizi della vita politica quali l’arricchimento illegale, il non rispetto delle regole comunitarie, lo sfruttamento illimitato delle risorse naturali, tolgono credibilità agli ideali di democrazia, sono la vergogna della vita pubblica e mettono in pericolo la pace sociale. Fa che che ogni politico riesca ad essere una persona credibile, praticando quelle virtù umane del buon agire: la giustizia, l’equità, il rispetto reciproco, la sincerità, l’onestà, la fedeltà. PREGHIAMO

Perché Tu possa accompagnarci e sostenerci sempre con la Tua Grazia, ti ringraziamo per i 32 bambini che quest’anno sono nati a nuova vita con il Battesimo; incoraggia i 41 ragazzi che hanno ricevuto per la prima volta l’Eucaristia e i 53 preadolescenti che sono stati Confermati  nella fede; dona gioia alle 4 coppie che hanno consacrato il loro amore con il matrimonio cristiano; ti affidiamo i 28 fratelli e sorelle che hai chiamato alla pace eterna. PREGHIAMO

Nel dono dello Spirito Santo,  aiuta i giovani a portare avanti con coraggio e dedizione la propria vocazione e, attraverso i  carismi che Tu doni, di poter contribuire alla realizzazione del bene comune. Oggi più che mai, le nostre società necessitano di giovani entusiasti “artigiani della pace” e “tessitori di relazioni” che possano essere Tuoi messaggeri e testimoni. PREGHIAMO

La Vergine del Monte Carmelo celeste patrona della nostra Città, ci aiuti a comprendere che non dobbiamo rimanere spettatori di ciò che accade attorno a noi: ogni scadenza elettorale, ogni tappa della vita pubblica è un’occasione per dare spazio ai valori cristiani. Perché la buona politica che è al servizio della pace, rispetti e promuova i diritti umani favorendoli affinché tra le generazioni presenti e quelle future si crei un legame di fiducia e di riconoscenza. PREGHIAMO

Domenica  30  dicembre  2018 - Festa della Sacra Famiglia

Fa o Signore che le nostre famiglie, con l’esempio e la testimonianza, siano capaci di costruire pace nel proprio quotidiano e di annunciare il Vangelo di fronte a ogni violenza, sopruso ed ingiustizia sociale; perché riscoprano l’essenziale valore della Pace, Dono di Dio agli uomini di ogni tempo, dono prezioso da condividere con gli altri,  ma anche dono da sperimentare all’interno dei rapporti personali tra i membri della comunità familiare;     preghiamo

Perché gli uomini di governo siano costruttori di pace e ricordino: che la politica è un veicolo fondamentale per costruire la cittadinanza e le opere dell’uomo, ma quando, da coloro che la esercitano, non è vissuta come servizio alla collettività umana, può diventare strumento di oppressione, di emarginazione e persino di distruzione, perciò si lascino guidare dalla Parola di Dio per guidare i popoli verso la  pace, la libertà e così contrastare ogni forma di schiavitù; preghiamo

Per le famiglie che sono chiamate a vivere e portare avanti situazioni di  disagio e di sofferenza, affinché  sappiano capire le necessità dei membri più esposti a tali condizioni, senza far sentire nessuno superfluo o inutile, ma sappiano farsi loro compagni di viaggio e concorrano ad una giusta e attenta risoluzione ai loro problemi, comprendendo che: la “casa” di cui ci parla Gesù è ogni famiglia, ogni comunità, ogni Paese, ogni continente, nella loro singolarità e nella loro storia, senza distinzioni né discriminazioni; preghiamo                                                                                                                            

Signore, aiuta tutte le nostre famiglie ad essere perseveranti nell'amore, libere dall’egoismo, umili e miti nel rapporto con tutti; rendile liete nella speranza, forti nella tribolazione, perseveranti nella preghiera, solleciti alle necessità dei fratelli; affinché docili all’azione dello Spirito Santo, possano: essere costruttori di pace con il creato, riscoprendo la grandezza del dono di Dio e la parte di responsabilità che spetta a ciascuno di noi, come abitante del mondo; preghiamo

 

25 Dicembre 2018 - Natività del Signore

Signore, Creatore e Padre della vita, che per esprimere il tuo amore, hai fatto nascere in mezzo a noi il Tuo Figlio Gesù, aiuta la Chiesa, i suoi Ministri e tutti i Battezzati, a coltivare lo stupore e la gioia per questo dono della Tua grazia per far  crescere nella vita della parrocchia, con umiltà e fiducia, la ricerca del fratello,  il dialogo, la giustizia, la pace. PREGHIAMO   

Ti ringraziamo per il grande dono della Tua nascita, il Bambino Gesù che contempliamo nella povertà di una stalla, trasmette la luce del Tuo amore eterno e ci apre alla speranza. Rendici capaci di accoglierti nei nostri cuori, per vivere questi giorni in un clima di fraternità ed armonia con le nostre famiglie. PREGHIAMO

Affidiamo alla Vergine Maria, Madre premurosa, tutti coloro che  in questo anno hanno perso una persona cara, il lavoro, coloro che sono  ammalati. Donaci di sentirli parte della nostra vita, tra gli affetti più cari della nostra casa,  perché non si sentano soli e abbandonati. Avvolgili con il tuo amore di Madre per farli  sentire amati, al sicuro fra le tue braccia. PREGHIAMO

Signore, benedici i giovani, gli studenti e i lavoratori che sono ritornati a casa per trascorrere il Natale con le loro  famiglie. Fa’ che vivano giorni di gioia e di serenità. Dona loro di comprendere che sono preziosi ai Tuoi e ai nostri occhi, possano  esprimere  sempre e senza timore, la gioia e la bontà che hanno nei loro cuori. PREGHIAMO

Perché valorizzando i doni dello Spirito Santo, tutti accogliamo con amore le persone che hai posto accanto a noi, sostenendole non solo con l’aiuto materiale, ma anche con la vicinanza e l’affetto, donaci di scoprire che in questo modo abbracciamo Te. Aiutaci a vivere, condividere e celebrare la gioia della Tua nascita.  PREGHIAMO

23 Dicembre 2018 - IV Domenica Tempo  Avvento

Monizione: In questa quarta domenica d' avvento la nostra attenzione è rivolta a colei che aspettò Gesù per primo: la sua mamma Maria. Maria infatti è la figura centrale del tempo di avvento, e nessuno ha mai atteso Gesù con amore e fede più grande.Per questo noi ragazzi abbiamo pensato a un simbolo che potesse rappresentare  questo amore, e abbiamo scelto il cuore. Ne abbiamo ritagliato uno per ciascuno di noi tutti, scrivendoci le frase "Beata tu che hai creduto", per ricordarci di seguire il suo esempio di amore e fede, soprattutto in questo periodo di attesa . Apriamo quindi i nostri cuori e affidiamoci a Maria.

Per la Chiesa, perché sull' esempio di Maria, possa sempre camminare e testimoniare il vangelo della salvezza. Preghiamo.

Signore fà che in questo tempo di Avvento impariamo dalla dolcezza di Maria ad affidarci con amore e fiducia al progetto che Dio ha su di noi. Preghiamo.

O Maria ti affidiamo tutte le mamme in attesa, fà che in questo delicato momento, siano incoraggiate ed aiutate nelle loro preoccupazioni e necessità. Preghiamo.

O Signore, che hai fatto esultare Giovanni nel grembo di Elisabetta, donaci di gustare la vera gioia del Natale e di condividerla con quanti sono nella sofferenza. Preghiamo.

Per tutti noi qui presenti ti chiediamo, o Maria , di riempire i nostri cuori d'amore, gioia e speranza, affinché siamo sempre pronti a condividerla con tutti i fratelli. Preghiamo.

 

16 Dicembre 2018 - III Domenica Tempo  Avvento

Monizione: Gaudete in Domino semper! Rallegratevi sempre nel Signore!

Soffia forte il vento della vita in questa terza domenica d’Avvento. Con emozione vogliamo calare nella vita di noi ragazzi ‘Testimoni di Speranza’ e in quella delle nostre care famiglie, la Gioia. Gesù vuole allontanare tutti i nostri timori e le nostre paure. Lui è con noi! Esulta, si rallegra e grida di gioia per noi. Non nasconde la sua felicità, anzi la condivide, affinché anche noi possiamo dire: ‘Tu mi fai felice’.

La felicità è presente nel cuore di tutti. La vera gioia è un dono così profondo e bello che nasce proprio dall’incontro con Gesù e dalla nostra disponibilità di fargli ‘spazio in noi’. Ci invita a guardarci negli occhi e a riconoscere la nostra bontà.

Come dice Giovanni Battista: Lui è in mezzo a noi e ancora non lo conosciamo. Ma, proprio per la nostra bontà ci battezza in Spirito Santo e fuoco per purificare i nostri cuori. Allunga la sua mano sul mondo e su questa nostra piccola comunità e si fa uomo. Attingiamo con gioia alla sorgente della salvezza che si realizza solo nel mistero dell’Amore. Cerchiamo la gioia nel Signore, esaudirà i desideri del nostro cuore.

Signore Gesù, in questa domenica della “GIOIA” vogliamo essere felici di annunciare la Tua venuta nel Bambino di Betlemme, ti facciamo spazio nel nostro cuore e Tu inondalo con il Tuo amore. Preghiamo

O Signore, dona al nostro parroco Don Cono di annunciare sempre con gioia il Tuo Vangelo in mezzo a noi. Preghiamo

Ti affidiamo Signore, i giovani: dona loro la salute, la saggezza, la gioia di vivere alla Tua presenza, guidali sulla strada della pace e proteggili da ogni male. Preghiamo

Sull’esempio di Giovanni Battista, che fu chiamato da Dio a preparare la via al Salvatore del mondo, donaci, o Signore di purificare il nostro cuore, per essere degni di accogliere con gioia il Bambino Gesù. Preghiamo

Signore Gesù, volgi il Tuo sguardo amorevole ai poveri della nostra parrocchia, affinchè trovino in ciascuno di noi non solo un aiuto materiale, ma anche un sorriso gioioso ed affettuoso che li faccia sentire amati. Preghiamo

 9 Dicembre 2018 - II Domenica Tempo  Avvento

Monizione: In questa seconda domenica di Avvento, come Giovanni, malgrado le avversità del deserto, annuncia e grida con gioia la salvezza, il Messia, così anche noi, ragazzi di Sorgente di Gioia, vogliamo “gridare” affinché la nostra “GIOIA SIA PIENA”. Nonostante le nostre piccole e grandi difficoltà quotidiane, vogliamo annunciare, attraverso ciò che più ci viene facile, ciò che più ci ha colpito di queste letture, cioè la “ GIOIA”, proprio quello che ci rappresenta e ci appartiene di più.

La nascita di Gesù si avvicina sempre di più ed io sono sempre più felice, non per i regali, ma perché a Natale c’è tanta gioia e si sta tutti insieme. Fa’ o Signore, che nessuno resti solo per questo Natale. Preghiamo

O Signore, fa’ che in questo tempo di Avvento, noi ragazzi sentiamo più viva la presenza di Gesù e l’attesa del Natale sia per noi fonte di gioia e speranza. Preghiamo

O Gesù, fa’ che la Chiesa sia sempre attenta a chi si sente solo ed emarginato. Preghiamo

Signore fa’ che tutti i poveri abbiano i bisogni primari: un tetto dove dormire, del cibo per sfamarsi e dei vestiti per coprirsi. Preghiamo

Signore, attraverso Ludovica abbiamo capito che la vita è un dono speciale, aiutaci ad apprezzare tutte ciò che viviamo ogni giorno e illumina il cammino dei suoi familiari affinché possano trovare la via della speranza e della pace. Preghiamo

8 Dicembre 2018 - Festa dell'Immacolata

Monizione: In questo tempo di attesa che è l’Avvento,  la Solennità dell’Immacolata Concezione della Madre di Dio ci ricorda che siamo stati creati da Lui per conoscerLo, amarLo ed annunciarLo.  Dio entra nella quotidianità della esistenza di ognuno di noi per sorprenderci,  così come è entrato nella vita di Maria, ancora fanciulla, per sorprenderla con la sua promessa di salvezza per l’intera umanità. E Lei, nonostante la meraviglia e il turbamento, si rende conto che attendere non significa inseguire i propri sogni, ma accogliere il suo invito ad aprirsi alla gioia, “come una porta si apre al sole”.

Maria sia, pertanto, il modello di adesione e di accoglienza della volontà di Dio per tutti i battezzati e, in particolar modo, per ogni aderente di Azione Cattolica che, con il suo servizio a Dio ed alla Chiesa, si rende disponibile a farsi suo strumento, nonostante le proprie deficienze e le molte cadute. Oggi viviamo, come Azione Cattolica, la festa dell’adesione, affidando la nostra vita di associati alla sua materna protezione, consapevoli che, anche a noi come a Maria, l’angelo annuncia ogni giorno: <<Rallegrati, sei pieno di Grazia! Dio è dentro di te. Vivi nella gioia!>>

Prenditi cura, Padre, di  Papa Francesco e dei Vescovi, che hai posto come pastori del tuo popolo: ricolmi di Grazia,  siano coraggiosi testimoni del Tuo Amore e messaggeri della Tua misericordia  per le strade del mondo. Preghiamo

Ti presentiamo, Padre, coloro che sono responsabili dell’ amministrazione della nostra città, perché abbiano a cuore il territorio, nella sua componete naturale e sociale: si impegnino per promuoverne lo sviluppo, governando con competenza e responsabilità. Preghiamo

Poniamo nelle tue mani, Padre, la nostra vita di aderenti di Azione Cattolica con le nostre fragilità. Fa’ che possiamo scoprire la novità della Tua presenza nei fratelli e nelle sorelle che ci doni di incontrare, e donaci di condividere  la gioia piena della carità. Preghiamo

Veglia, Padre, sui giovani che sono alla ricerca di identità, di sicurezza, di equilibrio, di speranza;  fa’ che, come Maria, accettino liberamente di aderire, con fiducia, alla Tua volontà. Preghiamo

Ti presentiamo, Padre, i piccoli Demetrio Federico e Greta che oggi, con il sacramento del battesimo, vengono accolti nella comunità cristiana: guidati dai genitori e dai padrini e madrine, crescano gioiosi nella vita di fede. Preghiamo

Sostieni, Padre, la nostra comunità parrocchiale  perché, confidando nella materna protezione di  Maria, sappia costruire relazioni di fraternità e legami solidali con le famiglie in difficoltà o in situazioni di malattia e solitudine. Preghiamo

2 Dicembre 2018 - I Domenica Tempo  Avvento

SIGNORE IO TI CHIEDO DI AIUTARMI A PREGARE SEMPRE PER I NOSTRI AMICI E PER TUTTI. PREGHIAMO

SIGNORE GESU' FA’ CHE DON CONO SIA SEMPRE BUONO, BRAVO, GENTILE, INTELLIGENTE, GENEROSO E DIVERTENTE. PREGHIAMO

SIGNORE TI CHIEDO CHE I POVERI POSSANO TROVARE SEMPRE PERSONE CHE LI ACCOLGANO. PREGHIAMO

SIGNORE GESU' TI CHIEDO DI FAR GUARIRE I MALATI E CHE CI SIANO SEMPRE BUONE CURE PER LORO. PREGHIAMO

GESU' IO VORREI CHE TUTTE LE FAMIGLIE VIVANO IN PACE E SEMPRE FELICI.  PREGHIAMO

SIGNORE TI AFFIDIAMO ALESSANDRO E LORENZO CHE OGGI MEDIANTE CON IL BATTESIMO ENTRANO A FAR PARTE DELLA NOSTRA COMUNITA'. PREGHIAMO

 

25 Novembre 2018 - XXXIV Domenica Tempo  Ordinario: Solennità di Gesù Cristo Re dell’Universo

MONIZIONE: Oggi celebriamo in senso pieno, proprio e assoluto che lui è il Re. Cristo Re. La Chiesa chiude l’anno Liturgico. La fine che segna un nuovo e immutato inizio. La fine che egli stesso ha sancito, decidendo di non indossare le insegne regali: né corona, né mantello, né scettro. Donando la sua stessa Vita per l’inizio della nostra.  Come fosse il più debole tra gli uomini, anche se il più innocente, si è lasciato processare. Per rendere testimonianza della verità è nato e venuto al mondo. E’ il Re dell’Amore, della Pace e della Giustizia, ci chiama anche questa domenica ad ascoltare la sua voce. La voce del Cuore. Gesù nella sua vita ha scelto sempre di essere l’ultimo, il più povero. Colui che cerca di innalzare l’uomo, fino a farlo centro del suo amore. Lui ha voluto essere tra noi con genuina semplicità. Non per imporre un potere, ma per amarci. Ci ha raccolti fra le sue braccia per ricordarci che la nostra pace è custodita nelle sue meravigliose parole. Nei suoi insegnamenti, gesti e passi. Nella sua pura preghiera. Il rimedio che pervade le nostre anime, la nostra umana società. E attraverso queste preghiere, nella nostra comunità di Scalea, ha esclamato: “Benvenuto Don Pierpaolo!’  Come una lunga catena, stringiamo la tua mano alle nostre, ti accogliamo e ti auguriamo di scrivere un nuovo inizio, una nuova avventura.  Di colorare i giorni e gli anni con spirito giovane e armonioso. Far scorrere nuova linfa. Mostrarci come le lancette dell’Orologio del Tempo diano senso alla vita che oggi celebriamo. Gesù Cristo, che è principio e fine, ci è necessario per essere uomini degni e veri nell’ordine temporale. Uomini salvati ed elevati nell’ordine soprannaturale.

O Cristo Gesù, Re dell’Universo, Ti affidiamo il cammino di tutti i ragazzi dell’Oratorio affinché possano trovare in Te fonte sempre nuova di amore e speranza. Preghiamo

Oggi Signore, vogliamo festeggiare con gioia l’arrivo di don Pierpaolo nella nostra comunità, con l’augurio che possa sentirsi parte integrante di questa parrocchia e che diventi un punto di riferimento per noi giovani. Preghiamo

Signore, Ti ringraziamo per la presenza dei ragazzi di Tortora quest’oggi tra noi. Fa’ che con il gruppo giovani della nostra parrocchia siano sempre esempio di continuità della vita cristiana. Preghiamo

Per il nostro parroco don Cono che oggi inizia il settimo anno del suo ministero nella nostra parrocchia, fa’ o Signore, che sia sempre entusiasta nella guida della comunità e che trovi in noi un sì pronto e generoso. Preghiamo

Ti ringraziamo o Signore, per la nostra città di Scalea, sempre attenta ai bisogni dei fratelli meno fortunati. Fa’ che possa crescere nella fede ed essere esempio del Tuo amore per tutti. Preghiamo

18 Novembre 2018 - XXXIII Domenica Tempo  Ordinario - Domenica per i Poveri

MONIZIONE: In questa domenica nella quale ci stiamo avviando alla conclusione dell’Anno liturgico, siamo chiamati da Papa Francesco a rivolgere un’attenzione particolare nei confronti dei poveri. "Questo povero grida e il Signore lo ascolta", queste le parole di Papa Francesco nel dare l’annuncio della II giornata dei poveri.  Tutti noi siamo chiamati ad incontrare le diverse condizioni di sofferenza ed emarginazione in cui vivono tanti nostri fratelli e sorelle.

Ma chi sono i poveri? I poveri siamo noi, amati da Dio, dai fratelli. Poveri sono le persone che l’esistenza porta a una vita non serena, di sofferenza, di disagio, di emarginazione, poveri sono i giovani che si sono allontanati dalla retta via; vivono, a volte nascosti, anche fra noi.  Nell’ascolto della Parola e nella forza dell’Eucaristia, oggi chiediamo il dono dello Spirito Santo per essere capaci, singoli e comunità, di una risposta di amore. La nostra Caritas parrocchiale, oggi, vuole condividere con i fratelli più bisognosi il “Pranzo dell’Amicizia” è come una goccia d'acqua nel deserto della povertà; tuttavia é un segno di condivisione per quanti sono nel bisogno, per sentire la presenza attiva di un fratello e di una sorella. Ciò di cui questi nostri fratelli hanno bisogno, é il coinvolgimento personale di quanti ascoltano il loro grido, di chi sa nascondersi e dimenticare il bene fatto.

Oggi, seconda Giornata Mondiale dei Poveri, Papa Francesco chiede alla Chiesa intera, sparsa per tutto il mondo, di farsi carico del tanti poveri che hanno il cuore spezzato dalla tristezza, dalla solitudine, dall’esclusione. Fa’, o Signore , che la sollecitudine dei credenti non sia una, sia pur necessaria, forma di assistenza, ma quella «attenzione d’amore» che onora l’altro in quanto persona e cerca il suo bene. PREGHIAMO

Papa Francesco invita ognuno di noi  “ad ascoltare il grido del povero e soccorrerlo”: la nostra comunità accoglie questo invito e ti ringrazia, Signore, per l’impegno e la dedizione al servizio dei volontari della nostra Caritas parrocchiale, che si sono resi  disponibili a vivere questa celebrazione all’insegna della gioia di stare insieme, di pregare in comunità e condividere il pasto nel giorno della domenica. PREGHIAMO

Papa Francesco sollecita tutti noi genitori ed educatori, che ci professiamo cristiani, a fare silenzio  in noi, per ascoltare la voce Dei nostri figli che chiedono  accoglienza e gioiosità, disponibilità e comprensione, gentilezza ed affetto. Ricordaci, o Signore, che non è di protagonismo che hanno bisogno, ma di amore che sa nascondersi e dimenticare il bene fatto. PREGHIAMO

 Papa Francesco ci ricorda che Dio, anche nel buio più profondo della notte, non fa mancare la luce del suo amore e della sua consolazione. Signore, aiutaci ad essere quei fratelli e quelle sorelle che, davanti a condizioni di povertà, aprono la porta del cuore e della vita dando ospitalità a queste persone, facendole sentire amici e familiari. PREGHIAMO

Sull’esempio di Papa Francesco, vogliamo anche noi offrirci come strumento nelle Tue mani ed accogliere quanti vivono ai margini della società, esclusi e rimasti in solitudine, senza alcuna apparente speranza, e donare loro,  Signore, aiuto e  sostegno per non cadere nella disperazione, per afferrare le mani che vengono loro offerte, per ritrovare dignità e serenità, in modo da  integrarsi pienamente nella società. PREGHIAMO

11 Novembre 2018 - XXXII Domenica Tempo  Ordinario - Domenica della Parola di Dio

Gesù,  Parola di Dio, aiuta la Comunità e in particolare i Catechisti ad amare e donare senza misura, amare in perdita, amare senza contraccambio: perché, come la vedova del Vangelo, diamo testimonianza di quella comunione che deve unire nel cuore e nelle opere tutti coloro che confidano in Te, PREGHIAMO

Perché l’ascolto della Parola di Dio aiuti coloro che detengono il potere politico ed economico a non lasciarsi dominare dalla ricerca del successo, ma, illuminati dalla fede nei beni eterni, sappiano vivere al servizio degli altri nella solidarietà, con senso di responsabilità e giustizia, PREGHIAMO

Il Battesimo che abbiamo ricevuto, chiede di essere testimoni ed annunciatori del Vangelo; perché, in ascolto della Parola: educatori, insegnanti e  genitori,  vivano la formazione delle nuove generazioni con amore, con fede sincera e carità operosa, per suscitare in essi la ricerca e l’importanza della  presenza di Dio, PREGHIAMO

La Parola di Dio aiuti  la comunità cristiana a camminare sulla  strada  della testimonianza e della evangelizzazione, in particolare andando incontro a quanti si sentono dimenticati e messi in disparte. Aiutaci, Signore, ad avere fede umile e sincera, per testimoniare accogliendo gli emarginati del nostro tempo, la Tua paterna provvidenza,  PREGHIAMO

4 Novembre 2018 - XXXI Domenica Tempo  Ordinario

O Signore,  ti affidiamo il nostro Papa Francesco, lo Spirito Santo lo illumini e lo guidi in ogni momento della sua missione per il bene del mondo intero. Fa che possa essere segno vivente e visibile del Tuo amore, promotore instancabile dell’unità della tua Chiesa, PREGHIAMO

Signore, in questa giornata vogliamo affidarti tutti quegli uomini e quelle donne della Forze Armate, che quotidianamente si sacrificano, e con determinazione  si mettono al servizio del Paese, quali garanti della tutela e della sicurezza collettiva, ma anche pronti a prestare servizio e soccorso alle popolazioni in difficoltà, e all’estero con missioni umanitarie, PREGHIAMO

Signore, nel nostro cuore c’è amore, generosità ma  c’è anche gelosia, invidia e rivalità, Tu ci chiami ad amare gli altri in modo puro, sincero e gratuito. Aiutaci a mettere in pratica il Tuo comandamento: nell’amore coniugale, nell’amore per la famiglia, nell’amicizia, nel perdono, nel servizio verso il prossimo. Signore trasforma la nostra vita in un dono, PREGHIAMO

Per gli ammalati: perché non siano costretti a vivere in solitudine e nella tristezza, e trovino in Gesù, nella sofferenza offerta per gli altri e nella preghiera  conforto, luce, per dare entusiasmo alla propria esistenza e alimentare così la speranza nella risurrezione, PREGHIAMO

Per la nostra comunità, Signore Gesù, Tu hai detto: «Da questo conosceranno che siete miei discepoli: se vi amerete gli uni gli altri». Aiutaci a diventare ogni giorno, sempre più segni della Tua presenza, testimoni e annunciatori del Tuo amore, PREGHIAMO

1 Novembre 2018 - Solennità di Tutti i Santi

O Signore, aiuta la tua Chiesa ad incarnare le beatitudini guardando a tutti i Santi che già vivono nella Gloria celeste. Fa che i tuoi Ministri ed i Pastori sull’esempio di questi Santi, sappiano testimoniare le virtù evangeliche della mitezza, della misericordia, della giustizia, della purezza e trasparenza di cuore, per essere degni operai per l’edificazione del tuo Regno, PREGHIAMO

Per i giovani portatori di speranza, perché sentano il desiderio di santità cristiana esprimendo nei loro carismi il vero volto di Cristo, con l’attenzione verso gli emarginati, portando amore e pace nella loro vita, diventando un esempio per tanti ragazzi che si sono allontanati da Te perché attratti più dai beni materiali che da quelli spirituali, PREGHIAMO

Signore, aiutaci ad imitare la vita esemplare dei Santi  sostenuti dal Tuo amore, e nutriti dal Tuo Pane di vita. Con il Battesimo noi tutti siamo chiamati a percorrere la via della santità, sta a noi fare discernimento e scegliere la via del bene vivendo in comunione con Dio e con i fratelli, PREGHIAMO

Signore ti affidiamo tutte quelle persone che ogni giorno nel nascondimento si dedicano con amore all’accudimento della famiglia lavorando con sacrificio e dedizione. Ti affidiamo tutti i volontari che con carità cristiana si occupano delle tante persone bisognose, sole ed emarginate. Fa che il loro servizio sia segno di santità per tutti noi, PREGHIAMO

Signore, ti affidiamo le persone che hanno lasciato questo mondo, possano vedere il Tuo volto nella felicità del Paradiso. Riempi la solitudine di chi soffre per la perdita dei propri cari, e dona loro conforto perché vivano nella speranza di partecipare un giorno alla loro stessa gloria, PREGHIAMO

 

28 ottobre 2018 - XXX Domenica Tempo  Ordinario

Monizione: Questa domenica celebriamo la chiusura del mese missionario, ultima di un percorso che ci ha guidato ad interrogarci sulla nostra fede. Dalla contemplazione, in ascolto della Parola di Dio; alla vocazione, che lo Spirito suscita per la realizzazione del Suo Regno; all’annuncio per poter dire di aver incontrato il Messia ed annunciarlo agli altri con lo stesso coraggio degli apostoli; alla carità, per condividere la Misericordia divina. Oggi manifestiamo il ringraziamento verso Dio, per i suoi doni, nella preghiera che celebriamo intorno alla mensa eucaristica.

     La preghiera è parte integrante della giornata di noi battezzati, ci accompagna, ci sostiene, alimenta la nostra fede. Nella preghiera presentiamo a Dio le intenzioni che sono nel nostro cuore: per una sofferenza, per una preoccupazione, per una richiesta di conforto o per trovare serenità e pace nelle nostre famiglie. Vogliamo  affidarti la nostra città di Scalea, coloro che la amministrano, le nostre case, i nostri quartieri, le varie attività presenti su questo territorio, affinché cresca la comunione fraterna, la carità e la giustizia sociale.

     Pregando dobbiamo ringraziare il Signore per tutto ciò che ci ha donato: per il Creato di cui siamo custodi, per i frutti della terra che ci danno sostentamento e tante volte addolciscono qualche boccone amaro che dobbiamo accettare con sincero spirito di amore. Ti ringraziamo, Signore, perché nelle difficoltà non ci lasci soli e, ci sostieni col Tuo amore.

Ti ringraziamo, o Signore, a conclusione dell’ottobre missionario, per tutti coloro che sono nelle periferie del mondo per annunciare e testimoniare, con la loro vita, il tuo Vangelo di salvezza. Sostienili con la forza del tuo Santo Spirito; fa’ che, di fronte alle persecuzioni a motivo della loro fede, non si scoraggino mai e, con zelo, annuncino sempre il tuo amore e la tua infinita misericordia, certi della tua presenza. Preghiamo

Signore Gesù, vogliamo ringraziarti per don Orea, perché ci hai fatto dono del suo mandato in mezzo a noi!

Grazie per la sua disponibilità ad accogliere e gioiosamente sostenere, con il suo operato, la nostra comunità parrocchiale. Ti preghiamo affinchè la missione, che gli hai affidato, sia sempre sostenuta dalla preghiera e dalla presenza del tuo Santo Spirito. Preghiamo

 Signore, che sei pronto ad accogliere ed a guarire le ferite di questa umanità smarrita e insoddisfatta, in ricerca di chissà quale felicità, Ti ringraziamo, perché ci sorreggi e ci rendi eco del tuo Amore misericordioso. La nostra vicinanza, silenziosa ed orante, sia presenza rassicurante e fonte di incoraggiamento per coloro che si sono allontanati da Te. Rendici costruttori della “Chiesa in uscita”, capaci di andare incontro ai fratelli come testimoni di gioia e di speranza in Cristo Risorto. Preghiamo 

Per le persone anziane e per coloro che  vivono in  solitudine, affinchè sentano la vicinanza della comunità cristiana e sappiano trovare in essa la presenza di Cristo, che dona luce e conforto. Preghiamo

Signore, ti preghiamo per i nostri genitori che sono accanto a Te nella Gloria Celeste. Custoditi amorevolmente nei nostri cuori, li ringraziamo per averci donato la vita, per averci trasmesso la fede, per averci insegnato ad amare. Il loro distacco è doloroso e soffocante, ma tu Gesù, l’amico che più ci ama, sempre disponibile ad ascoltarci e consolarci nei momenti più bui, dona a noi la capacità di saper testimoniare i loro insegnamenti. Preghiamo

Ti vogliamo ringraziare, Signore, perché ci fai il dono di godere della tua presenza viva nell’Eucaristia, di poterti stare vicino ed aprire il nostro cuore alla  preghiera. Ti presentiamo le necessità  particolari  della nostra comunità e la universale richiesta di  pace e bene per il mondo intero. Preghiamo

Mio Signore, mio Dio, mio Sposo eucaristico, dal profondo della mia anima, elevo a Te la mia preghiera di lode e di ringraziamento per le meraviglie che stai compiendo nella mia vita. Per la vocazione ricevuta alla vita consacrata, dono del tuo immenso amore. Per la mia Congregazione Religiosa, le Suore Missionarie del Catechismo che vivono la missione in Italia e in altre nazioni del mondo. Per la loro testimonianza di essere Ostie Viventi, vicine ad ogni fratello o sorella di qualsiasi età e condizione. Ti lodo e ti ringrazio perché ogni giorno mi fai comprendere che, solo ai piedi dell’altare, la suora missionaria del Catechismo può attingere la forza necessaria per farsi ed essere, giorno per giorno, pane spezzato per la vita del mondo. Voglio lodarti e ringraziarti per il dono della Tua dolce Mamma, Maria, Madre della Chiesa e Regina delle Missioni: il suo Cuore Immacolato trionfi sul male e sui peccati dell’intera umanità. Preghiamo

21 ottobre 2018 - XXIX Domenica Tempo  Ordinario

Oggi Giornata missionaria mondiale 2018, come credenti e comunità cristiana preghiamo per i cinque continenti. Accogliamo l’invito di Papa Francesco di portare  il Vangelo a tutti, aprendoci , con cuore giovane ed insieme ai giovani,  alla missione che ognuno di noi ha ricevuto nel battesimo.

 Le preghiere e le offerte , che generosamente si doneranno, serviranno per sostenere l’impegno di quanti nelle estreme periferie del mondo, si donano alla missione  per trasmettere la fede  e offrire amore e  sostegno a quanti vivono nella povertà materiale e spirituale.

Per i sacerdoti, perché, consapevoli che la loro vita é partecipazione alla Croce di Cristo,  vivano la loro missione al servizio alla comunità in maniera umile, autentica e gioiosa e siano guida per i giovani che scelgono di impegnarsi per l’evangelizzazione del Regno di Dio, PREGHIAMO

Per i giovani che sono impegnati nello studio e che desiderano accrescere le loro conoscenze, fa che possano aprirsi all’ascolto della tua Parola per annunciarla e viverla con entusiasmo e gioia nei rapporti con i coetanei e all’interno della propria famiglia, PREGHIAMO

Signore, ti affidiamo tutte le donne che vivono abitualmente il servizio di cura e custodia della famiglia e della casa, impegnandosi in maniera umile e preziosa. In modo particolare le donne che hanno scelto di donare parte del loro tempo per il servizio alla comunità nel rendere dignitosa ed accogliente l’aula liturgica, PREGHIAMO

Per noi tutti, perché sostenuti dalla preghiera e guidati dallo Spirito Santo sappiamo metterci alla sequela di Cristo, imparando a servire i poveri e gli emarginati senza pretese di oneri o ricompense, ma solo testimoniando l’amore di Dio, PREGHIAMO

Signore, ti affidiamo Anna e Giuseppe che oggi rinascono a vita nuova con il sacramento del Battesimo. Fa che i loro genitori, padrino e madrina li sostengano con amore nella loro crescita umana e spirituale, PREGHIAMO

14 ottobre 2018 - XXVIII Domenica Tempo  Ordinario

Signore, che sei Padre misericordioso e benevolo, sostieni la tua Chiesa, rinnova nel tuo popolo il desiderio e l’impegno di condividere la sorte dei poveri e di riporre la sua fiducia nella ricchezza della Tua grazia aprendosi all’ascolto della tua Parola, PREGHIAMO

Per quanti hai chiamato a svolgere il ministero di proclamare la tua Parola, sorreggili e guidali, Signore, affinché sappiano usare saggiamente i beni terreni nella continua ricerca dei beni eterni. Manda il tuo Spirito nella loro vita a progettare scelte conformi al tuo Vangelo, attuandole e testimoniandole nel vivere quotidiano, PREGHIAMO

Signore, ti preghiamo per tutti i giovani, in particolare per coloro che si sono allontanati da Te, concedi loro la consapevolezza del peccato e il desiderio della riconciliazione, in modo che possano riaprire il cuore all’incontro con Te, Via, Verità e Vita, PREGHIAMO

Per noi tutti perché sappiamo accogliere la tua parola che penetra nel nostro animo e ci aiuta a riconoscere quanto di buono c’è in noi, ma anche i nostri limiti e le nostre debolezze. Aiutaci a correggere le nostre azioni e a comprendere il vero senso della vita che non è nella cose da possedere, ma nell’amore fraterno, nella giustizia e nella solidarietà, PREGHIAMO

Signore, che conosci i momenti della vita umana, accogli i giovani che in tempo molto breve hanno concluso la loro esistenza terrena, in modo particolare il nostro fratello Marco. Li affidiamo a Te, Padre buono, perché la loro giovinezza rifiorisca accanto a Te, nella Tua casa, PREGHIAMO

7 ottobre 2018 - XXVII Domenica Tempo  Ordinario

Benedici e proteggi, Signore, tutte le famiglie del mondo; fortifica in loro il dono dell’amore e della pace perché possano corrispondere alla Tua chiamata.  Accompagnale affinché scoprano la via migliore per affrontare le difficoltà che possono incontrare sul loro cammino, consapevoli del tuo sostegno. Preghiamo

Ti preghiamo, Signore, di correggere i nostri errori, di delineare i nostri limiti e di riempire il nostro animo con la bontà delle tue parole, affinché possiamo vivere come famiglia corrispondendo pienamente al dono che ci hai fatto, donaci di vivere seguendo i tuoi insegnamenti.   Preghiamo

Maria Regina del Santo Rosario, ti affidiamo le famiglie che ci hai donato affinché vivano unite nell’amore e nella pace. Ti offriamo le gioie e i dolori della nostra vita; ti presentiamo le nostre speranze per l’avvenire. Sostieni la nostra dedizione e i nostri sacrifici, Preghiamo

O Maria madre nostra, sostieni tutti i nostri figli nella prova del dolore fisico e morale; consolali con la tua forte e dolce vicinanza, donaci di non trascurare mai l'impegno di camminare con te seguendo Gesù con la preghiera del Santo Rosario a te così cara, Preghiamo

Ti preghiamo, Signore, per tutti i bambini del mondo, in particolare per quelli che soffrono a causa di violenze e maltrattamenti, per la nostra sorellina Maria Carmen che hai chiamato accanto a te, per tutti i bambini che non riescono a vivere con spensieratezza la loro età. Fa che con il tuo aiuto possano trovare accoglienza e amore in famiglie disposte a spendersi per loro. Preghiamo

Monizione per la presentazione dei doni

Oggi offriamo al Signore alcune famiglie  che presentano se stesse le loro famiglie come sacrificio  e come frutto del lavoro. Vogliamo presentare all’altare questi nostri fratelli e sorelle, che hanno corrisposto alla vocazione di formare una famiglia, oggi offrono la quotidianità della loro vita, dono gradito a Dio, perché  riflesso del suo amore per noi. Il loro amore consacrato nel matrimonio si esprime nella comunione vicendevole, nel sostegno, nel rispetto reciproco e soprattutto nell’accogliere ed accudire i figli che tu stesso gli ha donato.

30 settembre 2018 - XXVI Domenica Tempo  Ordinario

Padre Onnipotente, sostieni la Chiesa, perché, come Sposa fedele a Cristo, suo Sposo, sappia operare con decisione per il Bene, il Bello, il Vero. Immersa nella preghiera, possa attingere forza e luce per superare  incoerenze ed infedeltà e testimoniare la gioia di amarsi gli uni con gli altri, come ci ha amato Gesù.  Preghiamo

Padre Misericordioso, che hai fatto della famiglia, congiunta nel tuo nome e costruita sulla salda roccia della Tua Parola, la piccola chiesa domestica, aiuta genitori e figli a sperimentare quotidianamente il Tuo Amore gratuito. Fa’ che, utilizzando i  doni e i carismi di ognuno, si dia testimonianza di autentico cammino di santità. Preghiamo

Ricolma, Signore,  tutti noi qui riuniti, del Tuo Santo Spirito, perché sappiamo allontanare dai nostri rapporti di comunità, riunita intorno alla Mensa Eucaristica, la mormorazione  e l’invidia nei confronti  di chi ci sta accanto: donaci di accettarci e perdonarci vicendevolmente , nella gioia di vivere traboccanti del Tuo Amore  e divenire “profeti” per i fratelli. Preghiamo

Signore, che hai creato l’uomo e la donna per amore, benedici  Anna  e Valerio che oggi accolgono la vocazione all’amore coniugale  ed uniscono le loro vite nel sacro vincolo del matrimonio. Il loro cammino sia arricchito da tenerezza reciproca, un pizzico di umorismo,  gratuità e generosità nel dono di sé e  nell’accoglienza dei figli. Preghiamo

Signore, che hai fondato la famiglia  quale cellula fondamentale della società umana, conserva nell’unità, nella gioia, nella fedeltà tutte le famiglie di questa comunità. Sappiano sentirsi cercate e amate da Te, Signore, e trovare in Te armonia e bellezza. Alle famiglie degli sposi, in particolare, dona la capacità di sostenere, con affetto e carità evangelica, i  loro figli. Preghiamo

23 Settembre 2018 - XXV Tempo Ordinario per la Salvaguardia del Creato

     La Chiesa da ben 13 anni, incoraggia a vivere la giornata per la salvaguardia del creato nel giorno 1 settembre di ogni anno. Noi come parrocchia "San Giuseppe Lavoratore" la vivremo oggi, in concomitanza con la ripresa delle attività oratoriali, con i ragazzi che hanno accolto l'invito e gioiosamente si sono detti disponibili a fare questa esperienza.

     Ogni gruppo, oggi, nel pomeriggio, procederà ad un'attività di  "pulizia" di un pezzetto di territorio della nostra città di Scalea. Lo scopo non è semplicemente il  "pulire", ma voler aiutare a maturare la responsabilità che ognuno di noi ha nei confronti del creato, di quello che il nostro Dio ci ha dato e affidato con tanto amore. Oggi il Signore esorta ognuno di noi ad aprirci, a guardarci dentro, ad acuire i nostri sensi, ad ammirare, riscoprire le meraviglie che Dio ha fatto per me, per te, per noi.

E allora  cominciamo a considerare la bellezza che ci circonda.....: La grandiosità del mare, senza considerarlo "solo" acqua e sale, senza sporcarlo;  il cinguettio degli uccelli, il sole che fa capolino tra gli alberi, i prati che si coprono di margherite; rispettiamo ogni vita, ritorniamo a scegliere il bene per la nostra terra, cerchiamo di recuperare la serena armonia con il creato, apriamo il cuore  per non rimanere sordi e muti di fronte ai doni immensi che gratuitamente il Signore ci ha affidati e messo dentro di noi......guardiamo a Maria, che ha saputo aprire il suo cuore alle meraviglie operate in lei. ringraziamo il Signore che ci ha donato un mondo MERAVIGLIOSO. Ma come non ti accorgi di quanto il mondo sia meraviglioso...... ma guarda intorno a te, che doni ti hanno fatto, ti hanno inventato il mare; tu dici: non ho niente, ti sembra niente il sole, la vita, l'amore meraviglioso la luce di un mattino, l'abbraccio di un amico, il viso di un bambino...MERAVIGLIOSO.

Perché la nostra vita sia conformata in tutto al Tuo progetto di salvezza, rimuovendo tutto quanto concorre a generare fragilità, atteggiamenti di conflittualità, poco disponibilità ad amare. Ti chiediamo di renderci testimoni credibili di comunione e di fraternità.  Preghiamo

Ti preghiamo Signore affinché Tu possa insegnarci a rispettare e a proteggere ogni bellezza che tu hai creato, Poni su di noi la Tua mano e guidaci, nel presente e nel futuro, per la salvaguardia del mondo. Preghiamo

Perché cresca in tutti l’amore per la creazione, per il rispetto della natura, i bambini siano accolti fin dalla più tenera età come un dono di Dio prezioso e delicato da custodire e da proteggere. Perché ciascuno possa sperimentare la gioia di rendere più vivibile la città di Scalea. Preghiamo

Ti preghiamo per Vincenzo, Chloe e Maria Chiara, che oggi ricevono il sacramento del battesimo, per i loro familiari, illumina con la Tua luce i loro passi, perché percorrano sempre con gioia la strada che li fa incontrare con Te. Preghiamo

Per noi giovani, perché possiamo affrontare con audacia ed entusiasmo ogni sfida che si presenta sul nostro cammino. Preghiamo

15 Settembre 2018 - XXIV Tempo Ordinario

Per tutti i bambini e i ragazzi che domani rientreranno a scuola, guidali Signore, sulla strada della crescita che non sempre è facile e serena. Fa che ritrovino la gioia di stare insieme, di confrontarsi tra loro, aiutati da insegnanti pronti ad accoglierli con disponibilità e pazienza, per gestire con maturità le problematiche della loro crescita, PREGHIAMO

Per la piccola Chiara e per Marco che oggi ricevono il Battesimo, per Gioia che viene Confermata nello Spirito perché con la guida dei genitori, padrini e madrine, della comunità che nelle quali cresceranno, crescano nella conoscenza e nell’amore di Gesù che li ha chiamati alla vita con la Sua grazia, PREGHIAMO

Per i giovani, che iniziano o continuano gli studi universitari, per coloro che cercano di inserirsi nel mondo del lavoro, fa che il Tuo Spirito alimenti la forza delle loro potenzialità per affrontare queste nuove sfide, senza scoraggiarsi davanti agli ostacoli e alle difficoltà, riuscendo a conseguire con impegno ed entusiasmo questi nuovi traguardi, PREGHIAMO

Per gli operatori della carità che nella Chiesa vivono il servizio dell’annuncio del Vangelo, perché sperimentando quotidianamente l’amore gratuito del Signore, si impegnino in comunione con la croce di Cristo, ad accogliere con entusiasmo sempre nuovo l’opera di sostegno verso i fratelli più bisognosi, PREGHIAMO

Per i genitori separati, e le tante situazioni di discordie familiari per le quali i figli soffrono e restano disorientati perché, come comunità cristiana, riusciamo a sostenere queste realtà con la preghiera portando pace, in modo da suscitare,  camminando sulla via della Croce, la speranza di relazioni attente e rispettose dei familiari più fragili, PREGHIAMO

9 Settembre 2018 - XXIII Tempo Ordinario

Per la Chiesa, che annuncia il vangelo di Cristo, perché mettendo fine alla politica dei favoritismi si converta, e sul Tuo esempio scelga di mettere al centro delle proprie preoccupazioni, le coloro che soffrono e sono ammalati, le persone che si sentono sole,  coloro che sono emarginate dalla nostra società, PREGHIAMO

Per i nostri amministratori e per coloro che vivono negli uffici comunali al servizio della  città, affinché seguendo l’esempio di Gesù non  cedano alle lusinghe di chi ha potere e denaro, ma sappiano farsi carico delle legittime attese dei disoccupati e delle famiglie che vivono al di sotto della soglia minima per garantire il rispetto della dignità umana, PREGHIAMO

Signore, ti preghiamo per tutti coloro che lavorano onestamente per sé stessi e per il sostentamento della propria famiglia, fa che con il loro esempio quotidiano possano coinvolgere e trascinare quelli che sono tentati dal facile guadagno e dal poco impegno, PREGHIAMO

Signore ti presentiamo le preoccupazioni, i dolori della nostra comunità, confidando nel tuo amore, fiduciosi che l’incontro con te ci libererà dalle nostre chiusure interiori, e che la tua Parola aprirà i nostri cuori alla serenità e alla fraternità, PREGHIAMO

Per noi battezzati,  aiutaci Signore, ad aprire le nostre orecchie e il nostro cuore al tuo messaggio di salvezza, perché diventiamo discepoli e testimoni del tuo amore non solo con le labbra ma soprattutto con il cuore, PREGHIAMO

2 Settembre 2018 - XXII Tempo Ordinario

Per la Chiesa, perché sia sempre vigile per non essere motivo di inciampo all’opera di Dio, ma crei ponti per i fratelli nell’incontro con Cristo, astenendosi da falsità e ipocrisie ed esercitando la misericordia e la carità, PREGHIAMO

Signore, i nostri giovani non hanno bisogno di giudizi, ma di disponibilità all’ascolto, al sostegno. Aiutaci a non lasciarli in balìa della violenza, del malaffare, ma ad essere per loro modello di discernimento perché sappiano maturare la capacità di scegliere la via del bene seguendo i tuoi insegnamenti, PREGHIAMO

Signore, ti preghiamo per noi tutti che siamo immersi in ciò che hai creato, concedici, con l’aiuto del tuo Spirito, di rispettare, proteggere e preservare quanto ci hai affidato, affinché, come ci ha detto Papa Francesco, seminiamo bellezza e non inquinamento e distruzione, PREGHIAMO

Signore fa che ci lasciamo docilmente guidare dalla tua Parola e che liberandoci da espressioni di una religiosità falsa e sterile sappiamo nella carità, nella comunione fraterna, nella misericordia e nell’amore, testimoniare la vera fede cristiana come tu ci hai insegnato,  PREGHIAMO

26 Agosto 2018 - XXI Tempo Ordinario

Per la Santa Chiesa, che sta vivendo a Dublino in Irlanda, il IX Incontro Mondiale delle famiglie, che ha come tema: Il vangelo della famiglia: gioia per il mondo. Perché anche le nostre famiglie pongano sempre più fiducia in Te, Signore Gesù, testimoniando  al mondo intero, in quanto Popolo di Dio, la bellezza di essere comunità di famiglie, animate dallo Spirito Santo, che unisce e da’ forza,   PREGHIAMO

Ti affidiamo o Signore tutte le famiglie in difficoltà perché tra marito e moglie vi sono litigi, incomprensioni, separazioni, che coinvolgono anche i figli. Fa che lo Spirito Santo guidi la Comunità familiare alla riscoperta del valore del matrimonio cristiano, come progetto di vita comune, che interessa tutta l’esistenza basata sulla fedeltà, l’armonia, il sostegno, il perdono e l’amore reciproco, PREGHIAMO

O Dio fa che davanti ai nostri dubbi e fragilità esistenziali ci lasciamo guidare dallo Spirito Santo per aprire le nostre menti alla tua Parola,  l’unica via che conduce all’eternità, donaci di accoglierla, di  comprenderla affinché ogni giorno possiamo scegliere,  accogliere e nutrirci di Gesù Cristo, pane di vita, PREGHIAMO

Signore, affidiamo a Te quanti sono nella sofferenza del corpo e dell’anima, certi che il tuo sostegno non verrà mai meno, in particolare coloro che hanno visto drammaticamente conclusa la loro vita in questi giorni, in particolare per  i familiari: del giovane Francesco a Diamante, di coloro che sono state travolte dalla piena del Raganello sul Pollino, di quelli coinvolti nel dramma sull’autostrada  a Genova, PREGHIAMO

Ti ringraziamo, Signore per il dono dei fratelli e delle sorelle che hanno trascorso un periodo di riposo nella nostra cittadina. Ci auguriamo di  averli fatti sentire parte della nostra comunità, ci siamo nutriti del tuo Corpo e del tuo Sangue, abbiamo cercato di accoglierli come appartenenti alla nostra parrocchia,  PREGHIAMO

19 Agosto 2018 - XX Domenica Tempo ordinario

Per i nostri sacerdoti, affinché sostenuti dal Pane eucaristico seguano con gioia l’esempio di Gesù facendo conoscere la tua Parola, cercando i poveri, gli emarginati, gli ammalati, adoperandosi con generosità per alleviare le loro sofferenze, rendendosi più disponibili al dialogo e al discernimento spirituale. PREGHIAMO

Signore Gesù, ti preghiamo per i nostri ragazzi, giovani che si allontanano da te anche perché non sempre diamo loro una testimonianza di coerenza cristiana, non sempre si sentono ascoltati, accolti e così rivolgono ad altro le loro attenzioni. Fa che noi adulti possiamo acquistare la loro fiducia e incoraggiarli a percorrere la via che Tu  indichi, possano trovare gioia nel  nutrirsi del Tuo pane di vita. PREGHIAMO

Per le famiglie che invocano aiuto e sostegno per vivere nella pace e nell’unione: possano ricercare, come piccola Chiesa domestica, l’incontro con Cristo nel Sacramento dell’Eucaristia, per trovare la forza e il coraggio di affrontare le difficoltà e le fatiche quotidiane; consapevoli che Gesù stesso, Pane Vivo disceso dal cielo, alimenta l’amore vicendevole, sostiene la fede ed accresce la speranza. PREGHIAMO

Per tutti coloro che riprendono il cammino per tornare alla vita di ogni giorno, che questo periodo di vacanza in mezzo a noi possa essere ricordato per i momenti di preghiere e degli incontri che Gesù ci ha donato di vivere insieme nel Suo nome. San Giuseppe vi accompagni e vi doni la gioia di ritornare  in mezzo a noi. PREGHIAMO

Per noi battezzati, ti chiediamo, o Gesù, di rafforzare la nostra fede, insegnaci a condividere con tutti i fratelli la gioia che si riceve nel donarsi agli altri in Tuo nome, mangiando alla stessa mensa, nutrendoci di Te che sei cibo di vita eterna. PREGHIAMO

15 Agosto 2018 – Assunzione della Beata Vergine Maria

Signore Gesù, che hai voluto accanto a Te, nella gloria degli Angeli e dei Santi,  la madre  che ti ha generato come un bambino in mezzo a noi, ti preghiamo per le madri, i figli, le famiglie della nostra comunità parrocchiale, perché vedano in Maria un modello di vita cristiana, vivendo come Lei le virtù dell’accoglienza, della pazienza, dell’amore gratuito e generoso. PREGHIAMO

Vergine Santa spesso i nostri figli, alcune volte le nostre stesse famiglie, vivono lontani dalla comunità cristiana  e stentano a cogliere l’impegno di annunciare e testimoniare il Vangelo come impegno battesimale necessario per se stessi e per gli altri,  donaci la capacità di rendere più viva nella vita dei nostri figli la presenza di Gesù, nella certezza che solo in Lui possono trovare la vera pace. PREGHIAMO

Vergine Benedetta, Tu che sei stata fedele alla  Parola di Dio e accogli con amore chi è nell’errore, volgi il Tuo sguardo su di noi perché, contemplando la Tua presenza in Cielo, imitiamo il Tuo esempio di totale affidamento al Signore e guardiamo con gioiosa dedizione alla vera meta della nostra vita, l’incontro con la misericordia del Padre.  PREGHIAMO

O Maria, Tu che hai vissuto con umiltà, nel nascondimento di Nazareth, nell’accettazione delle prove della vita fino ai piedi della Croce, aiuta tutti coloro che hanno responsabilità civili e religiose a gestire il bene comune con particolare attenzione alle marginalità. Il Tuo cuore di Madre, sensibile verso  coloro che cercano Gesù, faccia crescere in noi il rispetto verso tutti e l’impegno per la costruzione di una società più solidale. PREGHIAMO

Santa Madre di Gesù, Tu sei l’Aiuto dei Sofferenti, non deludi mai le attese di quanti confidano nella sua Parola e invocano con la preghiera del Santo Rosario la Tua intercessione, fa che coloro che vivono nel dolore, nella malattia e nella solitudine possano trovare consolazione nella Tua presenza di Madre premurosa, e in quanti operano con gioia e affetto, al servizio delle tante povertà del nostro tempo. PREGHIAMO

Domenica 12 agosto 2018 - XIX Tempo ordinario

O Padre, fa che la tua Chiesa raccolta attorno all’altare si senta trasformare nel profondo dall’incontro con Cristo, Pane di vita, e si impegni a vivere l’annuncio  gioioso del Vangelo, PREGHIAMO

O Padre, raccogli in unità tutti coloro che si professano cristiani perché nutrendosi alla mensa eucaristica possano trovare il coraggio di testimoniare l’appartenenza a Cristo nostra pace, superando le contrapposizioni e riconoscendosi fratelli nella fede, PREGHIAMO

O Padre, nutrimento di vita e fonte di speranza, fa che quanti hanno smarrito il senso cristiano della vita perché sopraffatti dalle forze del male, possano riscoprire nell’ascolto della Parola e nel Pane eucaristico, la forza per percorrere con coerenza la strada della salvezza, PREGHIAMO

O Padre, che ti sei fatto Pane di vita, concedi a tutti i papà e le mamme, insieme con i loro figli di nutrirsi del Corpo  e Sangue di Cristo per affrontare le difficoltà quotidiane e superarle con l’amore reciproco che rinsalda gli affetti donando gioia e forza spirituale, PREGHIAMO

O Padre, per noi che ci nutriamo di questo Pane, fa che sappiamo trasferire anche nelle vicende di tutti i giorni gli insegnamenti e i doni di grazia che la Domenica ci dispensi nell’ascolto della tua Parola e mediante la comunione al Pane di vita, certi di tendere verso la vita eterna fin da oggi, PREGHIAMO

Domenica 5 agosto 2018 - XVIII Tempo ordinario

    Signore, in questi giorni del campo estivo, noi ragazzi dell’Oratorio San Giuseppe, siamo stati chiamati a metterci all’opera per scoprire il grande dono del Creato, contemplare e conoscere l’opera meravigliosa delle Tue mani. Ora tocca ad ognuno di noi prendercene cura, saperla valorizzare e custodire. Aiutaci ad avere il coraggio di cambiare il nostro stile di vita per poter salvaguardare il mondo. Preghiamo

Signore, Ti preghiamo per la fraternità perché ci conosciamo e ci comprendiamo sempre nei nostri desideri e nei nostri limiti, perché ciascuno di noi senta vivo il bisogno degli altri. Preghiamo

Signore, che in questo tempo dove la tecnologia ha preso il sopravvento e si è perso il gusto di camminare insieme, fa’ che attraverso i segni sappiamo riconoscerti ed amarti, mettendo a disposizione di ogni fratello i carismi che ognuno di noi ha ricevuto. Preghiamo

Signore, aiutaci a comprendere la necessità di vivere nella logica della solidarietà che ha la sua origine nel vedere i colori del mondo. Preghiamo

Ti ringraziamo Signore, per questi giorni vissuti in comunione con i nostri compagni, gli animatori, gli educatori e tutti coloro che hanno contribuito a questa esperienza. Abbiamo capito che, come gli elementi di vita, non si può vivere l’uno distaccati dall’altro. Fa’ che possiamo continuare il nostro percorso di vita e di fede uniti con le nostre famiglie e con tutta la comunità secondo il tuo disegno di amore. Preghiamo

Domenica 29 luglio 2018 - XVII Tempo ordinario

Per i nostri Sacerdoti che ogni giorno nella santa messa ripetono il gesto di Gesù che moltiplicava per tutti il Pane e la Parola della salvezza, perché sappiano essere profeti più che con le parole con i “segni”, con la coerente testimonianza della loro vita, comportandosi in maniera degna della vocazione che hanno ricevuto,  PREGHIAMO

Per tutti i bambini che non si sentono amati, accolti, accettati, fa che i genitori riescano a trovare, nelle attività e nei problemi quotidiani, spazio e tempo da dedicare loro, restituendogli la fiducia di essere dono di Dio, centro della vita della famiglia, PREGHIAMO

Per coloro che si sentono inutili ed emarginati, perché comprendano che sono preziosi ai nostri occhi come lo sono a quelli del Signore. Aiutaci Signore ad avere la tua Parola sempre nel nostro cuore, solo così saremo capaci di accogliere questi nostri fratelli come parte integrante della grande famiglia dei figli di Dio,   PREGHIAMO

Per noi radunati attorno alla tua mensa a condividere il Pane eucaristico, rendi più profonda la nostra fede e fa che non ci soffermiamo nella cerchia ristretta degli amici, ma il nostro sguardo vada oltre a cercare chi ha bisogno di sostegno e di conforto, PREGHIAMO

Per coloro che sono giunti al termine del loro periodo di vacanza nella nostra città, perché possano ritornare nei loro paesi di origine con la certezza che San Giuseppe protettore della nostra parrocchia, li accompagnerà e li custodirà,  PREGHIAMO

Domenica 22 luglio 2018  - XVI Tempo ordinario

Perché la Chiesa renda visibile l’amore di Dio con il proprio impegno di gratuità verso gli ultimi, perché chieda con coraggio ai responsabili politici e a quanti operano per i  propri interessi, di non abusare del loro potere ma vivano una sincera dedizione alla solidarietà verso le persone  sfruttate e marginalizzate, PREGHIAMO

Per coloro che colgono il dono di essere Discepoli del Signore, perché trovino pace, gioia e fiducia nel rendere presente, con la propria testimonianza, il Regno di Dio nella  Verità e nell’Amore, PREGHIAMO

Per quanti giungono nella nostra cittadina per godere di un periodo di riposo, il Signore doni a tutti di saper valorizzare e contemplare la Creazione, vivano il proprio soggiorno nel rispetto dell’ambiente e delle persone, senza dimenticare che la preghiera, la  fraternità e la carità non vanno mai in vacanza, PREGHIAMO

Per tutti noi che partecipiamo a questa celebrazione Eucaristica, spinti dal desiderio di ringraziare il Signore, perché cercando l’incontro con Gesù  che ci ama, ciascuno sappia rispondere in modo personale e convinto alla chiamata di Cristo, PREGHIAMO

Madonna del Carmine Festa Patronale  - 16 Luglio 2018

     Beata Vergine Maria del Monte Carmelo, nostra Celeste Patrona invochiamo la tua materna protezione sui parroci ed i presbiteri che, si accompagnano alla vita delle comunità parrocchiali di Scalea. Sostieni la loro opera di apostolato donando loro di affrontare e superare difficoltà ed ostacoli, offrendosi all’amore del Padre per riscoprire quotidianamente la bellezza della missione, PREGHIAMO

     Per i nostri amministratori, perché nella gestione della cosa pubblica loro affidata, non coltivino interessi personali, vivano il loro impegno evitando ogni forma di corruzione e, nella loro sensibilità verso i drammi della Città, siano capaci di gratuità, disponibili al dialogo con tutti avendo come unico obiettivo  la realizzazione del bene comune, PREGHIAMO

    Beata Vergine Maria del Monte Carmelo, ti preghiamo per la nostra città di Scalea e per tutti coloro che la abitano. Ti affidiamo coloro che lavorano instancabilmente per sostenere onestamente le loro famiglie. Ti preghiamo per chi è senza lavoro, fa che non si lascino coinvolgere dal vizio del gioco, dalla tentazione del guadagno facile ma  illecito, della disperazione, PREGHIAMO

     Beata Vergine Maria del Monte Carmelo, ti affidiamo i nostri figli più giovani: sostienili e proteggili sempre, specialmente quelli più bisognosi del tuo aiuto, dona loro la capacità di accettare le prove della vita e comprenderle come partecipazione alla Croce del Signore, dona loro la capacità di confidare in Te, di invocarti con fede e di accettare nella pace la volontà di Dio, PREGHIAMO

     Per tutti noi, pellegrini in questo Luogo Santo, affinché la beata Vergine Maria del Monte Carmelo modello di fede ed obbedienza alla volontà di Dio, sia segno di speranza e consolazione, certi di poter trovare ai suoi piedi conforto e rifugio nelle difficoltà della vita e nelle necessità di ogni giorno, PREGHIAMO

Domenica 15 luglio 2018  - XV Tempo ordinario

   Per il Papa, i Vescovi, i Sacerdoti, le Suore che sono stati scelti per continuare nei secoli la missione dei dodici Apostoli, perché possano mettere da parte ogni tentazione di protagonismo ed autoaffermazione, vivendo con coerenza la Parola che annunciano, PREGHIAMO

O Signore, ti preghiamo per i missionari al lavoro in paesi lontani dove si costruiscono le chiese locali, dove Cristo non è ancora conosciuto, perché guidati dallo Spirito Santo e fedeli al mandato ricevuto sappiano, con entusiasmo ed amore fraterno, annunciare la tua Parola fino ai confini delle terra, PREGHIAMO

O Signore, dona pace e serenità alle famiglie e fa che mettendo da parte la propria sicurezza, si aprano al cambiamento del cuore facendo discernimento sull’importanza dei beni materiali, accogliendo l’invito di Gesù a cercare l’essenzialità in modo da essere da esempio per i propri figli, PREGHIAMO

Per noi qui riuniti, donaci, o Signore, di ascoltare ed accogliere la tua Parola e, consapevoli del compito che ci hai affidato nel giorno del nostro Battesimo, fa che non ci lasciamo vincere dalla paura di agire ed operare per annunciare con la vita, la bellezza e la gioia di essere circondati e custoditi dalla tua grazia, PREGHIAMO

O Signore, ci affidiamo alla Beata Vergine Maria del Monte Carmelo, Celeste Patrona della nostra Città, affinché la sua vicinanza, il suo aiuto e la sua protezione ci aiutino a non scoraggiarci nei momenti di fragilità e di debolezza, PREGHIAMO

Domenica 8 luglio 2018 - XIV Tempo ordinario

Per la Comunità dei cristiani, perché nonostante le difficoltà e le debolezze che incontra nella testimonianza e nell’annuncio del Vangelo, sappia trovare nell’incontro con Te la gioia di appartenere al Popolo dei Redenti e la forza di annunciare il Tuo Regno di Misericordia e di Pace,  PREGHIAMO

Per gli Amministratori e per tutti coloro chiamati a tutelare la vita sociale, perché siano attenti ai diritti e alla dignità di ogni cittadino,  sappiano corrispondere al bene di tutti e alla salvaguardia del territorio con dedizione gratuita, senza perseguire interessi personali, PREGHIAMO

Per i giovani, che vivono nel sacrificio questo periodo estivo, a motivo dello studio e del lavoro,  fa che questo tempo per molti di vacanza e di riposo, possa concorrere alla loro crescita spirituale alimentata dalla preghiera, dal rispetto del creato e dalla gioia della vita  familiare, PREGHIAMO

Per tutti coloro che sono colpiti dalla malattia e vivono nella marginalità, perché coloro che colgono in Gesù il modello della loro vita, non si stanchino mai di accoglierli, portare loro conforto, avendo la certezza contemplare nel loro volto il Cristo crocifisso, PREGHIAMO

Per la nostra comunità e per quanti siamo qui riuniti, perché lo Spirito Santo ci doni la forza per camminare come discepoli di Cristo nella pace e nella disponibilità alla fraternità con tutti, anche quando non siamo accolti o siamo abbandonati dai nostri amici, quando i nostri familiari  ci deludono,  PREGHIAMO

Domenica 1 luglio 2018 - XIII  del Tempo Ordinario

 Per la Chiesa, perché in ogni sua parola e in ogni suo gesto annunci a tutti gli uomini il mistero della resurrezione di Cristo che ha vinto la morte donandoci la speranza della vita eterna, PREGHIAMO

Per coloro che vivono momenti di dolore per la perdita di un loro caro, dona Signore la speranza della vita senza fine e accresci in loro la fede perché apra uno spiraglio di luce che nasce dalla certezza personale di “essere infinitamente amati”, PREGHIAMO

Per i giovani, fa che possano ascoltare la Tua voce Signore che chiama a vivere l’esistenza in pienezza ed autenticità per ritrovare la strada della vita e la gioia delle piccole cose che rendono preziosa anche la noia della quotidianità, PREGHIAMO

Signore, quando ci troviamo nella malattia ci rivolgiamo a Te, sperando che come la donna del Vangelo Tu possa donarci la guarigione o comunque la forza di accettare e sopportare questa prova, PREGHIAMO

Per le nostre famiglie, perché sappiano prendersi cura gli uni degli altri con pazienza e amore diventando luogo privilegiato di crescita nella fede per essere aperti e solidali verso gli altri, PREGHIAMO

Per quanti si trovano in vacanza nella nostra cittadina, il Signore vi doni di vivere momenti di riposo, ma anche spazi per la vostra crescita spirituale, PREGHIAMO

Domenica 24 giugno 2018  - XII Domenica del Tempo Ordinario

Per la Chiesa, perché come il Battista, sia la voce che annuncia senza paura il messaggio di speranza e di gioia del Vangelo e, incoraggiati dall'esempio e dalla carità di Papa Francesco, possa raggiungere  tutti gli uomini della terra, soprattutto i più poveri e abbandonati, PREGHIAMO

Per i genitori, perché si preoccupino di preparare il futuro dei loro figli testimoniando con la loro vita  la presenza di un Cristo vivo, pieno d’amore. Osservando per primi i suoi insegnamenti per poterli poi trasmettere loro, PREGHIAMO

Per i perseguitati a causa della fede, a volte chiamati a donare anche la vita, perché di fronte ai potenti di questo mondo sappiano trovare lo Spirito Santo la forza morale che animò il precursore di nostro Signore, PREGHIAMO

Per la nostra comunità, fa Signore che la nostra vita sia aperta alla novità e alla creatività dello Spirito. Concedici di dimenticare noi stessi e donaci un cuore pronto a desiderare la tua volontà anche quando è diversa dalla nostra,  PREGHIAMO

Domenica 17 giugno 2018  - XI Domenica del Tempo ordinario

Ti ringraziamo Signore, per i pastori che invii a sostenere la nostra vita cristiana, in modo particolare per i sacerdoti della nostra comunità che hai chiamato a collaborare alla realizzazione del tuo Regno. Sappiano testimoniare la potenza stessa di Dio nascosta nel seme della tua Parola, PREGHIAMO

Sorreggi Signore tutti i ragazzi ed i giovani che in questo periodo sosterranno gli esami, perché li affrontino con responsabilità ed impegno. Aiutali a trovare durante il periodo delle vacanze, il tempo da dedicare al discernimento per scoprire la tua volontà sulla loro vita, PREGHIAMO

Ti affidiamo Signore le famiglie della nostra comunità, dona loro fortezza e speranza, soprattutto nell’affrontare problemi di salute, di lavoro e, nei rapporti familiari. Concedi loro la pazienza di attendere e affidarsi alla realizzazione dell’opera di Dio, PREGHIAMO

Ti ringraziamo per averci donato di cantare sempre gioia  la fede, fa che la accogliamo e certamente, grazie alla tua opera, germoglierà e porterà frutto, fa che mediante la gioia del canto possa diffondersi nei cuori dei fedeli che partecipano al ringraziamento nel giorno del Risorto, PREGHIAMO

 10 giugno 2018 -  X Domenica del Tempo ordinario

Per la Chiesa, perché sostenuta dalla fede nel combattimento quotidiano contro il maligno, sappia passare sopra le diversità personali per vivere la vera comunione ritrovandosi uniti nel compiere la volontà di Dio, PREGHIAMO

Per i governanti perché non abusino del loro potere e diventino sordi alla voce della coscienza. Ma avvertano la voce di Dio che con il rimorso scuote le coscienze e orienta alla giustizia e al bene comune, PREGHIAMO

Per quanti in questo periodo estivo saranno impegnati in attività lavorative, perché l’impegno quotidiano necessario al sostentamento della famiglia giovi a rendere più sereni i rapporti familiari e più cordiali i rapporti con tutti gli appartenenti alla comunità, PREGHIAMO

Infondi o Signore, la tua forza in quanti vivono il tempo della tribolazione e della sofferenza perché non si scoraggino, ma fissando lo sguardo sulle cose eterne, sappiano leggere la prova come un momentaneo peso nel cammino terreno che santifica e apre alla speranza della gloria del cielo, PREGHIAMO

Per tutti noi perché troviamo  il coraggio e la forza di rinunciare alle nostre abitudini di peccato, egoismo, per seguire il Signore che chiede coerenza, generosità, capacità di dono. Sperando che rivolgendo il suo sguardo verso di noi, Egli possa dire: “Ecco mia madre, ecco i miei fratelli”, PREGHIAMO

DOMENICA 27 MAGGIO 2018 - SANTISSIMA TRINITA'

Per il Papa, i Vescovi, perché diano testimonianza dell’amore di Dio accogliendo e radunando nella chiesa un popolo unito nella fede del Padre, del figlio e dello Spirito Santo, PREGHIAMO

Per i popoli lacerati e sconvolti dall’odio, dalle guerre e dalle persecuzioni politiche e religiose. L’azione dello Spirito faccia superare le violenze e le divisioni attraverso una sincera e comune ricerca di giustizia e di pace, PREGHIAMO

Per i nostri ragazzi, perché riconoscano in Te il Padre buono che gli ha donato la vita, la Tua Parola come via da seguire in Gesù Cristo e, lo Spirito Santo come guida e forza che attraverso le loro azioni li renda sinceri e fedeli testimoni della nostra fede, PREGHIAMO

Per la nostra comunità, perché la grazia del Battesimo conferitoci nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo, ci renda buoni seminatori e testimoni del Vangelo che chiede ad ogni credente scelte coraggiose di vita onesta e trasparente, PREGHIAMO

DOMENICA 20 MAGGIO 2018 - PENTECOSTE DELLO SPIRITO

Per il Papa, i Vescovi, i presbiteri e quanti hanno responsabilità di guida all’interno della Chiesa, donagli la sapienza affinché vivano il loro ministero al servizio del discernimento dei carismi presenti in ogni battezzato per l’edificazione del tuo Regno di salvezza, PREGHIAMO

Per tutti i laici e le persone che vivono un particolare carisma al servizio della Chiesa, fa che guidati dal dono dell’intelletto, seguano Cristo ed il suo Vangelo e, vivano con fedeltà creativa la loro vocazione e missione, PREGHIAMO

Per i giovani, fa che attraverso il tuo spirito di scienza, possano conoscerti sempre meglio, crescere in perfezione ed essere “sale della terra e luce del mondo”, PREGHIAMO

Per tutti coloro che sono provati dalla sofferenza e dal dolore corporale e spirituale, donagli la forza del tuo spirito affinché abbracciando la croce, possano superare con coraggio ogni ostacolo e, trovare in Cristo risorto la sorgente della speranza, PREGHIAMO

Per  tutte le famiglie, perché il dono della pietà faccia sperimentare la tenerezza del Padre, facendole aprire all’altro, soprattutto se immigrato, rifugiato ed emarginato, testimoniando così l’amore di Dio e l’accoglienza verso il prossimo, PREGHIAMO

Per la nostra Comunità parrocchiale, perché faccia tesoro del dono del timore di Dio affidandosi completamente a Te, per amarti senza limiti e servirti nell’accogliere la tua volontà, PREGHIAMO

Per la nostra città di Scalea e per quanti vi risiedono, fa che mediante il dono del consiglio, cresca in ognuno di noi una vera passione per il bene comune, un maggiore rispetto della legalità e, un attenzione ai più deboli ed emarginati, PREGHIAMO

DOMENICA 13 MAGGIO 2018 - ASCENSIONE DEL SIGNORE

Con la solennità dell'Ascensione di Gesù al cielo, si conclude la proposta liturgica  della sua vita terrena. Egli si conceda dai discepoli dicendo: " io sono con voi tutti i giorni, fino alla fine del mondo". Il dono più grande che ci ha lasciato è il memoriale dell'ultima cena, l’offerta di se stesso nei segni del pane e del vino. E’ l'Eucaristia, il banchetto pasquale offerto come cibo e bevanda, che ci unisce nel suo sacrificio, è il centro della vita  di tutta la Chiesa. Oggi la nostra comunità parrocchiale è in festa perché noi ragazzi e ragazze gioiosi, ed emozionati partecipiamo per la prima volta al banchetto Eucaristico. O Gesù, custodiscici con il Tuo amore, accompagnaci sempre,  la tua presenza è la nostra pace.

Per la Vita di Comunità, perché possa annunciare e testimoniare sempre con gioia, l'amore di Dio, che accoglie tutti  e perdona sempre. Preghiamo

Oh Gesù, fa che nei nostri cuori, ci sia sempre l'entusiasmo, la gioia e l'emozione di questo incontro con Te, sia oggi l'inizio di una amicizia vera e sincera. Preghiamo

Gesù, ti preghiamo per tutte le mamme che, giorno dopo giorno si dedicano affettuosamente alle nostre esigenze, fa che seguendo l’esempio della Vergine Santa serenamente affrontino le difficoltà di ogni giorno. Preghiamo

Signore, fa che le famiglie provate dalla mancanza di comunione,  dai disagi sociali, dall'incertezza del futuro, possano trovare pace, forza e speranza nella fede in Te e nel  sostegno della Comunità. Preghiamo

Dona, o Signore, a tutta la comunità cristiana di condividere sempre, attorno alla mensa dell’Eucaristia, con gioia sempre più intensa, l’esperienza di fraternità che oggi viviamo accanto a Te. Preghiamo

 6 MAGGIO 2018 - VI DOMENICA DI PASQUA

Per la Chiesa, perché come Pietro attenta ai doni dello Spirito, sappia accogliere e valorizzare ogni persona che voglia lodare Dio e servire l’umanità testimoniando il suo amore con umiltà e mitezza, Preghiamo

Per i responsabili della società civile, in un mondo in cui sembrano prevalere divisioni, razzismo e conflitti, si lascino guidare dallo Spirito per assicurare ad ogni persona: rispetto, comprensione, aiuto vigile nel bisogno e nella sofferenza, garanzia di giustizia e fraterna convivenza, Preghiamo

Per le famiglie, perché sull’esempio di Maria, che ha accolto l’amore e l’ha donato, sappiano accogliere il dono dell’amore di Dio, farne esperienza nella vita quotidiana, testimoniarlo nei rapporti con l’altro, viverlo nella gioia e nella sofferenza, fino ad “amare come Lui ci ha amati”, Preghiamo

Per i giovani, perché si riconoscano scelti ed amati da Cristo e dai genitori che li accompagnano nella crescita di fede, affinché una volta adulti sappiano a loro volta spendersi nell’amore gratuito e gioioso verso i fratelli, Preghiamo

Per la nostra Comunità, per ciascuno di noi, perché ci aiutiamo a crescere nell’amore di Dio, a diventare suoi amici, vivendolo tra noi e, manifestando nelle nostre azioni l’amore con cui Cristo ci ha amati, Preghiamo

 

1 MAGGIO 2018: 40° ANNIVERSARIO FONDAZIONE

San Giuseppe, che durante la tua vita sei stato l’uomo della speranza, fa che i nostri politici, in questo momento di crisi economica, politica e morale, non si scoraggino, ma siano promotori, per la nostra città di Scalea, di speranza nella realizzazione di condizioni di vita basata sulla giustizia, sul rispetto e sulla dignità della persona. Preghiamo

San Giuseppe, esempio di totale affidamento a Dio, aiuta le nostre comunità parrocchiali a ritrovarsi nel compiere la sua volontà nelle azioni quotidiane, partecipando alla sua opera di carità fraterna. Preghiamo

San Giuseppe, custode della famiglia di Nazareth, tu sai che la vita non ci risparmia imprevisti e dispiaceri, veglia su tutte le famiglie di Scalea, affinché, seguendo il tuo esempio, si affidino al  Signore fonte di speranza, sicuri che l’amore vicendevole aiuta a superare ogni difficoltà. Preghiamo

San Giuseppe, tu che, come sostegno di Gesù e Maria, conosci l’importanza di assicurare il nutrimento alla propria famiglia, aiuta tutte le persone che sono alla ricerca di un lavoro onesto; dona loro stabilità per vivere dignitosamente e per essere in grado di provvedere ai loro cari nelle necessità quotidiane. Preghiamo

San Giuseppe, che sei stato scelto come  guida e modello di Gesù fanciullo e adolescente, resta sempre accanto ai genitori della nostra comunità, nella loro difficile opera educativa: aiutali a crescere i propri figli in un ambiente sereno e gioioso, affinché realizzino i loro sogni secondo i progetti di Dio. Preghiamo

San Giuseppe, intercessore potente, sostieni  ogni persona, che, inserita nelle aggregazioni laicali,  offre il proprio servizio nelle comunità. Sappia aprire il cuore  alla volontà di Dio, ed accettare con fiducia  il suo amore gratuito e misericordioso, per testimoniarlo  nella gioia della reciproca accoglienza e nell’attenzione alle sofferenze ed alle necessità del prossimo. Preghiamo.

Domenica  29  aprile   2018: per le Famiglie 

Affidiamo a San Giuseppe tutte le famiglie, affinché non si scoraggino di fronte alle prove e alle difficoltà, ma coltivino sempre l’amore coniugale e si dedichino con fiducia al servizio della vita e dell’educazione.   Preghiamo

Per tutti i papà, perché sull’esempio di San Giuseppe, modello di paternità, accompagnino i loro figli nelle strade della vita, insegnando loro il valore dell’onestà, siano “solida roccia” e presenza rassicurante per tutta la famiglia.   Preghiamo

Preghiamo per tutte le mamme perché il Signore le aiuti ad affrontare la maternità come un meraviglioso dono e le accompagni nel cammino educativo ed affettivo dei loro figli.  Preghiamo

Per tutti noi, affinché il Signore ci insegni ad essere come San Giuseppe, miti ed umili di cuore, per poter essere attenti ai bisogni di quanti soffrono nel corpo e nello spirito e confidano nel nostro aiuto e sostegno.   Preghiamo

Signore Gesù, Tu che hai voluto vivere nel seno della Santa Famiglia di Nazaret e hai istituito il Sacramento  del Matrimonio, perché le famiglie cristiane fossero fondate e unite nel Tuo amore, benedici e santifica tutte le famiglie del mondo.  Preghiamo

 

DOMENICA 29 APRILE 2018: CELEBRAZIONE DELLA CONFERMAZIONE

Ti preghiamo, o Signore, per la Tua Chiesa: con la forza del Tuo Santo Spirito, sia madre e maestra, accogliente e misericordiosa, pronta a chinarsi verso i deboli, i poveri e gli emarginati. Preghiamo

O Signore oggi lo Spirito Santo ha posto il suo sigillo su noi ragazzi, donaci di rimanere stretti a Te nella fede, alimentati dalla Tua Parola e dal Tuo Pane Eucaristico, fa che possiamo essere gioiosi testimoni del Tuo amore.  Preghiamo

Ti ringraziamo Signore, per i padrini e le madrine che hai voluto mettere al nostro fianco:  siano punti di riferimento per tutti noi, pronti a farci ritrovare la strada da Te tracciata se per qualsiasi motivo l'avessimo smarrita. Preghiamo

Illumina, o Signore, con il Tuo Santo Spirito i potenti del mondo perchè adottino la via del dialogo e del rispetto reciproco, per dire no alla guerra e fermare le stragi in atto in tante parti del mondo. Preghiamo

O Spirito di amore, Tu che guidi la storia, fa che ciascuno di noi possa essere strumento capace di riaccendere con la sua speranza, la fede, la ripresa economica e  la pace nelle famiglie, nella nostra città di Scalea. Preghiamo

26 aprile 2018 - Angeli in Festa

Buonasera, noi ragazzi di "Angeli in Festa"animeremo la celebrazione della novena di San Giuseppe. Quest' anno si celebra il 40 esimo anniversario della nascita della nostra parrocchia,per cui la nostra gioia è ancora piu grande. Inizieremo col canto l  "Esercito del Cristo" che ci ha accompagnato durante tutto quest' anno ,e che in qualche modo ci caratterizza. Ci ha fatto capire come è bello e importante rimanere vicino a Gesù,perché è Lui che ci dà la forza di andare avanti soprattutto nelle difficoltà. Anche a noi ragazzi capita di trovarci in situazioni di incomprensioni e di disagio  e spesso problemi che possono sembrare banali per noi rappresentano grandi difficoltà. Oggi in modo particolare ci affidiamo a te San Giuseppe affinché tu possa accompagnarci durante il nostro percorso di vita.

Gesù ti prego perchè tutti possano avere un lavoro dignitoso e possano lavorare in pace e serenità. Preghiamo.

Gesù fai stare bene tutte le persone a noi care e porta gioia e serenità in tutte le famiglie del mondo. Preghiamo.

Gesù dona a tutti i bambini e adulti il necessario per vivere in serenità. Preghiamo.

Gesù ti prego per tutti i papà che non hanno un lavoro perchè nelle difficoltà di ogni giorno possano rivolgersi a te per trovare pace e speranza. Preghiamo.

Prego per tutti i bambini del mondo affinchè siano sempre felici nelle loro famiglie. Preghiamo.

Gesù fa che tra noi ci sia rispetto,sapendo che comunque che anche con un gesto o una parola possiamo fare del male e ferire gli altri. Preghiamo.

Gesù io prego per tutti i bambini che in questo momento si trovano e abbandonati fa che trovino persone buone pronte ad accoglierli donando loro affetto. Preghiamo.

Gesù fa che tutti i papà possano seguire l'esempio di San Giuseppe ed essere sempre onesti facendo la volontà di Dio. Preghiamo.

 25 APRILE 2018 - Festa di San Marco Evangelista

San Giuseppe, aiuta noi ragazzi a crescere nella fede, guida e proteggi il nostro cammino, dona ad ognuno di noi di fare silenzio nel proprio cuore, per conoscerci meglio e avere la forza di dimostrarci per quello che siamo, senza paura. Preghiamo

Ti ringraziamo, o San Giuseppe, per il tuo esempio e le tue opere. il mondo è di tutti, quindi fa che ci impegniamo per la libertà di ognuno. Preghiamo

San Giuseppe, molte volte nella nostra società, si amano gli oggetti e si usano le persone, donaci di saper amare le persone ed usare gli oggetti. Preghiamo

Caro San Giuseppe, tu cosi umile, grande lavoratore, fa che a nessun papà venga tolto il suo lavoro, proteggi e guida la nostra comunità, che ti ha scelto come suo protettore da quaranta anni, aiuta le persone in difficoltà a ritrovare la propria dignità. Preghiamo

San Giuseppe ti vogliamo affidare i genitori di Marco e Francesco, che il Signore ha chiamato prematuramente accanto a se, possano guardare a Te, come esempio di genitore che sa di essere custode dei propri figli. La certezza della loro  vita nella gloria del Padre, consoli i loro cuori e non spenga in essi la speranza. Preghiamo

San Giuseppe guida e sostieni tutti i battezzati, affinchè scelgano di essere al servizio del Signore e della comunità, impegnandosi nell'ambito politico e sociale. Preghiamo

22 APRILE 2018 - IV  Domenica di Pasqua

Signore, buon Pastore, che sei venuto per dare la vita e raccogliere tutti i dispersi, veglia sempre sulla nostra comunità di San Giuseppe Lavoratore di cui quest’anno ricorrono i 40 anni della fondazione. Attorno alla tua mensa ha radunato tanti volti nuovi che abitano Scalea e, attraverso la Caritas ha dato accoglienza e conforto, non solo materiale, alle tante famiglie in difficoltà e, agli stranieri immigrati nella nostra cittadina, Preghiamo

Signore, buon Pastore, ti ringraziamo per la presenza, oggi, del nostro Vescovo Leonardo, fà che lo Spirito Santo lo illumini con la sua sapienza nelle scelte che come pastore, è chiamato a fare per il bene della Chiesa che a lui è stata affidata, Preghiamo

Signore, buon Pastore, difendi i nostri giovani dai lupi della nostra epoca, che sono insidiosi e rappresentano falsi modelli di vita da seguire, fà che ascoltino la tua voce mettendosi alla tua sequela e, comprendano che la vera gioia sta nella donazione di sé agli altri, Preghiamo;

Signore, buon Pastore, per i nostri parroci Don Cono e Don Orea, per coloro che stanno aprendo il loro animo alla tua chiamata o, già si preparano a seguirla, fà che la tua Parola li illumini, il tuo esempio li conquisti, la tua grazia li guidi fino al traguardo, Preghiamo;

Signore, buon Pastore, fà che il 40° della nascita della nostra parrocchia ci permetta di fare memoria del cammino percorso, ringraziandoti di quanto ci hai donato di vivere e, di guardare avanti per esprimere la nostra fede con più slancio ed entusiasmo, Preghiamo;

15 Aprile 2018 - III Domenica di Pasqua

Signore, ti preghiamo per la Chiesa intera, fa che l’amore e la luce del tuo spirito possano rendere efficaci le parole dei sacerdoti, affinché entrino nei cuori dei più distanti e li facciano ritornare a Te, fonte di vita eterna, preghiamo;

Per le famiglie, affinché si ritrovino nell’ascolto della tua Parola diventando luoghi di riconciliazione, dove l’accoglienza ed il perdono siano più forti dei risentimenti e dei motivi di divisione, preghiamo;

Per Lidia e Giuseppe, rinnova Signore, la grazia del sacramento del matrimonio che li ha uniti 25 anni fa. Continua a sostenerli, insieme ai loro figli, per affrontare  ogni giorno con gioia e serenità, preghiamo

Signore, aiuta i giovani a porsi in ascolto della tua Parola per scoprire la giusta via da percorrere per vivere in vera comunione con Te e con i fratelli, preghiamo;

Per tutti noi, perché sappiamo riconoscere la presenza di Cristo risorto che ci cammina affianco e, ha il volto di un bambino, di un anziano, di chi si trova nella sofferenza o nella povertà, preghiamo;

 

9 aprile 2018 - Domenica della Divina Misericordia

Per la chiesa, perché guidata dalla misericordia divina, sappia radunare intorno alla mensa eucaristica, i dispersi e gli emarginati , nell’unità della fede e dell’amore del Signore risorto, preghiamo;

Signore, sostieni quanti, come Tommaso, vivono il dubbio della fede. Aiutaci a dialogare con chi è alla ricerca della verità per aiutarli a riconoscere in Te, l’unica via che porta alla salvezza, preghiamo;

Signore, che consideri beato chi crede senza aver visto, sostieni il nostro cammino di fede, perché questo tempo pasquale, sia davvero un dono di grazia per ciascuno di noi, preghiamo;

Per tutti coloro che si trovano in ristrettezza economica, perché trovino nella società persone capaci di pensare strategie nuove, disponibili ad aiutarli per superare i momenti di crisi mediante la condivisione e la solidarietà, preghiamo;

Per tutti noi che partecipiamo, come la prima comunità cristiana, a questa Eucaristia, possiamo riconoscere la presenza del Signore risorto nella nostra comunità radunata intorno alla mensa eucaristica, preghiamo;

Per Antonino, che oggi rinasce a vita nuova con il sacramento del Battesimo, fa che i suoi genitori coerenti alla scelta fatta oggi, lo guidino in una crescita gioiosa nella fede, preghiamo.

  

1 aprile 2018 - Pasqua della Resurrezione del Signore

Per Papa Francesco e per tutti i pastori della Chiesa, sostienili con la tua grazia, perché possano continuare con rinnovata energia a testimoniare all’umanità intera, l’amore di Gesù Risorto, preghiamo

L’accensione del Cero pasquale rappresenta la luce del Cristo Risorto. Signore rischiara la nostra vita dalle tenebre ed aiutaci ad alimentare costantemente la nostra fede con la preghiera, l’ascolto della parola e le opere di carità preghiamo

Per tutti i popoli della terra, soprattutto per quelli che sono sfruttati ed oppressi, lacerati dalla guerra, dilaniati dal terrorismo, che vivono la crisi del lavoro e della famiglia, possano conoscere la pace e la speranza che viene dalla gioia del Signore Risorto, preghiamo

Per tutti coloro che di fronte alla morte, precipitano nel dubbio, nella paura e nella disperazione, perché trovino speranza nella Risurrezione di Cristo e, comprendano che la morte non è una sconfitta, ma un ritorno alla Casa del Padre, preghiamo

Per noi qui presenti, donaci di cominciare una vita nuova nel segno della Tua Risurrezione. Fa che non ascoltiamo noi stessi, le nostre abitudini, le nostre paure, ma che ci lasciamo invadere da quella pienezza di Spirito, dono della Pasqua, per crescere sempre più nella fede e nell’adesione al Vangelo, preghiamo

Per tutti i malati, gli anziani e, quanti si trovano in situazioni di sofferenza, perché la luce di questa notte (giorno) li illumini e li sostenga, dando loro la forza ed il coraggio per portare la croce con dignità e speranza, preghiamo

29 Marzo 2018 - GIOVEDI SANTO

Stasera ci incoraggi a vivere in modo nuovo, la riflessione della tua disponibilità a farti nostro servo, ci incoraggia a diventare a nostra volta un dono gratuito per gli altri. Signore ti preghiamo per il Santo Padre, i Vescovi, i Sacerdoti che, rendono presente il tuo corpo donato e il tuo sangue versato,  nutrirci di te alimenti in tutti noi ogni giorno, il dono della carità, preghiamo

Signore, hai deposto le vesti per farti nostro servo, fa che l’esempio di questo  gesto d’amore e di umiltà, vivifichi in tutti noi la testimonianza della misericordia. Donaci di metterci al servizio degli altri con gratuità, per favorire l’accoglienza e l’incontro con tutti i fratelli e le sorelle che ci poni accanto, preghiamo

Per i Ministri Straordinari della Comunione, siano testimoni di preghiera e di carità. Nel loro servizio verso gli ammalati ed i sofferenti siano sempre sostenuti dalla tua Grazia, dona loro di vivere con grande dedizione l’attenzione questi nostri fratelli e sorelle, non facciano mai mancare il conforto dell’incontro con Te nell’Eucarestia nel momento della  malattia e della solitudine, preghiamo

Per gli ammalati e le persone anziane della comunità :  Elenco dei nomi … … … … … … … … … …   Perché il Signore doni loro serenità e pace, preghiamo

Per noi qui presenti, perché condividendo il Pane Eucaristico sappiamo anche condividere con gioia, nella fraternità piena, il pane quotidiano. Aiutaci a guardare con più attenzione ai drammi, alla corruzione, alla violenza che si accompagnano alla nostra vita. Donaci  di condividere quello che abbiamo e che siamo, in una disponibilità sincera a vivere con onestà, diventando come il Signore ci insegna, un cuor solo ed un’anima sola, preghiamo

25 Marzo 2018 – Domenica delle Palme

Signore, in questa domenica, si celebra la Giornata Mondiale della Gioventù, vogliamo trasmettere la frase con la quale l’Angelo incoraggia la Giovane Maria: Non Temere, ai tanti giovani che si lasciano tentare dalle devianze del nostro tempo nell’illusione di trovare la felicità. Aiutali a comprendere che solo in Gesù Cristo troveranno la libertà e la gioia , solo con Lui potranno camminare nella speranza di costruire il loro futuro, preghiamo

Signore, nella nostra città continuano ad arrivare uomini e donne in cerca di lavoro e di un futuro migliore, Tu hai donato la vita per dare inizio ad un mondo migliore, aiutaci a guardare con più attenzione alle persone che portano il peso della malattia, della solitudine, dona ai giovani il coraggio di tentare nuove vie per far vivere loro esperienze che aprano al dono della fraternità e della condivisione, preghiamo

Signore, aiuta noi adulti, seguendo l’esempio di San Giuseppe e della Vergine Maria, ad  essere per i nostri figli, testimoni coraggiosi e credibili del Tuo amore. Donaci di saperli ascoltare nei momenti di dubbio, di smarrimento, di sofferenza. Donaci  di condividerne l’entusiasmo, la creatività, la generosità, per camminare insieme a loro nella ricerca della vera felicità che, scaturisce dall’incontro con la persona di Gesù, preghiamo

Signore, sostieni quei giovani che guardano al loro futuro con disponibilità alla Tua chiamata e, con responsabilità verso i bisogni dei più abbandonati. Fa’ che sappiano discernere e guardare con attenzione ai segni dello Spirito presenti nel mutare dei tempi, per divenire parte della Chiesa che annuncia con gioia il Vangelo e, invita tutti a guardare al futuro con fiducia e speranza, preghiamo

O Dio, che hai chiamato noi giovani come tuoi missionari a seguirti per le vie del mondo, le più difficili, dove ci sono persecuzioni, sofferenza, dolore e fame. Aiutaci a scoprire nella bellezza della missione i carismi nascosti in ognuno di noi e fa che questi siano indirizzati al bene comune. Ti preghiamo affinchè diventino frutto di un terreno fertile pronto a dare il raccolto a tempo provvidenziale, preghiamo

18 Marzo 2018 – San Giuseppe

Per la Chiesa,  perché sostenuta da San Giuseppe possa compiere con fedeltà, entusiasmo e determinazione la sua missione di salvezza. Preghiamo

La responsabilità silenziosa di San Giuseppe possa essere da esempio per tutti i genitori presenti, affinché indichino ai loro figli la strada del Signore. Preghiamo

Perché gli uomini e le donne che lavorano, sull’esempio di San Giuseppe, riscoprano la dignità della loro vocazione e promuovano i valori della giustizia e della pace.  Preghiamo

Perché i papà e le mamme, nell’ascolto della parola di Dio e nella preghiera comune, alimentino la fede in Dio Padre, che nella famiglia, piccola Chiesa domestica, rinnova le meraviglie della salvezza.  Preghiamo

Dio dell’amore che hai scelto San Giuseppe come sposo di Maria, dona anche a noi il desiderio di imitarlo, nella semplice ma fedele obbedienza, alla tua santa volontà.   Preghiamo

V  Domenica di Quaresima  - 18 Marzo 2018

Una delle opere che la Chiesa incoraggia a vivere in questo tempo di Quaresima è la CARITA'. Gesù amava circondarsi di poveri, soccorreva chi era scartato e emarginato. Papa Francesco sta insistendo molto sul Cambiamento anche nella Chiesa. Mettere al centro i poveri, " voglio una Chiesa povera per i poveri "  queste sono le sue parole! Anche noi oggi, con l'offerta di alcuni viveri, che presentiamo all'altare insieme al pane e al vino, vogliamo contribuire alle necessità di tante famiglie della nostra parrocchia.

O Gesù, grazie per averci accolto alla tua mensa, aiutaci a crescere nella fede e a ringraziarti per tutti i doni che ci fai. Preghiamo

Signore, aiutaci a mettere da parte i divertimenti e le distrazioni,  per dedicare un pò del nostro tempo a Te e ad aiutare gli altri. Preghiamo

O Gesù, illumina il cammino alle persone meno fortunate di noi, dona loro l'essenziale come una casa, il cibo, una famiglia. Perdona loro se compiono azioni cattive e fa che non perdano mai la speranza. Preghiamo

Signore, fa che coloro che hanno un potere materiale, politico o spirituale, non si lascino dominare dalla corruzione. Preghiamo

O Maria, madre di Gesù, fa che tutti i bambini ammalati incontrino persone umane e competenti per poter affrontare meglio la loro sofferenza. Preghiamo

IV  di Quaresima  - DOMENICA 11 MARZO  2018

Oggi la Parola per la quarta domenica di Quaresima, ci porta a riflettere con,  Il Secondo libro delle Cronache,  come  il peccato del popolo di Dio sta soprattutto nel suo ostinato non ascolto della Parola, che il Signore non ha mai fatto mancare tramite i suoi messaggeri inviati.

E che se abbiamo fede e crediamo nel Vangelo e  in Gesù Cristo come dono di Dio non saremo condannati ma destinati alla vita eterna.

Ci vede inoltre ad accogliere alcuni ragazzi , a vivere la tappa del padre nostro, che a maggio dovranno fare la prima comunione, altri della nostra comunità, in gruppi diversi, sono nelle altre parrocchie di Scalea,  e nel pomeriggio si ritroveranno tutti insieme per  vivere l’esperienza della Prima confessione.

Preghiamo per questi ragazzi che sono in cammino sulla via indicata da nostro Signore Gesù Cristo..

III  di Quaresima  - DOMENICA 4 MARZO  2018

Questa terza domenica di Quaresima è un tempo propizio per ricentrare la nostra fede e la nostra vita in Gesù. L'episodio della " purificazione del Tempio", rivela quanto stia a cuore a Gesù, l'autenticità della nostra fede. E' il suo corpo crocifisso e Risorto, il nuovo e definitivo tempio in cui incontrare Dio e rendergli culto. Questo periodo, allora, è favorevole per lasciare le nostre convinzioni e accogliere la saggezza che viene da Dio.

Perchè la Chiesa, tempio vivente del Signore, sempre più chiaramente si manifesti come luogo della riconciliazione, del servizio fraterno e dell'annuncio di Cristo crocifisso. Preghiamo

Per tutti coloro che oggi sono chiamati ad esprimere, con il voto, la loro scelta politica, perchè non si lascino sopraffare dalla sfiducia nelle istituzioni, ma sappiano, con dovuto discernimento, indicare persone capaci di operare per il bene comune. Preghiamo

Per i politici che guideranno le sorti del nostro Paese: illuminati dai valori Evangelici, sappiano mettere da parte il loro tornaconto personale, e contribuiscano alla crescita della società intera, con maggiore attenzione a quanti vivono in povertà. Preghiamo

Per le persone vittime di dipendenze, di violenze e di ingiustizie, perchè possano guardare a Cristo crocifisso, come a colui che libera da ogni devianza, e fa rinascere nel cuore la speranza e l'amore vicendevole. Preghiamo

Per tutta la nostra comunità, perchè ognuno riscopra di essere tempio dello Spirito Santo, custodisca le parole di vita eterna del Signore, e sappia cogliere nelle prove della vita i segni costanti del suo amore. Preghiamo

II  di Quaresima  - DOMENICA 25 FEBBRAIO 2018

Gesù, la domenica partecipiamo alla messa per stare insieme a Te intorno all’Altare e ringraziarti dei sacrifici che hai fatto per noi, per questo ti chiediamo di renderci sempre gioiosi in questo incontro con Te. Preghiamo

Gesù, la quaresima è un tempo di ascolto e di cambiamento, fa’ che ognuno di noi possa trovare il suo luogo di deserto per riscoprire se stesso ed ascoltare solo la tua voce, lontani dalle distrazioni del mondo. Preghiamo

Gesù, Tu ci conosci e ami da sempre, aiutaci a comprendere il tuo messaggio nelle parole che ci hai lasciato e che in questo cammino di comunione non ci sentiamo mai soli, ma tuoi amici. Preghiamo

Gesù, il momento della riconciliazione con Te è un dono d’amore che Tu ci hai fatto, ma noi troppo distratti tralasciamo. Aiutaci a comprendere che il tuo perdono rende il legame tra Te e noi molto forte. Preghiamo

Maria, sei nostra guida ed esempio nel cammino della vita, fa’ che possiamo renderci capaci di imparare ad ascoltare in silenzio i bisogni di tutti i fratelli e di accettare ed ubbidire ciò che la Chiesa ci indica. Preghiamo

 

I  di Quaresima  - DOMENICA 18 FEBBRAIO 2018

MONIZIONE: IL PERIODO DELLA QUARESIMA HA AVUTO INIZIO CON LA LITURGIA DELL’IMPOSIZIONE DELLE CENERI. OGGI IN QUESTA PRIMA DOMENICA DI QUESTO TEMPO SPECIALE GESÙ CI INVITA A METTERCI IN ASCOLTO DELLA SUA PAROLA, E AL CAMBIAMENTO IN OGNUNO DI NOI. UN CAMBIAMENTO NELLA VITA DI OGNI GIORNO, TESTIMONIANDO NELLA NOSTRE REALTÀ, IN FAMIGLIA, A SCUOLA, AL CAMPETTO, IN PALESTRA, IN PARROCCHIA, LA GIOIA DI ESSERE AMICO DI GESÙ. DURANTE QUESTO PERIODO DI QUARESIMA GESÙ NON CI CHIEDE PRIVAZIONI, MA DI CRESCERE NELLE OPERE. AD ESEMPIO INVECE DI PRIVARCI TOTALMENTE DI QUALCOSA POSSIAMO AGGIUNGERE UN IMPEGNO COSTRUTTIVO... COME STARE MENO TEMPO SUL CELLULARE, DEDICANDONE UN PO’ ALLA VISITA DEGLI AMMALATI... OPPURE DIECI MINUTI AL GIORNO DA DEDICARE ALL’ASCOLTO DI UN AMICO, LE RINUNCE NON CAMBIANO LA VITA MA CON LA FORZA DI VOLONTÀ SI POSSONO COSTRUIRE ABITUDINI SANE E CARITATEVOLI. INSOMMA GESÙ CI REGALA UN TEMPO PER RIFLETTERE E DIVENTARE SORDI ALLE VOCI DELL’EGOISMO E DELLA PREPOTENZA.

TI PREGHIAMO PER LA CHIESA PERCHE' SIA PER TUTTI LA COMUNITA’ DOVE SI SPERIMENTA LA MISERICORDIA DI UN PADRE CHE ACCOGLIE CHIUNQUE LO INVOCA CON UMILTÀ E FIDUCIA. PREGHIAMO

O SIGNORE FA CHE QUESTA QUARESIMA SIA TEMPO DI GRAZIA PER NOI TUTTI BATTEZZATI CHE STIMONIAMO LA FEDE A SCALEA,  AFFINCHÈ DIVENTIAMO SEGNO DELLA TUA MISERICORDIA VIVENDO ALLA LUCE DEL TUO AMORE INFINITO. PREGHIAMO

PERCHE' IN QUESTA QUARESIMA IMPARIAMO A SEGUIRE GESU’, NOSTRO MAESTRO E MODELLO, E’ LUI CHE GUIDA IL NOSTRO CAMMINO E CI INDICA LA VIA GIUSTA. PREGHIAMO

SIGNORE AIUTA NOI RAGAZZI, AFFINCHE' NEI LITIGI E NELLE DISCUSSIONI CHE CREANO DIVISIONI, SEGUENDO I TUOI INSEGNAMENTI, POSSIAMO TROVARE LA STRADA GIUSTA PER VIVERE NELLA PACE. PREGHIAMO

TI PREGHIAMO, O SIGNORE, PER SANDRO E PAOLA CHE OGGI VOGLIONO RINGRAZIARTI PER I LORO 25 ANNI DI MATRIMONIO. TU CHE HAI UNITO LE LORO VITE RINNOVA LA GRAZIA DEL SACRAMENTO, BENEDICI OGGI IL LORO AMORE CHE HA IN TE LA SORGENTE. PREGHIAMO

TI RINGRAZIAMO PER TUTTE LE NOSTRE FAMIGLIE: LA TUA PAROLA POSSA BRILLARE COME LAMPADE AL CENTRO DELLE NOSTRE CASE, DONANDOCI DI VIVERE NELLA SERENITA’ E NELLA PACE. PREGHIAMO

VI Domenica Tempo Ordinario - DOMENICA 11 FEBBRAIO 2018

Perché la Chiesa attraverso i suoi pastori si chini su ogni uomo segnato nel corpo e nello spirito, manifestando la presenza di Gesù nella partecipazione al loro dolore, concorrendo così alla loro serenità e alla gioia di sentirsi ancora cercato dalla comunità e inserito nella comunità.  preghiamo

Per le autorità politiche ed economiche, perché rimuovano il terribile male della corruzione, concorrendo a creare una società più giusta e attenta ai poveri, ai più abbandonati. Si impegnino con i servizi sociali a sostenere le persone ammalate, ad assistere  coloro che sono afflitti da gravi malattie e hanno bisogno di essere aiutati. preghiamo

Nostra Signora di Lourdes, donaci di pregare instancabilmente, certamente ci ascolterai. Ti offriamo le nostre afflizioni, le sofferenze, le fragilità, aiutaci a guardare con più fiducia alle nuove generazioni, educandole alla fraternità, alla solidarietà e alla condivisione. preghiamo

Per tutti noi, purificaci Signore, come hai fatto con il lebbroso, tocca i nostri cuori e liberaci dall’indifferenza, affinché riconosciamo la dignità e il valore di ciascuna vita umana, anche quando è fragile  perché segnata dalla malattia o dalla disabilità. Donaci di amare e di accogliere tutti coloro che ci poni accanto. preghiamo

V Domenica Tempo Ordinario - 4 FEBBRAIO  2018 - FESTA DELLA PACE

Per tutte le religioni del mondo, perché proseguano il loro cammino di un dialogo paziente e coraggioso, un dialogo sempre nella verità, nel rispetto e nell’amore, avendo la consapevolezza che Dio, con qualsiasi nome viene invocato è un Dio di amore e di pace, preghiamo (Testimoni di Speranza)

Signore Gesù, che ti metti in cammino per raggiungere tutti i figli di Dio, rendici aperti e solidali, a servizio della vita, dal suo concepimento alla conclusione, preghiamo (Cuore e Carità)

Signore, ti preghiamo per i nostri fratelli immigrati, che hanno lasciato la loro terra per cercare pace e serenità, aiutaci a non farli sentire stranieri, ma parte delle nostre famiglie, preghiamo (Piccole Orme)

Caro Gesù, proteggi questi bei fiori che per sbaglio calpestiamo, l’albero che tagliamo, il fiume che sporchiamo, tutti gli animali che abbandoniamo o trascuriamo. Donaci una luce nel cuore che possa farci sentire vivi insieme a tutto quello che ci hai donato, preghiamo (Lupetti)

Signore, fa che tutti i migranti e rifugiati possano trovare conforto e protezione, concedi a noi di avere uno sguardo d’amore e rispetto per tutte le persone straniere e ad essere capaci di accoglierli come un dono,  preghiamo (Sorgente di Gioia)

Ti ringraziamo Signore, per l’opera meravigliosa creata dalle Tue mani, rendici capaci di stupirci di fronte alle meraviglie del mondo che ci circonda e, ad essere custodi del creato,  preghiamo (Angeli in Festa)

 

IV Domenica Tempo Ordinario - 28 GENNAIO 2018

Perché il Papa e i pastori di tutte le Chiese, possano essere esempio di coerenza nel portare ai fratelli loro affidati, Cristo, con la semplicità e l’umiltà di servi del Signore, preghiamo

Signore, aiutaci a non distogliere lo sguardo da Te, a non farci distrarre dai falsi idoli della società di oggi, tenebre del male, ma rendici costanti nella preghiera per scegliere con fermezza la via del bene che dona la vera gioia, preghiamo

Signore, che inviti all’ascolto della Tua Parola, infondi nel cuore dei giovani la gioia di affrontare il futuro, scoprendo il senso cristiano della vita, sentendosi evangelizzatori capaci di annunciare con entusiasmo la Tua salvezza, preghiamo

Signore, guidaci sulla strada della conoscenza, perché il percorso di fede che abbiamo intrapreso, non sia solo un’abitudine, ma rappresenti un privilegio per imparare a comprendere l’amore che nutri per noi, affinché possiamo essere la Tua voce in ogni ambiente in cui ci troviamo a vivere e, con ogni persona che incontriamo sul nostro cammino, preghiamo

Signore, concedi al tuo popolo la vigilanza e, la perseveranza di opporsi al malaffare ed alla corruzione che, inquinano le relazioni sociali del nostro territorio. Donaci la forza di denunciare ed il coraggio di prendere posizione per il bene comune ed il rispetto del prossimo,  preghiamo

 

III Domenica Tempo Ordinario - 21 Gennaio 2018

Per la Chiesa, perché sappia valorizzare le cose terrene  mettendole al servizio della evangelizzazione. Perché trovi gioia nel seguire Gesù, per imparare ad amare le persone tra le povertà nelle marginalità sociali e, portare la buona novella, che è il Vangelo, a chi si sente escluso, abbandonato da tutti, preghiamo

Questa settimana la comunità dei cristiani celebra la preghiera per la ricomposizione nella comunione. Affinché la preghiera possa portare riconciliazione e pace tra le comunità cristiane ancora afflitte dalle divisioni, dalle incomprensioni dottrinali. Perché ciascuno si senta parte dell’unica Chiesa di Cristo, preghiamo

Per tutti i giovani: perché nel frastuono del nostro tempo sappiano dare spazio al loro cuore, alla loro mente nella certezza che il Signore ha bisogno delle loro energie e della loro generosità, perché guidati dai genitori e dagli educatori possano comprendere e testimoniare la loro adesione a Cristo, preghiamo

Per tutti noi, aiutaci a comprendere la necessità di convertirci ed essere saldi nella fede, donaci di corrispondere pienamente all’amore di Dio per rendere presente  il Regno di Dio. Donaci di non vivere stando seduti, restando a guardare, ma impegnandoci attivamente per la crescita sociale e politica del nostro paese preghiamo

 

II Domenica Tempo Ordinario  - 14 Gennaio 2018

 Per la Chiesa, nello Spirito Santo donaci energie sempre nuove perché tutti noi battezzati, come i primi discepoli, sentiamo l’esigenza di seguire Cristo con coraggio e gioia, abbandonando ogni sicurezza terrena possiamo dedicarci  al servizio del Regno che Lui ci ha affidato, preghiamo

Per tutti i migranti e i rifugiati che, come la famiglia di Nazareth, sperimentano l’amarezza di dovere abbandonare la loro terra e i loro affetti, possano sentirsi accolti da noi, nelle nostre case come parte di un’unica e grande famiglia, i fratelli e le sorelle che Dio ama, preghiamo

Per i giovani della nostra comunità, perché siano incoraggiati dai propri genitori ad esprimere con generosità  i loro carismi e, nella disponibilità all’ascolto di Dio Padre che li chiama, possano impegnarsi sempre più attivamente, con responsabilità, all’edificazione della vita di comunità, preghiamo

Per i genitori, affinché fedeli ai valori cristiani e coscienti di dover animare la vita di preghiera nella propria famiglia, colgano i figli come un dono da donare e, li educhino a una totale dedizione alla Tua volontà, perché crescano nel discernimento e nella disponibilità anche alla vocazione sacerdotale e religiosa, preghiamo

Per tutti noi, perché spinti dalla fede e dall’amore verso di Te, possiamo, come Samuele, rispondere senza esitazione alla Tua chiamata, per renderti presente nella storia del nostro tempo e contribuire alla costruzione di un mondo più attento ai deboli, alle persone sole e a tutti coloro che hanno bisogno di sentirsi amati, preghiamo

Battesimo del Signore - 7 Gennaio 2018

OGGI E’ LA FESTA DEL BATTESIMO DI GESU’ E SI CONCLUDE IL TEMPO DI NATALE INIZIATO PROPRIO DUE SETTIMANE FA CON LA SUA NASCITA.

IN QUESTA CELEBRAZIONE VIVREMO LA PRIMA TAPPA DEL CAMMINO DI INIZIAZIONE CRISTIANA: L’ISCRIZIONE DEL NOME-LA RISCOPERTA DEL BATTESIMO.

DIO CONOSCE IL NOSTRO NOME DA SEMPRE E SA COSA C’E’ NEL CUORE DI OGNUNO DI NOI. DIO CI CHIAMA PER NOME PERCHE OGNUNO DI NOI E’ UNICO AI SUOI OCCHI. LUI CI HA CREATI E PER QUESO AI SUOI OCCHI SIAMO IMPORTANTI.

E’ PROPRIO CON LA DOMANDA SUL NOME DA PARTE DEL SACERDOTE CHE HA INIZIO IL RITO DEL BATTESIMO. IL BATTESIMO E’ UN DONO PREZIOSO FATTO DAI NOSTRI GENITORI PERCHE’ CI INTRODUCE NELLA FEDE IN CRISTO.

LA PAROLA BATTESIMO SIGNIFICA IMMERSIONE E LO SCOPO DI ESSERE IMMERSI NELL’ACQUA E’ QUELLO DI MORIRE AL PECCATO E RINASCERE A VITA NUOVA IN GESU’.

PER LA SANTA CHIESA, PERCHÉ ILLUMINATA DALLO SPIRITO, SAPPIA ANNUNCIARE L’AMORE CHE DIO HA PER OGNUNO DI NOI.  PREGHIAMO.

PER NOI RAGAZZI CHE OGGI VIVIAMO LA TAPPA DELL’ISCRIZIONE DEL NOME, DONACI DI RIVIVERE LA GRAZIA DEL NOSTRO BATTESIMO CHE CI HA RESO TUTTI FIGLI E FRATELLI IN CRISTO GESU’. PREGHIAMO.

O SIGNORE CUSTODISCI LE NOSTRE FAMIGLIE E TUTTE LE FAMIGLIE DEL MONDO, FA’ CHE POSSANO VIVERE E CRESCERE NELLA FEDE E NELLA CARITA’. PREGHIAMO.

SIGNORE TI PREGHIAMO PER I NOSTRI CATECHISTI, BALOO ED I VECCHI LUPI, CHE CI SEGUONO CON PAZIENZA E CI INSEGNANO A SEGUIRTI E AD AMARTI; CONCEDI LORO DI ESSERE SEMPRE ESEMPIO SULLA VIA CHE PORTA A TE. PREGHIAMO.

TI AFFIDIAMO GESU’ TUTTI I BAMBINI CHE SOFFRONO SITUAZIONI DI DISAGIO, SOSTIENILI SEMPRE CON IL TUO AMORE. PREGHIAMO.

PER LA NOSTRA COMUNITA’ PARROCCHIALE PERCHE’ I DONI RICEVUTI NEL BATTESIMO SIANO MESSI SEMPRE AL SERVIZIO DI OGNI FRATELLO. PREGHIAMO.

Epifania del Signore - 6 Gennaio 2018

Signore, che con la Tua venuta in mezzo a noi hai rivelato a tutte le genti la via che porta al Padre, fa' che tutti i popoli della terra, come i Magi, si mettano alla ricerca di Te per un mondo di pace e di giustizia, preghiamo

Signore, Ti ringraziamo per la fede che ci apre a Te; donaci di seguire il Papa e i nostri pastori; concedici maestri e testimoni che ci conducono ad adorarti come Dio e Salvatore, preghiamo

Signore, aiutaci a non essere falsi come Erode, che ti cercava solo per la sua sete di potere, ma con lo stesso entusiasmo dei Magi, possa manifestarsi in noi la luce che Tu sei venuto a portare all’umanità intera,  preghiamo

Signore, fa' che i giovani possano cogliere il dono della Tua presenza nella loro vita e, far emergere la luce della fede per testimoniarla con coraggio e disponibilità nelle loro esperienze di amicizie e fraternità, preghiamo

Signore, donaci la capacità di leggere l’altro come un dono, come una persona da sorreggere, accogliere ed amare, riconoscendo di essere e, sentirci parte della stessa famiglia, preghiamo

Divina Maternità di Maria - 31 Dicembre 2017/1 Gennaio 2018

Ringraziamo il Signore per la Chiesa: il Santo Padre Francesco, il nostro Vescovo Leonardo, i Ministranti e tutto il Popolo di Dio; perché viva al suo interno e nei rapporti con il mondo il volto di una mamma, che seguendo l’esempio della Vergine Santa, sa amare, cercare, accogliere, donare e perdonare, preghiamo

Ringraziamo il Signore per le famiglie di Scalea, fa’ che siano per i loro figli che questo anno sono rinati in Cristo nel Battesimo, hanno ricevuto il dono dello Spirito Santo e che per la prima volta hanno partecipato alla Mensa Eucaristica, protagonisti e testimoni nella Chiesa domestica. Sostienili nello sforzo di rendere presente nella propria casa la fede in Gesù Cristo, preghiamo

Per i tanti fratelli e le sorelle che quest'anno hai chiamati a te, perché vivano la gioia di contemplarti in Paradiso. Affidiamo alla tua misericordia il dolore dei loro familiari dona loro, soprattutto ai più piccoli, la Grazia della consolazione. Possano i genitori, i loro amici e la comunità tutta sostenerli con la preghiera nella crescita spirituale, che alimenta la fede della speranza eterna, preghiamo

Per tutti coloro che vivono perseguitati dalla guerra, dalla carestia, dalle discriminazioni, fa’ che Gesù scuota le coscienze di noi tutti, affinché ci apriamo ad accogliere, proteggere, promuovere ed integrare ogni persona in difficoltà, per garantire loro un futuro di pace,  preghiamo

Ringraziamo il Signore per quanto di meraviglioso ci ha donato di vivere durante questo anno, per averci sostenuto nelle piccole e grandi difficoltà che abbiamo affrontato con pazienza e fiducia in Te.  La Vergine Santa ci protegga nell'affrontare il nuovo anno e ci sostenga sempre nell'impegno di servire il Signore e di costruire a Scalea una società cristiana più solidale, preghiamo

 

Natale del Signore - 25 Dicembre 2017

Per la Chiesa, affinché unita nello Spirito Santo si impegni senza tregua a portare la luce di Gesù Bambino a rischiarare ogni angolo della terra, suscitando sete di giustizia e di pace, soprattutto nel cuore di coloro che reggono le nazioni e, le sorti del mondo. Preghiamo

Per i giovani perché siano chiamati dal Bambino Gesù che nasce in mezzo a noi, a rinunciare alle cose materiali ed effimere per ritrovare il vero senso del Natale. Preghiamo

Per i poveri, gli ammalati e, tutti coloro che soffrono a causa della guerra e della fame, affinché la luce del Natale rivesta di speranza la loro vita e, trovino persone di buona volontà che tendano loro una mano per un aiuto. Preghiamo

Per noi tutti, aiutaci ad accoglierti con un cuore sincero e, fa che l’incontro con Te cambi la nostra storia. Rendici capaci di donare amore e di portare pace nelle nostre famiglie e al prossimo.  Preghiamo

Per tutte le famiglie di Scalea, in particolare per quelle che attraversano momenti di difficoltà, perché nell’incontro con Gesù che nasce ritrovino la gioia, la fiducia e, la speranza nel futuro.  Preghiamo

Per le nostre comunità cristiane, perché testimonino la fermezza della fede, mediante l’accoglienza dei poveri, delle persone socialmente escluse, di tanti che vivono in solitudine. Preghiamo

IV Domenica di Avvento - 24 dicembre 2017

Per il Papa, i vescovi, i sacerdoti ed i diaconi:  Non si stanchino mai di annunciare con gioia ed entusiasmo il mistero del Dio fatto uomo venuto per salvare il  mondo.

Per i giovani:  Affinché, come Maria, accolgano con fede nel loro cuore la parola di Dio e trovino in essa l’orientamento per la loro vita.

Per quanti si dedicano al servizio dei poveri e dei sofferenti:  Sappiano, sull’esempio di Maria, accostarsi a loro con sollecitudine ed umiltà, testimoniando l’amore di Gesù, Dio con noi.

Per la nostra comunità cristiana: Maria ci aiuti ad imitarla nell’accettare con amore la volontà di Dio Padre,  a servirlo con umiltà e dedizione.

 

III Domenica di Avvento - 17 dicembre 2017 - Gaudete in Domino

 

 

Immacolata Concezione  - 8 dicembre 2017

Oggi celebriamo la Vergine Maria nel mistero della sua Immacolata Concezione. Papa Francesco ci invita a guardare a lei, nostra Madre, per riconoscere la nostra vocazione più profonda: essere trasformati dall’Amore e cercare di imitarla nell’umiltà e nell’obbedienza al progetto di Dio. Non c’è tempo migliore per vivere tutto ciò che in questo periodo di Avvento: tempo di attesa, di vigilanza,  di conversione, di accoglienza, di gioia, di salvezza, per chi vuole instaurare un nuovo rapporto con il Signore.

Noi laici dell’Azione cattolica parrocchiale, quest’anno viviamo la nostra festa dell’adesione in comunione straordinaria con tutta l’AC italiana, che oggi si trova a Roma, in Piazza S. Pietro, riunita intorno a Papa Francesco, per celebrare i 150 anni dalla sua nascita. Pertanto il nostro si, all’associazione e alla Chiesa, diventa ancor più significativo. Ci sentiamo carichi di responsabilità perché siamo il futuro/presente dell’AC italiana, che, nella sua lunga storia, ha visto il fiorire di uomini e donne di fede esemplare che hanno servito il nostro Paese con generosità e coraggio. Questo ci spinge a guardare al futuro con rinnovata fiducia e speranza; a metterci in discussione e ad avere sempre qualcosa di positivo da proporre perché il cammino è tracciato sui passi di Gesù, che chiede la nostra disponibilità ad annunciare  e  testimoniare il suo Vangelo.

Vogliamo perciò riprendere gli impegni del nostro battesimo: preghiera, azione, sacrificio ed applicarli pienamente nel nostro cammino di fede, mettendo al centro del nostro agire l’incontro con i fratelli, con particolare riguardo ai poveri, alle persone in difficoltà, alle persone sole, per amarle di un amore concreto che si faccia vicinanza, servizio, solidarietà. Chiediamo pertanto aiuto alla Vergine Immacolata, Madre dell’ascolto, perché ci sostenga in questo percorso; affidiamo a Lei tutta la comunità  perché ci aiuti a testimoniare l’amore misericordioso di Dio in ogni ambito di vita. 

Signore, sull’esempio di Maria, ragazza di uno sperduto e anonimo villaggio della Galilea,  che lasciandosi attraversare dallo Spirito di Dio, si è resa strumento di salvezza per tutta l'umanità, vogliamo anche noi dire il nostro si a Te, ponendoci  in ascolto della Tua Parola. Preghiamo

Santa Maria, Vergine Immacolata e  donna accogliente, aiuta i giovani  ad accogliere il tuo Figlio Gesù nell'intimo del cuore. A capire, come hai saputo fare tu, le irruzioni di Dio nella loro vita ed accettare il Suo progetto. E una volta che l'avranno ricevuto nel cuore, anche il loro corpo brillerà della sua luce. Preghiamo

 Vergine Maria, Madre amatissima, consola quanti, in ogni parte del mondo, subiscono violenze, persecuzioni e guerre;  dona ai tuoi figli la capacità di vivere e testimoniare con semplicità l’appartenenza al Regno di Dio. Preghiamo

O Signore,  affidiamo a  Maria, Immacolata Concezione, gli aderenti di Azione Cattolica perché in famiglia, in parrocchia, nel mondo del lavoro, nella società, siano capaci di donarsi e donare amore e sappiano essere buoni testimoni  di Cristo Signore, nel promuovere la Verità, la Bontà, la Giustizia. Preghiamo 

Vergine Piena di Grazia, fa’ che in ognuno di noi possa nascere il desiderio di aiutare tutti coloro che soffrono;  donaci tempo per accogliere,  ascoltare  e farci carico delle fragilità delle persone che il Signore ci pone accanto. Preghiamo

I Domenica di Avvento - 3 dicembre 2017 

Con la prima domenica d’Avvento inizia il nuovo Anno Liturgico. La liturgia odierna ci invita a vegliare operosamente in  attesa dell’incontro con il Signore che viene. L’attendere è una dimensione che attraversa tutta la nostra esistenza personale, familiare e sociale. L’attesa è presente in mille situazioni, da quelle più piccole e banali fino alle più importanti, che ci coinvolgono totalmente e nel profondo. Pensiamo, tra queste, all’attesa di un figlio da parte di due sposi; all’attesa dell’esito di un esame decisivo o, di un colloquio di lavoro; o dell’accoglimento di un perdono. Si potrebbe dire che l’uomo è vivo finché attende, finché nel suo cuore è viva la speranza. Ognuno di noi, dunque, specialmente in questo tempo che ci prepara al Natale, può domandarsi: io, che cosa attendo? A che cosa, in questo momento della mia vita, è rivolto il mio cuore?

Signore, in questo tempo di attesa rendici vigili e aperti alla Tua Parola, affinché ci lasciamo plasmare come l’argilla dall’opera dello Spirito per corrispondere alla Tua volontà: Preghiamo

Il Signore ci aiuti a portare sull’esempio di Papa Francesco, umana solidarietà e carità fraterna alle famiglie che, a causa delle persecuzioni e delle guerre devono lasciare la propria terra e i propri affetti: Preghiamo

Signore, nel tempo di Avvento rendi le nostre famiglie cenacoli di preghiera, intima comunità di vita e amore, per essere segno dell’attesa di Gesù in mezzo a noi: Preghiamo

Per le famiglie, perché in questo tempo di Avvento aiutino i propri figli a far fruttificare i Tuoi doni, per costruire la propria storia seguendo gli insegnamenti del Vangelo, cooperando al tuo progetto di salvezza: Preghiamo

Per la nostra comunità, perché viva l’Avvento come un autentico cammino di conversione, cercando di più ciò che unisce di ciò che divide, per costruire insieme un’umanità tollerante e aperta al perdono: Preghiamo

Solennità di Cristo Re dell’universo - 26 Novembre 2017

Signore Gesù, Re dell’universo e Pastore buono, fa che la Chiesa sia strumento del Tuo amore: il Papa ed  i Vescovi, incarnando con docilità la Parola, possano compiere ogni loro azione come segno visibile della volontà di Dio Padre. Preghiamo

Signore Gesù, che  giudichi con amore e misericordia, ma anche con giustizia, possa la Tua Parola essere lampada che illumina  i  governanti, perché,  con sapienza e generosità,  sappiano costruire relazioni di pace, di solidarietà. Preghiamo

Signore Gesù, che nel battesimo ci hai resi Tuoi discepoli, dona a tutti i cristiani di saper accogliere la Tua Parola e, con la  forza dello Spirito Santo, di  saperla annunciare e testimoniare con coraggio. Preghiamo

Signore Gesù, concedi alle famiglie della nostra comunità di saper accogliere e dare spazio all’ascolto della Parola di Dio:  ogni  papà ed ogni mamma, insieme  con i figli,  siano attenti alla Tua presenza in mezzo a loro, per crescere nella fede e nell’amore. Preghiamo 

Signore Gesù, dona a tutti noi la capacità di  manifestare la forza del Vangelo che trasforma la vita quotidiana: fa’ che, di fronte alle tante povertà e miserie umane, sappiamo rispondere con il nostro impegno personale, ogni volta che un povero bussa alla porta del nostro cuore. Preghiamo

 

Martedì 21 novembre 2017 - Virgo Fidelis

Carissimi, la celebrazione odierna, memoria della presentazione della Beata Vergine Maria al Tempio, rappresenta una ricorrenza Mariana nel contesto di un mese dedicato alla commemorazione dei defunti. Maria appartiene da sempre a Dio, suo Signore, tanto che la chiesa del quinto secolo, con il Concilio di Efeso (431). Le  ha riconosciuto il titolo di Madre di Dio, perché Madre di Gesù, figlio di Dio.
Mentre dal Vangelo apprendiamo che chiunque fa la volontà di Dio diventa sua familiare, per lo stesso motivo la maternità di Maria arriva fino a noi, povere creature. Nel “Magnificat” la Madonna canta la sua totale appartenenza a Dio; tutto in lei è opera sua: l’umiltà, la grazie, la misericordia .
Nella universale devozione della chiesa verso Colei che “tutte le generazioni chiamano Beata” si inserisce il ricordo annuale dell’Arma dei Carabinieri, la benemerita custode della legalità e moralità pubbliche poste a fondamento del nostro vivere civile.

Con il titolo di “Virgo Fidelis” anche voi Carabinieri riconoscete la fedeltà di Maria a piano di Dio e la ponete a modello della vostra vita e del vostro servizio ai fratelli: perché nella vostra opera, meglio nella vostra missione la virtù della “fedeltà”  rifulga su ogni altro aspetto, pur positivo. Davanti all’altare del Signore, con lo sguardo rivolto alla Vergine Fedele voi oggi rinnovare la vostra promessa di adempiere il vostro dovere con onore secondo gli ordinamenti della Repubblica Italiana alla quale tutti apparteniamo.

Carissimi fratelli dell’Arma, che prestate servizio nella Compagnia di Scalea, vi saluto uno per uno, a cominciare dal vostro giovane e zelante Comandante, ringraziandovi a nome delle comunità del territorio diocesano, che ricadono nella vostra giurisdizione, per il quotidiano servizio reso con abnegazione e sacrificio. Ma più di me, vostro Vescovo, sia la Santa Vergine a ricompensarvi per quello che fate.

Trovandomi in questa stessa ora al Santuario della Madonna del Pettoruto in San Sosti, insieme con i colleghi della Compagnia di San Marco Argentano, mi unisco alla vostra preghiera e ai motivi della vostra festa. Con stima cordiale

+ Leonardo, Vescovo

Invochiamo l’intercessione della Vergine Maria, sempre fedele al progetto di Dio,  per tutti coloro che militano nell’Arma dei Carabinieri e, in tutte le Forze dell’Ordine, affinché doni loro sostegno per svolgere al meglio la loro missione: preghiamo

Per la nostra città di Scalea,  le forze politiche concorrano  al bene di tutti superando gli eventuali contrasti faziosi, impegnandosi  a promuovere la legalità,  la pace e, a garantire una convivenza civile e serena per  tutti i cittadini: preghiamo

La Vergine Maria vegli su di voi, sulle vostre famiglie e, specialmente nei momenti di stanchezza e di difficoltà a Lei ricorrete con fiducia, sicuri che, come Madre tenerissima, Lei saprà presentare al suo Figlio Gesù le vostre esigenze: preghiamo

Apriamo il nostro cuore a Dio, chiediamo il suo aiuto perché trionfi l’amore in questa società così complessa. Perché le forze dell’ordine concorrano alla costruzione di una società più giusta e svolgano questo impegno come servizio per la sicurezza di tutti: preghiamo

 

Perché la Vergine Santa fedele al piano di Dio sia sempre il modello a cui ogni persona che vive il suo servizio nelle Forze dell’Ordine deve guardare.  Che la Vergine sostenga quanti vivono il loro servizio nelle situazioni socialmente più difficili, donando speranza agli  abbandonati e alle persone sole: preghiamo

 

19 novembre 2017 - XXXIII Domenica Tempo ordinario

Nella nostra Parrocchia opera da anni la Caritas, in virtù dell’impegno di diversi volontari. Vengono sostenute regolarmente 85 famiglie, di cui 50 italiane e,  35 straniere, oltre alle tante persone che si presentano saltuariamente. Si offre loro non solo sostegno alimentare, ma anche generi di prima necessità quali: biancheria personale, per la casa e indumenti. Le situazioni di povertà che sosteniamo derivano da vari problemi quali: perdita di lavoro, solitudine, problemi giudiziari. Tutto questo è possibile grazie anche alla vostra generosità. O Signore, sostieni tutti noi affinché possiamo perseverare in questo servizio, “amando con i fatti e non a parole”.

Perché la Giornata Mondiale dei Poveri serva da stimolo a tutta la Chiesa e ci aiuti a capire che le mani che si aprono ad accogliere i poveri e, a soccorrerli, sono mani benedette che portano speranza. Preghiamo

Per tutti i governanti, perché tralascino l’interesse personale ed impegnino le proprie energie per aiutare e  sostenere i più deboli e per garantire a tutti un’esistenza serena e dignitosa. Preghiamo

Per la nostra Caritas parrocchiale, che si dedica al servizio verso i fratelli, nel sostegno delle tante povertà del nostro territorio: possa crescere nel compito affidatole, e trovare nuove energie ed entusiasmo, per rispondere sempre meglio all’Amore di Dio.  Preghiamo

Per tutti gli immigrati, provenienti da Ucraina, Polonia, Romania, Albania, Pakistan, Africa, che si trovano ad abitare nella nostra cittadina, perché si sentano accettati, pur nelle loro diversità culturali e, inseriti fraternamente nella comunità parrocchiale.  Preghiamo

Per i malati e gli anziani della Parrocchia, perché sentano sempre la vicinanza e l’affetto della nostra comunità e, attraverso il sostegno dei fratelli, vivano la consolazione che Dio solo può donare.  Preghiamo

Per le nostre comunità cristiane, perché testimonino la fermezza della fede, mediante l’accoglienza dei poveri, delle persone socialmente escluse, di tanti che vivono in solitudine. Preghiamo

 

12 novembre  2017 - XXXII Domenica Tempo ordinario

Noi battezzati siamo figli della luce e dobbiamo farci portatori della luce di Cristo nel mondo. Nelle tenebre, che spesso ci circondano, dobbiamo tenere accesa la lampada della Fede come  luce che  guida verso l’incontro con Dio. Non dobbiamo farci distrarre dalle cose del mondo, non dobbiamo assopirci, ma essere saggi e vegliare per alimentare sempre la nostra lampada: con la preghiera, con l’ascolto della Parola e, soprattutto, con le opere di carità. Il Vangelo di oggi ci ricorda che non sappiamo né il giorno né l’ora del nostro incontro con Dio! Per questo dobbiamo essere pronti, facendo la volontà del Padre e testimoniando il suo Amore.

Per noi ragazzi del cammino di Iniziazione Cristiana perché la lampada della Fede ci guidi nelle relazioni con i nostri genitori e con quanti vivono la nostra quotidianità, preghiamo:

Per tutti noi ragazzi e giovani affinché la lampada della Speranza rischiari il nostro futuro e, ci aiuti ad affrontare le difficoltà della vita, preghiamo:

O Signore, fa che la lampada della Carità illumini sempre i nostri cuori e, ci renda capaci di donarci a chi ha più bisogno, preghiamo:

O Signore, fa che la lampada della Sapienza apra le nostre menti all’ascolto della Tua Parola e, ad accogliere il Tuo progetto di vita su di noi, preghiamo:

Per la nostra comunità affinché la lampada della Misericordia sia sempre alimentata dall’amore vicendevole e dal perdono reciproco, preghiamo:

Oggi con i passaggi dei ragazzi dell’Iniziazione Cristiana, inizia una nuova esperienza di educazione alla fede; dalla prossima settimana avremo  i  gruppi: Piccole Orme, Sorgente di Gioia, Testimoni di Speranza, Angeli in Festa, Cuore e Carità. Perciò insieme ai doni offriamo i “fazzolettoni” con l’immagine che caratterizza ciascun gruppo.

 

29 Ottobre 2017 - XXXI Domenica Tempo ordinario

Dio disse: “Ecco, io vi do ogni erba che produce seme e che è su tutta la terra, e ogni albero fruttifero che produce seme: saranno il vostro cibo. A tutti gli animali selvatici, a tutti gli uccelli del cielo e a tutti gli esseri che strisciano sulla terra e nei quali è alito di vita , io do in cibo ogni erba verde “. E così avvenne.

Oggi la riflessione portante della celebrazione è l'amore per il creato. La creazione, questa opera perfetta  ci è stata affidata da Dio e ne dobbiamo avere cura; amare il creato  è quindi un nostro dovere di uomini e donne, dobbiamo preservarlo per i nostri figli e per tutti coloro che verranno dopo di noi. Pertanto dobbiamo cercare tutti di fare  del nostro meglio,  per lasciare il mondo migliore di come lo abbiamo trovato.

L’immagine che i lupetti hanno raffigurato nel cartellone, rappresenta la nostra terra che ci viene consegnata dalle mani di Dio immerso nel firmamento. Alla fine della celebrazione, come segno, pianteremo, nel Parco degli Angeli, due  alberi da frutta: mandarini e mandarini cinesi, che saranno portati all’offertorio.

 

29 Ottobre 2017 - XXX Domenica Tempo ordinario

In questa Domenica, quinta settimana del Mese Missionario, che ha per tema il “Ringraziamento”  prendiamo a cuore il continente dell’Oceania. L’Oceania è un continente che conserva, ancora,  alcune sue parti di territorio così come sono stati creati da Dio, con zone non ancora contaminate né deturpate dall’attività dell’uomo.

In questi luoghi in cui la natura offre spettacoli meravigliosi, vivono delle popolazioni che hanno accolto tanti fratelli  missionari, chiamati a portare il lieto annuncio del Vangelo di Cristo, affinché possa ancora continuare questo perfetto connubio tra la bellezza della natura, quale frutto dell’amore di Dio ed il progresso e lo sviluppo delle civiltà tecnologiche, pur necessarie, per la vita ed il lavoro degli uomini.

Oggi il gruppo delle famiglie della nostra parrocchia, nell’animare questa Liturgia, vuole invitare tutta la comunità al ringraziamento e alla preghiera, perché come suggerisce la Parola di Dio, l’amore al Signore e l’amore e la comunione tra i fratelli, anche più lontani, possa svilupparsi e crescere sempre di più. Del resto Il nostro cuore non può che esprimere gratitudine per l’Amore che Dio ci dona: come ci suggerisce il libro dell’Esodo, nella prima lettura in cui il Signore ci invita all’accoglienza e alla  compassione per tutte le cose esistenti, poiché tutte da lui sono amate; e san Paolo che nella seconda lettura glorifica Dio per la fede riscontrata nella comunità, e la invita a rimanere degna della chiamata del Signore; Infine, il Vangelo ci sollecita all’amore per Dio e per il prossimo. Tale amore deve renderci capaci di un vero ringraziamento, con la consapevolezza che i doni ricevuti da lui, sono da  condividere con tutti.

Insieme al pane e al vino, offriamo dei doni, segno di condivisione e di sensibilità verso i fratelli più bisognosi;  inoltre, presentiamo degli strumenti utilizzati dall’uomo per il lavoro quotidiano; in questo nostro tempo tanti fratelli soffrono per la mancanza di un lavoro dignitoso. Oggi noi vogliamo pregare il Signore affinché aiuti queste persone e liberi la società civile dalla piaga della disoccupazione.

Ti ringraziamo, Signore, per la tua Chiesa riconoscente del mandato di Gesù, di portare il Vangelo ad ogni creatura, fa che possa continuare la sua missione evangelizzatrice nel mondo intero.

Ti preghiamo, o Signore, per  l’Oceania, una terra dalla natura incontaminata, fa che  attraverso l’opera dei missionari  arrivi  al cuore di ogni persona la  tua  parola che salva.

Signore, fa che tutte le nostre famiglie possano sempre ringraziarti per averci concesso l’immenso dono dell’unione nell’amore vicendevole; ti offriamo le nostre gioie e le preoccupazioni di ogni giorno; donaci la speranza nel futuro; conservaci nella salute e nella pace e guida i nostri passi sulla via del bene.     

Ti ringraziamo, o Signore, per aver donato, alla nostra parrocchia, la gioia di intraprendere un cammino di fede con le famiglie.  Fa che come un’unica famiglia cresca in noi il desiderio di incontrarti sempre, per poter essere veri testimoni del Vangelo e del tuo amore. 

Signore, proteggi tutti i bambini approdati in Italia, via mare, da soli e senza famiglia.  Fa che noi fratelli possiamo accoglierli nella generosità dell’amore.

Ti affidiamo, Signore, la piccola Adriana che oggi con il Battesimo sarà rigenerata dal tuo Spirito ed entrerà a far parte della Chiesa; fa che la sua vita sia sempre segno vivente del tuo amore.

22 Ottobre 2017 - XXIX Domenica Tempo ordinario

Il Cristianesimo è la religione che trae le sue origini dalla predicazione della buona novella, è la fede più diffusa nel continente europeo, ma non l'unica, grazie alle persone che continuano a spostarsi e migrare in tutto il mondo. Siamo venuti sempre più a contatto con altre religioni e stili di vita; come per esempio l'ebraismo e l'islamismo. Allo stesso modo anche il Cristianesimo si è diffuso in varie parti del mondo come l'Asia, l'Africa, l'America Latina, grazie ai tanti missionari che si sono impegnati a diffondere la "Buona notizia" del Vangelo di Gesù.

Si sente spesso parlare delle situazioni pericolose che si trovano a fronteggiare i cristiani in alcune parti del Medio Oriente, ma non sono soli, e non sono gli unici: Anche se ciò può essere preoccupante, bisogna tener conto di una visione più ampia delle cose; è in atto una rivoluzione, un cambiamento degli equilibri politici, per cui possiamo ancora sperare che i drammi di oggi siano soltanto un momento di passaggio verso un futuro migliore per i cristiani e i popoli di tutti questi paesi.

Sullo scorrere del tempo, dei secoli che passano, rimangono ancora le parole di Gesù: " siate lievito nel mondo ". Ciò sta a significare che l'annuncio di Gesù, e pertanto, anche quello fatto dal discepolo, nella società e nella storia è...........ed ha  " buona crescita ".

La bandiera Europea simboleggia sia l'unione Europea, che l'unità e l'identità dell'Europa intera. La bandiera è costituita da un cerchio di 12 stelle dorate su fondo blu. Le stelle rappresentano gli ideali di unità, solidarietà, e armonia tra i popoli d'Europa. Anche il cerchio è simbolo di unità, ma il numero delle stelle non dipende dal numero dei paesi membri.

Ad ogni Continente può essere abbinato un colore, quello Europeo è il bianco, perchè il suo Padre spirituale è il bianco Pastore della Chiesa, cioè il Papa.

 

O Signore ti preghiamo per tutte le Nazioni Europee affinchè, con diverse religioni, diverse lingue, diverse culture, diverse monete, cresca sempre più la volontà di sentirsi come unico popolo. Preghiamo

Per tutti i missionari, perchè siano per noi testimoni di carità, di amore, di accoglienza e di speranza. Dona loro virtù, forza, pazienza e fa che, annunciando il Tuo Vangelo, siano sempre conforto per i più bisognosi in tutta Europa e nel mondo. Preghiamo

 O Signore ti preghiamo umilmente di guidare la mano di chi governa affinchè ogni genitore possa avere la dignità di lavorare e di fare crescere la propria famiglia esercitando i mestieri di: Muratore, giardiniere, dottore, casalinga, infermiere, cameriere, architetto, carabiniere, ingegnere, elettricista, imprenditore agricolo, commessa. Preghiamo

Per noi ragazzi del gruppo Confermazione, affinchè lo Spirito Santo ci illumini e ci guidi  a diventare il futuro gioioso della nostra Parrocchia e della nostra comunità. Donaci prontezza nel dire il nostro "Eccomi" e metterci in viaggio come te. Preghiamo

Per la nostra comunità Parrocchiale: aiutaci a vivere in modo caritatevole e non distratto la Tua Parola affinchè i più deboli e i più poveri non vengano mai lasciati soli a se stessi. Preghiamo

 

15 Ottobre 2017 - XXVIII Domenica Tempo ordinario

    In questa terza domenica del mese missionario, eleviamo la nostra preghiera per il continente asiatico, rappresentato dal colore giallo, dove si professano varie religioni tra le quali l’ebraismo, l’islamismo, il cristianesimo e il buddismo, che noi rappresentiamo.  Pensiamo alle difficoltà che incontrano i missionari che testimoniano, con parole e opere, talora anche con il martirio, la loro dedizione al servizio dei fratelli nel nome di Gesù. In molti stati asiatici spesso non vengono rispettati i diritti umani e questo genera violenza e guerra.  Tutte le religioni portano un messaggio di fratellanza e di pace. Signore dona coraggio e forza a quanti, in questo continente s’impegnano ad annunciare il vangelo.

 Per don Cono e don Orea, fa’ che stiano sempre con noi, perché don Cono è bravo a dire la messa e don Orea è bravo a fare la confessione e fa’ che tutti vadano a messa e non facciano cose cattive. Preghiamo

Fa’ o Gesù, che i missionari che fanno conoscere il Vangelo, donando gioia ed entusiasmo anche ai meno fortunati, un po’ come noi ragazzi in questo periodo, stiano sempre bene. Preghiamo

Per tutti i profughi che scappano dai loro paesi per colpa della guerra. Vorrei che la guerra terminasse e che tutti gli immigrati trovassero una casa. Preghiamo

Ti preghiamo o Signore, per tutti i ragazzi, anche i meno fortunati, fa’ che stiamo bene perché tutti noi siamo fonte di gioia, di speranza e di amore. Preghiamo

Gesù, fa’ che tutti abbiano un lavoro per sostenere la loro famiglia, affinché tutti i bambini abbiano cibo per mangiare e acqua per bere e che siano felici. Preghiamo

Signore, ti preghiamo per Mia Francesca che oggi riceve il Sacramento del Battesimo, sii sempre la luce dei suoi passi, affinché non smarrisca mai la strada che conduce a te. Preghiamo  

Dopo aver ascoltato la parola e rinnovate le promesse battesimali, offriamo al Signore il frutto del nostro lavoro per rendergli grazie.  Presentiamo il pane e il vino, i doni per le Famiglie in difficoltà, poi una mamma porterà i segni del proprio lavoro, i frutti della terra che con fatica coltiva e un ragazzo offrirà dei libri segno dell’impegno di tutti i ragazzi e giovani che studiano.

8 Ottobre 2017 - XXVII Domenica Tempo ordinario       

Questa seconda settimana del mese missionario ha come tema la vocazione e prendiamo a cuore il continente americano, rappresentato dal colore rosso. In America sono presenti tutte le diverse espressioni del Cristianesimo, pur essendo la maggior parte cattolici, ci sono poi altre minoranze religiose. Proprio nelle zone più povere, grazie all' intervento dei padri missionari arriva la parola di Gesù e un aiuto materiale ai più emarginati.

In questa celebrazione offriamo il frutto del lavoro di un papà, come segno di ringraziamento al Signore, con l' augurio che ogni famiglia possa far fronte ai bisogni quotidiani. Preghiamo insieme e diciamo:

Per la Santa Chiesa, perché guidata dallo Spirito del Signore, sappia riconoscere nella vita di tutti i giorni i segni della presenza di Dio. Preghiamo.

Signore, ti chiediamo fortemente di illuminare l' America e quanti operano in questo paese, i missionari, i Cristiani, i politici. Preghiamo.

Per coloro che sono provati dalla mancanza di un lavoro, aiutali Signore a non perdere mai la speranza. Preghiamo.

Per i nostri ragazzi, che hanno iniziato un nuovo anno scolastico, e soprattutto per i nostri giovani, che intraprendono l'esperienza universitaria, fa’ che non manchi mai loro il tuo sostegno e la tua guida. Preghiamo

Per la nostra comunità, affinché ogni Cristiano senta la responsabilità di essere evangelizzatore e testimone di Cristo nel suo ambiente. Preghiamo.

1 Ottobre 2017 - XXVI Domenica Tempo ordinario

OGGI INIZIA L’OTTOBRE MISSIONARIO, TUTTI NOI SIAMO CHIAMATI A PERCORRERE LE STRADE DEL MONDO PORTANDO LA BUONA NOVELLA CHE E’ GESU’. IN QUESTA PRIMA DOMENICA LA NOSTRA PREGHIERA E’ RIVOLTA A SOSTENERE I FRATELLI DEL CONTINENTE AFRICANO, TERRA DI GRANDI SOFFERENZE MA ANCHE DI GRANDI RISORSE. LA NOSTRA COMUNITA’ E’ DIRETTAMENTE COINVOLTA AD ACCOGLIERE ED INTEGRARE TANTI FRATELLI DI ORIGINE AFRICANA CHE PER VARI PROBLEMI SONO STATI COSTRETTI A LASCIARE LA PROPRIA TERRA E, SONO ARRIVATI TRA NOI ALLA RICERCA DI PACE E DI MIGLIORI CONDIZIONI DI VITA. IL SIGNORE CONCEDA A TUTTI NOI LA CAPACITA’ DI ARRICCHIRCI DELLA LORO PRESENZA COSTRUENDO PONTI DI FRATERNITA’.

Per la Chiesa, aiutala a continuare con gioia l’annuncio del Vangelo superando ogni barriera di colore, razza e cultura, preghiamo:

Per Papa Francesco e tutti i missionari che mostrano al mondo il volto visibile di Gesù Risorto: dai loro coraggio, forza, sostegno nel proseguire la loro opera superando ogni difficoltà, preghiamo:

Per i ragazzi ed i giovani, perché vivendo questo mese missionario possano sperimentare il dono dell’accoglienza e della testimonianza nei loro rapporti familiari e di amicizia, preghiamo:

(Solo alla Messa Pro Populo Dei) Per Riccardo, che riceve oggi il dono del Battesimo e rinasce in Cristo, aiuta i genitori, padrino e madrina a dargli una chiara testimonianza di fede per sostenerlo nella crescita, preghiamo:

Perché nella nostra comunità parrocchiale, ci siano persone amorevoli e buone, umili e zelanti che sappiano accogliere e curare le sofferenze dei fratelli, preghiamo:

Per la nostra comunità affinché continui con fede a pregare la beata Vergine del Rosario per la pace nel mondo e la conversione dei cuori, preghiamo:

 

Lunedì 25 Settembre 2017 - Visita della sacra Effige del Cuore Immacolato di Maria

Per intercessione della Beata Maria Vergine di Fatima, ascoltaci o Padre.

Per i ministri straordinari della Comunione perché, attraverso una luminosa testimonianza di comunione ecclesiale, sappiano essere annunciatori di speranza a quanti vengono da loro visitati. Preghiamo

Per i sofferenti della nostra parrocchia perché la nostra presenza accanto a loro, li sostenga nella loro fragilità e li faccia sentire amati da tutta la Comunità cristiana. Preghiamo

Per le famiglie provate dalla perdita di una persona cara perché, in questa società basata sulla cultura dell’indifferenza, possano vivere incontri fecondi che restituiscano loro la certezza dell’appartenenza a Dio e la speranza nella risurrezione del Suo Figlio. Preghiamo

O Maria ti preghiamo per la nostra Comunità parrocchiale perché abbia un cuore accogliente, disponibile, aperto, sensibile come il Tuo, capace di farsi toccare dal dolore dei fratelli per portare conforto, consolazione, gioia nella loro vita. Preghiamo 

 

27 agosto 2017 - XXI Domenica Tempo ordinario

Signore, rafforza il coraggio apostolico di Papa Francesco affinché, sulle orme di Pietro, possa sempre guidare la tua Chiesa con sensibilità e fermezza alla fonte inesauribile della salvezza che è il Cristo, Tuo Figlio. Preghiamo

Ti affidiamo, o Signore, le difficoltà e le speranze dei nostri giovani: l’esperienza gioiosa, vissuta durante l’estate al servizio delle tante esigenze della parrocchia, li renda disponibili a testimoniare con gioia il Tuo amore nella loro famiglia, con gli amici e nella comunità. Preghiamo

Signore,  ti ringraziamo per la gioia che hai donato ai ragazzi protagonisti dei campi estivi: le relazioni sincere, le attività condivise, i momenti di fraternità possano crescere e continuare nella vita ordinaria della nostra parrocchia per la gioia dei ragazzi e di coloro che ne seguono la crescita, i genitori e  gli educatori . Preghiamo

Sostieni, o Signore, i genitori, perché, nella famiglia, sappiano essere testimoni credibili della fede che professano nella disponibilità alla carità e nell’attenzione verso i più bisognosi, aiutando così i propri figli a valorizzare i carismi che hai donato a  ognuno per rendere presente il Tuo progetto di amore e di pace. Preghiamo

Fa’, o Signore, che ogni persona di questa comunità sappia cogliere, nell’ascolto della Tua Parola, l’aiuto per sentirsi amata ed amare, preziosa ai Tuoi occhi, così da  vivere come  pietra viva  per la costruzione del Tuo Regno. Preghiamo

20 AGOSTO 2017 - XX Domenica Tempo Ordinario

Gesù, guida la Tua Chiesa a incarnare l'universalità della salvezza che Tu doni, affinchè ogni uomo della terra si senta accolto, amato e sostenuto. Preghiamo

Gesù, la società di oggi, ci fa assistere impotenti a tante situazioni di violenza e di guerra, dona a noi tuoi discepoli, di essere testimoni forti e coraggiosi, del Tuo amore che genera pace. Preghiamo

Signore, Tu, che hai rinchiuso tutti nella disobbedienza per donare la Tua misericordia, fa che i nostri fratelli ebrei, possano riconoscere il messianismo del Tuo figlio, per accedere alla fonte della vera salvezza. Preghiamo

Gesù, Tu che sai stupirci nei modi più impensati, aiuta tutti i giovani, che vivono con difficoltà la testimonianza della fede, a riporre in Te la loro fiducia e lasciarsi invadere dal Tuo amore misericordioso. Preghiamo

Gesù, dona a questa comunità la capacità di non lasciarsi coinvolgere in mormorazioni e giudizi temerari, ma rendila aperta all'accoglienza di coloro che hanno stili di vita e valori diversi dai nostri. Preghiamo

 15 AGOSTO 2017 - Assunzione della Beata Vergine Maria

Signore, Tu  hai guardato l’umiltà di Maria Tua serva: Sostieni noi, tua Chiesa, affinché, come Lei, sappiamo essere pronti, col nostro SI,  al servizio del tuo Vangelo.

Signore, Tu hai fatto grandi cose per Colei che ha accolto la Tua Parola: Anche noi , Signore, vogliamo essere testimoni del tuo amore e della tua presenza con coloro che incontriamo nel nostro cammino.

Signore, Tu disperdi i superbi nei pensieri del loro cuore e rovesci i potenti dai troni: Consapevoli di questa verità, ogni uno di noi, possa portare soccorso e conforto a quanti soffrono a causa dell’ingiustizia e di ogni genere di violenza.

Signore, Tu sei fedele alle promesse e mai dimentichi la tua misericordia: Certi del Tuo sostegno ogni uno di noi sappia essere misericordioso e benevolo nei confronti di ogni fratello ferito dal peccato, dalla malattia, dal dubbio e dalla paura.

La gratitudine di Maria verso Te, Signore, è immensa, non ha confini, Ella sperimenta nella sua umiltà la grandezza del dono ricevuto: Diventa così esempio mirabile per ogni uno di noi affinché non cerchiamo la nostra affermazione egoistica ma sappiamo rendere grazie a Te per ogni dono ricevuto.

13  agosto 2017 - XIX Domenica Tempo Ordinario

Signore, ti preghiamo per la Santa Chiesa: sappia essere docile al soffio dello Spirito e percorrere vie nuove per annunciare e testimoniare al mondo la Parola che salva.     Preghiamo

Signore, ti affidiamo tutti coloro che hanno potere di decidere le sorti del mondo: la tua presenza viva li orienti al rispetto della dignità di ogni popolo, privilegiando scelte di pace e di dialogo anziché di sopraffazione e di guerra.  Preghiamo

Signore, aiuta quanti soffrono a causa della violenza e dell’oppressione: tendi loro la mano perché sia loro riconosciuto il diritto a costruire, in piena dignità e uguaglianza, il loro futuro secondo il tuo progetto di salvezza.   Preghiamo

Signore, ti ringraziamo per i fratelli e le sorelle che trascorreranno questo tempo estivo di ferie nella nostra città: fa che oltre al benessere fisico sappiano rinvigorire anche lo spirito, riconoscendoti presente in ogni situazione di incontro con l’altro, dal sorriso di un bimbo allo scambio di esperienze con persone sconosciute.    Preghiamo

Signore, illumina e sostieni tutti noi qui presenti: affinché non ci lasciamo catturare dal chiasso e dalla frenesia di questi giorni di festa, ma impariamo a fare silenzio nel nostro animo per poterti percepire come Elia nel sussurro della brezza leggera.  Preghiamo

 

6 agosto 2017 - XVIII Domenica Tempo Ordinario - Trasfigurazione del Signore

    Per la Chiesa, perché sappia avvicinarsi alle persone più umili e dal cuore mite, annunciando con semplicità la Parola di Dio.  Preghiamo

    Perché tutti i cristiani siano capaci di fare spazio al silenzio, nel loro cuore, per ascoltare con docilità la voce del Signore che si mostra e parla  nei fratelli. Preghiamo

Perché questo tempo estivo, dedicato alle vacanze, sia vissuto da tutte le famiglie come tempo di grazia per instaurare rapporti di serenità e pace in casa ma, soprattutto, con i vicini.  Preghiamo

Per tutti colore che, in questo periodo estivo, sono impegnati senza sosta nelle varie attività lavorative, affinché venga riconosciuta e rispettata la loro dignità. Preghiamo

    Perché la comunità cristiana, seguendo l’invito dell’apostolo Pietro, impari a rendere testimonianza della propria fede attraverso il racconto delle esperienze vissute.  Preghiamo

30 luglio 2017 - XVII Domenica Tempo Ordinario 

    Signore, Tu sei la perla preziosa e il tesoro che arricchisce ogni vita: dona alla tua Chiesa il discernimento ed il cuore umile per accogliere ogni uomo desideroso di salvezza.  Preghiamo 

     Signore, aiuta tutti coloro che hanno responsabilità civili ed istituzionali: illuminati dal tuo Spirito, sappiano governare con intelligenza e saggezza. Preghiamo

      Ti affidiamo, Signore,  i giovani che partecipano alla marcia francescana verso Assisi: il loro mettersi in cammino sia testimonianza di  condivisione, di fraternità, di apertura del cuore alla Tua misericordia.  Preghiamo

    Ti preghiamo, Signore, per tutti i fidanzati, perché scoprano il valore umano e soprannaturale del loro amore, per costruire la famiglia, prima cellula della Chiesa e della società.  Preghiamo

Signore, concedi a questa nostra comunità di capire che la vera gioia dell’incontro con Te è farsi prossimo ai fratelli: donaci di non chiuderci nei pregiudizi, nell’indifferenza, nell’egoismo, ma rendici disponibili e generosi verso tutti.  Preghiamo

 

23 luglio 2017 - XVI Tempo Ordinario

Per la Chiesa, perché, animata dallo Spirito, riesca a diffondere con coraggio e perseveranza  la Parola di vita nelle periferie del mondo. Preghiamo

Per tutti i governanti, in particolare per coloro che amministrano la nostra città, affinché siano attenti a salvaguardare il territorio ed a custodirne le bellezze naturali. Preghiamo

Per tutti coloro che, in questo periodo, stanno deturpando il Creato, incuranti del danno che mette a rischio il futuro dei nostri figli. Suscita in loro, o Padre, la consapevolezza del male operato e fa’ che ritornino a te ricolmi della tua misericordia. Preghiamo

Per tutti i bambini che soffrono a causa di malattie e che vengono privati della spensieratezza e della gioia tipiche della loro età: intervieni, o Padre, nella loro vita con la tua tenerezza che lenisce ogni dolore. Preghiamo

Per tutte le famiglie che si trovano in difficoltà materiali e spirituali: possano trovare aiuto e conforto nella tua Parola e non venga mai meno in loro la speranza che sostiene il vivere quotidiano. Preghiamo

Domenica  16 Luglio - XV Tempo Ordinario

Signore, Tu ci doni in abbondanza la tua Parola :   Fa che i ministri della Chiesa siano fedeli e generosi dispensatori della tua Grazia  e della gioia del Vangelo.  

Signore, Oggi veneriamo La Beata Vergine del Monte Carmelo patrona di Scalea : Fa che aiuti ogni uno di noi  ad incontrarti nel silenzio della preghiera affinché sappiamo essere testimoni di giustizia e di pace.

Signore, Tu ci chiami all’ascolto della tua Parola :  Fa che cresca e  germogli nella vita di tanti ragazzi e giovani, che in questo tempo estivo vivono l’esperienza dell’incontro gioioso con Te e tra di loro, portando frutti di bene.  

Signore, La tua Parola ci doni la capacità di compiere gesti concreti di carità autentica e di vera solidarietà nei confronti di tutte le persone sole, ammalate e sofferenti.  

Signore, anche in questo tempo estivo, Tu ci interpelli e ci chiedi di essere terreno fertile: Fa che la tua Parola possa raggiungere e toccare il nostro cuore per rigenerarci nella speranza e nella gioia evangelica.

Domenica 9  luglio  2017 - XIV Tempo Ordinario

    Ti preghiamo, o Signore, per la Tua Chiesa, perché sappia presentarsi al mondo come portatrice di bontà e di pace, desiderosa di mettersi al servizio di coloro che si sentono poveri e piccoli nello spirito.   Preghiamo

    Illumina, o Signore, le menti di coloro che nella società occupano posti di responsabilità, perché rispettino i diritti di tutti, prendendo esempio da Gesù che ha dimostrato la sua autorità facendosi servo nella verità e nella giustizia.  Preghiamo

    Dona, o Signore, a tutti i giovani la capacità di riconoscerti presente nella loro vita, affinché non si lascino condizionare da stili di vita egoistici, ma aprano i loro cuori all’impegno generoso nella comunità.   Preghiamo

    Sostieni, o Signore, i piccoli, i poveri, gli ultimi, che tu hai preferito a coloro che si ritenevano sapienti ed intelligenti, perché si sentano accolti nella Chiesa e possano fare esperienza di fraternità e di amore.   Preghiamo

    O Signore, che porti con noi il giogo della vita quotidiana, fa che il tuo Spirito ci aiuti a comprendere la bellezza della vita vissuta in fedeltà al tuo dono di amore. Preghiamo

Domenica 2 luglio 2017 - XIII  Tempo Ordinario

Illumina, o Signore, con la forza dello Spirito Santo, la Tua Chiesa: sappia capire ed accogliere la Tua volontà che opera al di là di ogni progetto umano. Preghiamo

Ti preghiamo, o Signore, per la nostra città di Scalea che si prepara a vivere una nuova stagione estiva, fa che non manchi mai in tutti noi, la capacità di saper testimoniare e vivere rapporti di fraternità, con tutti coloro che trascorreranno qui, questo tempo di riposo. Preghiamo

Benedici, o Signore, tutte le famiglie perchè accrescano il senso di ospitalità e di comunione, siano aperte alla vita e diventino sempre più luogo di amore e di speranza. Preghiamo

Ti affidiamo, o Signore, tutti coloro che vivono situazioni di sofferenza e di povertà, perchè siano circondati sempre da persone capaci di offrire loro affetto e sostegno. Preghiamo

Sostieni, o Signore, tutti noi qui presenti, affinchè possiamo cogliere i segni del tuo amore nella nostra vita: fa che sappiamo vivere alla tua sequela soprattutto nei momenti di maggiore difficoltà. Preghiamo

14 maggio 2017 - Celebrazione di Prima Comunione

San Pietro nella sua lettera ci testimonia che solo Gesù è la pietra su cui edificare il nuovo popolo di Dio. Quella pietra che è scartata da coloro che non colgono in Lui la salvezza è per noi la via, la verità, la vita.

Signore, è con gioia che viviamo questo giorno, siamo pronti ad aprire il nostro cuore per riceverti nella nostra prima Comunione con fede e amore.

Questo è per noi l’inizio di un cammino fatto insieme. Gesù, Tu sarai per noi la guida di cui abbiamo bisogno per crescere sereni, imparando a rispettare ed amare il prossimo.

Ci impegneremo ad essere buoni e miti come Tu ci hai insegnato, affinché dimori in noi il più spesso possibile.

CON FEDE PREGHIAMO INSIEME DICENDO: SIGNORE, VIENI IN NOSTRO AIUTO

Per i Vescovi, i Sacerdoti e i Diaconi, fa’ che sostenuti da una fede salda e gioiosa siano sempre operosi al servizio della comunità e testimoni del Tuo amore per ogni fratello e sorella in difficoltà. Preghiamo

Per tutte le mamme, affinché seguendo l’esempio di Maria sappiano accompagnare con amore e discrezione i figli nella crescita, educarli nella fede e aiutarli a realizzare il progetto che Dio ha su di loro. Preghiamo

Signore Gesù, Ti preghiamo affinché possiamo essere sempre capaci di condividere con amore i nostri beni con i più bisognosi, offrendo così una concreta solidarietà. Preghiamo

Signore Gesù, concedi alle nostre famiglie qui riunite il dono dell’amore e della pace affinché dal loro esempio impariamo a vivere come Tu ci hai insegnato. Preghiamo

O Signore, Ti ringraziamo per averci donato il nostro parroco don Cono e i catechisti che ci hanno accompagnato all’incontro con Te, illuminali sempre durante il loro cammino e fa’ che siano guida sicura per noi ragazzi e sappiano costruire sempre rapporti di comunione e di amore. Preghiamo

Per noi ragazzi  Annapaola, Luigi, Mario, Cristiano, Antonio, Giuseppe, Corinne, Letizia, Antonio, Christian, Alessandro, Diego Mattia, Alessandro, Emilia, Samuel, Tullio, Jennifer, Leonardo, Carlo, Angela, Gabriele, Dennis, Angelo, Kevin, Giuseppe, Mattia, Maia Giulia, Nikola, Manila, Lucia che oggi ci nutriamo di Te per la prima volta, donaci di crescere nella fede e di portarti sempre nel nostro cuore per annunciarti con gioia a tutti coloro che incontriamo. Preghiamo

7 MAGGIO 2017 - CELEBRAZIONE DI PRIMA COMUNIONE

Nel Vangelo di questa domenica, Gesù è il buon pastore che ci conosce e ci chiama per nome e che noi dobbiamo seguire.

Solo Lui è la via che porta alla salvezza, non dobbiamo farci distrarre dal chiasso e dal rumore della vita di tutti i giorni, ma nel silenzio del nostro cuore ascoltare la sua voce, guida sicura nella nostra vita.

Oggi è un giorno di profonda gioia, ci nutriremo per la prima volta di Gesù nell’Eucaristia. Signore da oggi sarai per noi un amico sincero a cui rivolgerci con fiducia, condividerai le nostre gioie, ci sosterrai nei momenti difficili.

Aiutaci a crescere secondo i tuoi insegnamenti, a portare pace, perdono e gioia a chi ci sta accanto per essere sempre pronti a nutrirci di te.

PREGHIAMO INSIEME E DICIAMO: Gesù, buon Pastore, ascoltaci!

1.   O Gesù, proteggi sempre la tua Chiesa in particolare in questa cinquantaquattresima giornata mondiale delle vocazioni e accresci nei nostri sacerdoti la gioia di amare e servire ogni fratello a loro affidato. Preghiamo

2.   Per la nostra comunità parrocchiale, affinché non si rinchiuda in se stessa, ma sperimenti la gioia di donarsi agli altri per vivere come veri discepoli del Cristo Risorto. Preghiamo

3.   Perché nelle nostre famiglie cresca l’attenzione e l’ascolto della Parola di Dio, creando momenti di dialogo e di comprensione reciproca per una vita serena, esempio di fede cristiana per i giovani e noi ragazzi. Preghiamo

4.   Ti chiediamo Gesù di renderci sensibili ai bisogni di ogni fratello che ci poni a fianco e rendici capaci di amarli, consolarli ed aiutarli in ogni situazione. Preghiamo

5.   Per noi ragazzi: Salvatore, Martina, Michele, Fabiana, Matteo, Antonio, Giuseppe, Angelo, Annamaria, Raissa, Melania, Simone, Alessandro, Giulio, Luca, Antony, Marco, Emanuele, Federica, Diego che oggi ti riceviamo per la prima volta nell’Eucaristia, rendici capaci, o Signore Gesù, di fare la tua volontà in tutte le nostre azioni e accresci in noi l’amore per te e per il nostro prossimo. Preghiamo

15 APRILE - Sabato Santo - Veglia Pasquale 2017

MONIZIONE INTRODUTTIVA

La veglia del sabato Santo, detta la madre di tutte le veglie, ha il valore di far rivivere a chi vi partecipa tutto il cammino della storia umana intrecciata con le opere di Dio. Il fuoco è l'elemento primordiale della vita umana. Attorno al fuoco nuovo che dirada le oscurità delle tenebre, si riunisce tutta la comunità. A questa fiamma viene acceso il Cero Pasquale, segno della luce di Cristo Risorto e da esso l'assemblea  riceverà la stessa luce, accendendo la propria candela. Si risponderà con il canto di acclamazione all'annuncio solenne della Pasqua.

MONIZIONE ALLA PAROLA

La liturgia della Parola ci ricorda le grandi tappe della storia della salvezza che preceduto e preparato l'avvento della " vera luce che illumina ogni uomo " ( Gv1,9 ), dall'antica alleanza con Israele alla nuova alleanza in Cristo Gesù morto e Risorto.

 MONIZIONE ALL' ACQUA BATTESIMALE

Viviamo adesso la liturgia Battesimale: l'acqua è il segno tangibile di questo momento. E' l'elemento indispensabile della vita in quanto disseta, lava e purifica, diventa altresì l'immagine del Sacramento del Battesimo, che ci rigenera rendendoci partecipi della morte e Resurrezione di Cristo Gesù e figli dello stesso Padre.

Preghiere dei Fedeli

 Per la Chiesa: questa notte Santa la rinnovi e la trasfiguri perchè sappia testimoniare pienamente la fede che illumina la vita: Preghiamo

Per la società di oggi che pensa di poter fare a meno di Dio, affinchè possa essere contagiata dalla gioia della Resurrezione e ricevere  nuovo impulso per la  ricerca della fede. Preghiamo

Per tutti coloro che vivono nel dolore: il loro cuore non si chiuda all'accoglienza di Cristo Risorto che sulla croce ha dato la vita per tutti. Preghiamo

Per il nostro fratello Felice che in questa notte viene confermato nello Spirito Santo: la forza dei suoi Santi doni lo renda capace di  testimoniare l' immenso  amore di  Dio. Preghiamo

Per tutta la comunità che ha vissuto in questa settimana Santa l'appartenenza a Cristo morto e Risorto, perchè sappia dedicarsi con maggiore slancio alla vita di carità. Preghiamo

14 APRILE - MONIZIONE VENERDI SANTO 2017

Il venerdì Santo si fa memoria della Passione e morte di Gesù. Oggi non si celebrano Sante Messe, ma solo la liturgia della Croce. La Chiesa crede e annuncia che quella morte in Croce di Gesù è la nostra vera liberazione. Durante il lungo silenzio di inizio i Sacerdoti  si prostrano a terra: questo gesto insolito esprime il totale affidamento al Signore riconoscendo la propria piccolezza umana. Poi ascolteremo la liturgia della Parola con la proclamazione della Passione di Gesù, secondo Giovanni, e a seguire le preghiere universali di intercessione. Seguirà l'adorazione della Croce, che rappresenta il culmine di questa liturgia, e la Comunione Eucaristica.

Monizione all'Adorazione della Croce

La Croce e il Crocifisso che abbiamo seguito nella parte evangelica e pregato nelle orazioni ci vengono mostrati nell'immagini che la pietà cristiana ha scelto come propria identificazione. Il bacio della Croce non indica rispetto di un oggetto di legno, ma venerazione allo strumento che Dio  scelse per comunicarci il Suo amore: ciò che l'uomo usò per rifiutare il Signore, la sua croce, il Signore stesso lo tramutò in strumento di salvezza e di perdono. Questa liturgia si celebra allo stesso modo nella Chiesa di Gerusalemme. La Comunione si realizza nella carità fraterna, pertanto le offerte andranno a sostegno della Terra Santa.

Monizione alla Comunione

Ora,  con la comunione Eucaristica al pane consacrato ieri, vogliamo che ogni istante della nostra vita sia segnato dal dono e dalla presenza di Gesù, facendo nostra la sua croce e condividendo la gioia nella certezza della sua Resurrezione.

  

13 aprile 2017 - Giovedì Santo

VEGLIA DI ADORAZIONE

Canto iniziale: Davanti al Re nr190

Sia lodato e ringraziato ogni momento......gloria al padre, al Figlio e allo Spirito Santo......x tre volte

Introduzione:

Vogliamo sostare davanti a questo altare della reposizione stasera per contemplare il mistero della passione di Gesù,vivere questi momenti in sua compagnia riflettendo sull'amore che Dio ci mostra attraverso di Lui.

Dalla lettera agli Ebrei 4,14-16   Gesù, costituito sacerdote di Dio

14Dunque, poiché abbiamo un sommo sacerdote grande, che è passato attraverso i cieli, Gesù il Figlio di Dio, manteniamo ferma la professione della fede. 15Infatti non abbiamo un sommo sacerdote che non sappia prendere parte alle nostre debolezze: egli stesso è stato messo alla prova in ogni cosa come noi, escluso il peccato.16Accostiamoci dunque con piena fiducia al trono della grazia per ricevere misericordia e trovare grazia, così da essere aiutati al momento opportuno.

 Meditazione:

Con questa espressione l'autore della lettera agli ebrei si immagina Cristo Re vittorioso che condivide con il Padre e con lo Spirito il governo del Regno. Il Regno di Dio non ha nulla in comune con le espressioni terrene di potere temporale: le immagini che lo spiegano sono piuttosto "l'entrare nel suo riposo" del salmo 94, "i pascoli verdeggianti" del salmo 22. Luoghi di pace, di comunione, spazi di intensa relazione dove l'operare, l'agire che fa e disfa e rifa, sono superati dal dimorare, dal riconoscersi intimamente, dall'essere faccia a faccia con Dio. Luoghi dove l'impronta incontra la sua sostanza (cfr Eb 1, 3) e si apre ad ogni creatura fatta a sua immagine e somiglianza. 
Lì ci aspettano misericordia e grazia. Queste sono la sostanza che abita il Regno. Nulla da conquistare, tutto da ricevere. In altre parole questo è l'amore: quello vero, primigenio, matrice di ogni altra espressione di amore. Quello che compatisce, scusa, consola, con pazienza aspetta, rispetta e protegge. Gesù Cristo sa comprendere le nostre difficoltà. Ha un cuore misericordioso che ci verrà incontro e ci darà aiuto al momento opportuno. Queste parole ci possono indicare una via d'uscita, quando pensiamo che il nostro peccato sia troppo grande per essere perdonato o troppo vergognoso per essere confessato.

Silenzio – canto : Gesù Gesù nr 260

Dal sussidio “Centro di Ascolto per la lettura dell’Evangelii Gaudium

1. La gioia del Vangelo riempie il cuore e la vita intera di coloro che si incontrano con Gesù. Coloro che si lasciano salvare da Lui sono liberati dal peccato, dalla tristezza, dal vuoto interiore, dall’isolamento. Con Gesù Cristo sempre nasce e rinasce la gioia. (E.G.)

49. Usciamo, usciamo ad offrire a tutti la vita di Gesù Cristo. …  Non voglio una Chiesa preoccupata di essere il centro e che finisce rinchiusa in un groviglio di ossessioni e procedimenti. Se qualcosa deve santamente inquietarci e preoccupare la nostra coscienza è che tanti nostri fratelli vivono senza la forza, la luce e la consolazione dell’amicizia con Gesù Cristo, senza una comunità di fede che li accolga, senza un orizzonte di senso e di vita. Più della paura di sbagliare spero che ci muova la paura di rinchiuderci nelle strutture che ci danno una falsa protezione, nelle norme che ci trasformano in giudici implacabili, nelle abitudini in cui ci sentiamo tranquilli, mentre fuori c’è una moltitudine affamata e Gesù ci ripete senza sosta: «Voi stessi date loro da mangiare» (Mc 6,37).

Silenzio – canto: Jesus le Christ nr 338

91. Una sfida importante è mostrare che la soluzione non consisterà mai nel fuggire da una relazione personale e impegnata con Dio, che al tempo stesso ci impegni con gli altri….

87. Oggi, quando le reti e gli strumenti della comunicazione umana hanno raggiunto sviluppi inauditi, sentiamo la sfida di scoprire e trasmettere la “mistica” di vivere insieme, di mescolarci, di incontrarci, di prenderci in braccio, di appoggiarci, di partecipare a questa marea un po’ caotica che può trasformarsi in una vera esperienza di fraternità, in una carovana solidale, in un santo pellegrinaggio. In questo modo, le maggiori possibilità di comunicazione si tradurranno in maggiori possibilità di incontro e di solidarietà tra tutti. Se potessimo seguire questa strada, sarebbe una cosa tanto buona, tanto risanatrice, tanto liberatrice, tanto generatrice di speranza! Uscire da se stessi per unirsi agli altri fa bene.

Silenzio – canto:Per Crucem nr 478

Eleviamo al Signore le nostre preghiere. Chi vuole può farlo anche personalmente al termine di quelle del foglietto.

Ad ogni invocazione cantiamo:Ubi caritas et amor, ubi caritas Deus ibi est.

·         Illumina, o Signore, i nostri Sacerdoti, nostre giude spirituali, fa con l'aiuto dello Spirito Santo possano sempre indicarci la via del bene.

·         Sostieni, o Signore, chi è preposto ad amministrare il nostro territorio: abbia sempre a cuore il bene comune e la salvaguardia dell'ambiente per poter preservare le nostre bellezze naturali.

·         Ti raccomandiamo, o Signore, tutte le famiglie che si sforzano di costruire, in questa nostra città di Scalea, la speranza di un futuro orientato alla legalità, fraternità e rispetto della dignità di ogni fratello.

·         Signore, consola i cuori di quanti in questo momento vivono il dolore per la perdita di una persona cara, fa il dolore del distacco sia allietato dalla certezza della gloria del tuo regno.

·         Vogliamo pregarti, Signore, per i giovani della nostra comunità, affinchè incontrino persone degne di fiducia che possano condurli all'incontro con te.

Padre Nostro

Canto finale:Restate qui....vegliate e pregate.......

 

 Monizione alla Celebrazione in Coena Domini

La Chiesa cammina gioiosamente sui passi del Salvatore per condividere con Lui il suo destino di morte e di gloria.

Questa mattina la comunità diocesana di S. Marco A. – Scalea si è stretta attorno al suo Vescovo, per la messa crismale, nella quale i sacerdoti hanno rinnovato le promesse pronunciate il giorno della loro ordinazione, e  sono stati benedetti gli oli sacri: l’olio degli infermi, quello dei catecumeni e l’olio crismale. Essi verranno portati all’altare nella processione d’ingresso e saranno utilizzati durante l’anno liturgico.

Il Sacro Crisma sarà utilizzato per l’unzione:

. nel Battesimo, sul capo del battezzato;

· nella Confermazione, sulla fronte del cresimando;

· nell’Ordine sacro, sul capo del nuovo Vescovo e sulle mani dei nuovi presbiteri;

· nella Dedicazione di una nuova chiesa, sulle pareti dell’edificio e sulla mensa eucaristica.

L’Olio dei Catecumeni sarà utilizzato per quanti si preparano alla grazia del Battesimo, per venire fortificati nella lotta spirituale.

L’Olio degli Infermi sarà utilizzato per cancellare i peccati e aiutare  il malato a vivere con fede e speranza la sua infermità, in comunione con il mistero della Passione di Gesù.

Con questa celebrazione eucaristica, che ci prepariamo a vivere, si fa memoria dell’istituzione dell’Eucaristia, del dono del sacerdozio ministeriale, del comandamento dell’amore che viene reso visibile nel gesto della lavanda dei piedi.

Dal punto di vista liturgico quella del Triduo è un unica celebrazione. Infatti
-nella Messa "in Coena Domini" non c'è congedo, ma l'assemblea si scioglie in silenzio; 
-il Venerdì Santo la celebrazione inizia nel silenzio, senza riti di introduzione, e termina senza benedizione e senza congedo, nel silenzio;
 -la Veglia Pasquale inizia con il lucernario, senza segno di croce e senza saluto; solo alla fine della Veglia si trova la benedizione finale e il congedo.

PREGHIERE DEI FEDELI

O Signore, sostieni i vescovi, i sacerdoti, i diaconi: rendili generosi e umili servi del gregge loro affidato, autentici testimoni del tuo amore, e conformi al Tuo figlio che è venuto per servire e non per essere servito. Preghiamo

O Signore, concedi ai governanti e a quanti hanno posizioni di responsabilità, di non usare il potere come affermazione di se stessi, ma fa che promuovano il bene comune, la pace e la giustizia. Preghiamo

O Signore, dona saggezza ai genitori, fedeltà agli sposi, docilità ai figli che crescono, e coraggio a quanti spendono la propria vita per gli altri, secondo il comandamento dell'amore. Preghiamo

 O Signore, illumina il cammino dei giovani: accendi in loro il desiderio di seguire il Tuo figlio Gesù, maestro di umiltà e di amore. Preghiamo

Dona, o Signore, a noi qui presenti di rimanere uniti a Te in questi giorni Santi, perchè nutrendoci del Tuo corpo, possiamo servire chi ci sta accanto nella totale gratuità. Preghiamo

 

9 aprile 2017 - Domenica delle Palme 

 O Signore, in questa Giornata Mondiale della gioventù, ti preghiamo per tutti i giovani del mondo. Loro portano in se tante ricchezze, tante speranze, tanti desideri. Aiutali a sviluppare tuttte queste loro risorse e non permettere che siano soffocate e sviate. Ti chiediamo inoltre di dare ai genitori un amore fedele e forte, un senso vivo della responsabilità, una capacità di dialogo con i figli. Per questo ti preghiamo.

Per noi giovani, affinchè affrontiamo la nostra vita con lo stesso coraggio e pienezza con cui Maria accolse l'annuncio dell'angelo, trovando la forza di camminare nella verità e nella dolcezza del suo amore. Preservaci, o signore, da ogni male e guidaci sulla strada che conduce alla pace e alla salvezza eterna. Preghiamo

In questa giornata mondiale della gioventù in cui ricorre il ricordo dell'ingresso di Gesù a Gerusalemme, ti preghiamo, o Signore, di farci diventare attenti ascoltatori di tutto ciò che il tuo cuore, nel silenzio ci suggerisce, di meditarlo e farne dono ai giovani che sono lontani dalla tua parola. Preghiamo

O Gesù, noi ti preghiamo per tutti i giovani ammalati. Tu conosci tutto ciò di cui hanno bisogno: Aiutali ad accettare la sofferenza come dono d'amore allo stesso modo in cui Tu hai accettato la croce, nella copnsapevolezza dell'arrivo dell'aurora dopo la notte buia. Preghiamo

O Dio, ti preghiamo per l'intera comunità: insegnaci a portare la fede ai dubbiosi, la speranza agli scoraggiati, l'amore agli indifferenti, il perdono a chi ha fatto del male. Fa che la scintilla dell'amore misericordioso che hai acceso nei nostri cuori, diventi fuoco, fino a diventarne testimoni e come Maria arrivare a poter dire "Grandi cose ha fatto per me l'Onnipotente". Preghiamo

          

Via Crucis 10 marzo 2017 - Quartiere “Gelsi” –  Confermazione 2° anno

1° STAZIONE - Gesù, nell'ultima cena, hai donato tutto te stesso, e a noi hai lasciato il grande dono dell'Eucaristia, perdonaci se tante volte non valorizziamo questo dono, e ti mettiamo da parte. In questo periodo di Quaresima, vogliamo accogliere il tuo invito alla conversione, e vivere meglio e con gioia l'incontro con te.

3° STAZIONE - Gesù, tu sei stato condannato ingiustamente, perdonaci per tutto quello che ti abbiamo detto e fatto, e soprattutto quando, al contrario di te, siamo frettolosi nel dare giudizi e facciamo del male ai nostri amici.

5° STAZIONE - Gesù, ogni volta che rimaniamo in silenzio davanti ad atti di ingiustizia e di bullismo, diventiamo complici del male, soprattutto nell'ambiente scolastico. Aiutaci ad avere il coraggio di difendere i più deboli, testimoniando sempre la verità.

7° STAZIONE - Gesù, il cireneo, nel momento del bisogno, è stato pronto ad aiutarti; fa  che tutti noi ragazzi possiamo essere attenti alle necessità di chi ci sta accanto, e vive momenti di difficoltà e sofferenza.

9° STAZIONE - Gesù, tu sei stato spogliato, disprezzato e umiliato, aiutaci a riconoscerti nei nostri fratelli che vivono situazioni di emarginazione e di disagio e ad essere pronti a tendere loro la mano.

Seconda stazione: “Gesù suda sangue” Nell’orto degli ulivi Gesù suda sangue perché in quel momento si è sentito triste ed aveva molta paura; gli amici, invece di sostenerlo, si sono messi a dormire.  A me è successo di essere triste e arrabbiato, ma i miei amici mi hanno aiutato a superare quel brutto momento. (Luca Cirillo)

Quarta stazione: “Gesù davanti a Pilato” Gesù si sente tradito perché i Giudei hanno visto i suoi miracoli e adesso lo vogliono morto. Gesù aiutami a capire che quando offendo un fratello, offendo anche Te.

Sesta stazione: “Gesù caricato della Croce” Gesù accetta di portare la Croce per perdonare tutti i nostri peccati . Gesù dammi la forza di accettare le difficoltà della vita e di superarle con pazienza e con il Tuo aiuto.

Ottava stazione: “Gesù incontra la madre e la pie donne.” Gesù incontra la mamma e le pie donne che piangono per Lui, perché lo vedono triste e sofferente. Gesù fa’ che tutte le mamme che hanno difficoltà e che si preoccupano per la loro famiglia abbiano la serenità nel cuore.

Decima stazione: Gesù è crocifisso. Gesù è inchiodato alla Croce  ed i chiodi gli trafiggono le mani e i piedi. Gesù per noi si è fatto crocifiggere per salvarci dalle ingiustizie del mondo e noi dobbiamo accettare di perdonare e sacrificarci per coloro che ne hanno bisogno.

Dodicesima stazione: Gesù muore sulla Croce. Gesù per noi è arrivato fino in fondo, morendo sulla Croce. Pure a noi chiede di impegnarci fino in fondo, anche con il sacrificio della vita.  Aiutaci Gesù a compiere le scelte della nostra vita seguendo il Tuo esempio.

Quattordicesima stazione: Gesù deposto nel sepolcro. Giuseppe d’Arimatea, amico di Gesù, offre il suo sepolcro per farlo seppellire, poi tutti vanno via, pensando che ormai non c’è più niente da fare. Gesù fa’ che tutti credano che la morte non è la fine, ma che ci attendi come tuoi angeli  nella gloria eterna. (Tina Sandolo)

                           

Domenica 26 marzo - IV Domenica di Quaresima

 Per la Chiesa, perché ricolmata dalla grazia di Dio, risplenda come segno della Sua presenza di pace e di giustizia nel mondo e, attraverso la Parola e la testimonianza, indichi ad ogni uomo la via del perdono, della generosità, dell’amore. Preghiamo

Per le nostre famiglie, affinché aprano i loro occhi alla luce di Cristo ed in questo cammino quaresimale colgano la necessità di trasmettere ai loro figli i valori dell’unità, del perdono e dell’amore reciproco, così da diventare vero esempio di famiglia Cristiana. Preghiamo

Per noi ragazzi che oggi riceveremo il Sacramento della Confessione, fa’ o Signore, che possiamo ringraziare e gioire del dono ricevuto ed imparare così a migliorarci nelle nostre azioni, alla luce dell’amore misericordioso del Padre Nostro che è nei Cieli. Preghiamo

Gesù fa’ che tutti i poveri siano aiutati e salvati dalla fame e dalla sete e fa’ che i bambini abbiano dei diritti, perché ci sono dei bambini che non sono felici come lo siamo noi. Preghiamo

Per i parroci e soprattutto don Cono e don Orea che sono capaci di seguire sempre la via di Gesù con semplici parole celebrando la messa, sanno cosa vorrebbe da noi se fosse qui e compiono le azioni che farebbe Gesù al posto loro. Preghiamo

Domenica  19  marzo  2017 - III Domenica di Quaresima

Ti preghiamo, Signore, per la tua Chiesa, affinché con la protezione di San Giuseppe sappia rinnovarsi sempre più, per compiere con fedeltà la sua missione di salvezza. Preghiamo

Ti affidiamo, o Signore, tutti i sacerdoti  della  nostra Diocesi,  in particolare Don Ernesto che oggi è presente in mezzo a noi;  infondi in lui il tuo Spirito affinché sia sempre instancabile nell’annuncio della tua parola,  vigilante nella preghiera, lieto e accogliente nel servizio alla comunità.   Preghiamo     

Aiuta, o Signore, tutti i papà nel compito dell’educazione dei figli e sostienili affinché siano esempi di vita cristiana.  Preghiamo

Rendi, o signore, le nostre famiglie intime comunità di vita e di amore a immagine della Santa Famiglia di Nazaret.   Preghiamo

Ti preghiamo, o Signore, per la nostra comunità parrocchiale perché sull’esempio di San Giuseppe sia strumento di pace e di concordia, nelle famiglie, nella società e nel lavoro.  Preghiamo 

12 MARZO 2017 - II DOMENICA DI QUARESIMA 

Signore, vogliamo renderti grazie, per il dono di Papa Francesco che guida e orienta la Tua Chiesa all'unione  di tutti i cristiani, per un cammino coerente  di conversione. Preghiamo

 Signore, ti lodiamo per il dono dei Pastori e di tutti i consacrati, che guardano al volto splendente del tuo figlio Gesù, e lo testimoniano con la loro vita. Preghiamo

Aiuta, o Gesù, tutti i bambini  e in particolare il piccolo Lorenzo che oggi viene accolto, con il Battesimo, nella tua famiglia attraverso la nostra comunità, a crescere nel Tuo amore con l'esempio dei genitori e dei padrini. Preghiamo

Noi ragazzi della confermazione ti ringraziamo, o Signore, per il dono che ci fai oggi, di vivere in maniera più intima con te e fra noi, come tappa importante verso la Cresima. Preghiamo

 Ti ringraziamo, o Signore, per la nostra comunità: sostenuta dallo Spirito Santo, sia sempre più fervente nella preghiera e generosa nella carità. Preghiamo

5 MARZO 2017 - I DOMENICA DI QUARESIMA

Sostieni o Gesù, Papa Francesco, fà che sia sempre attento ai bisognosi. Preghiamo

Gesù ti affidiamo tutti i bambini che soffrono fame, la sete e che non hanno una casa. Preghiamo.

Aiutaci o Gesù ad avvicinare i vostri compagni a conoscere i tuoi insegnamenti. Per Paolo e Valentina, per i loro 25 anni di matrimonio: Preghiamo.

Custodisci Gesù tutti i bambini che in questo momento soffrono per la malattia. Preghiamo.

Per la nostra comunità parrocchiale fa o Signore che questo tempo di Quaresima sia per tutti un momento di conversione e d' ascolto della tua Parola. Preghiamo.

 

26 febbraio 2017 - VIII Settimana Tempo Ordinario

Dona, o Signore alla Tua Chiesa, il coraggio di perseverare nella sua missione di evangelizzazione, annunciando parole nuove di speranza per tutti gli uomini di oggi.                           

Sostieni, o Signore tutti coloro che sono segnati dal dolore e dalle tante difficoltà della vita, affinché in Te trovino sostegno e conforto; siano consapevoli del Tuo amore incondizionato così da poter sperimentare la tua provvidenza.   

Ti affidiamo, o Signore tutti coloro che in questi giorni compiono gli anni:  il Tuo sguardo amoroso di Padre li accompagni sempre e indichi loro la via da seguire, possano godere della Tua amicizia ed essere colmi di gioia e di speranza.   

 Aiuta, o Signore, tutte le nostre famiglie affinché siano autentiche chiese domestiche dove nella fede e nella preghiera cresca ogni giorno di più quella comunione d’amore che è più forte di tutte le divisioni.  

Siamo certi, o Signore che i nostri  “angeli” vivono nella Tua gloria; oggi in particolare sentiamo vicino a noi Francesco, pertanto, ti vogliamo pregare e raccomandare i suoi genitori e tutte le famiglie che vivono situazioni di lutto. Tu che sei il Dio dell’amore e della vita, ricolmali di tenerezza, consola il loro   dolore e asciuga le lacrime con i doni del Tuo amore.

Signore quante volte ci dimentichiamo di Te ma Tu non ti scordi mai di noi; aiutaci a portarti sempre nel cuore perché le scelte piccole o grandi di ogni giorno siano fatte insieme a Te.

 

8 dicembre 2016 - Immacolata Concezione di Maria

Affidiamo alla Vergine Immacolata il Santo Padre Francesco, affinchè la sua missione di evangelizzazione continui a scuotere e convertire il cuore di ogni uomo. Preghiamo

O Santa Vergine Immacolata, illumina gli amministratori e quanti sono responsabili della società civile, perchè promuovano la dignità della persona umana, con particolare attenzione agli emarginati e ai poveri. Preghiamo

O dolce Madre, proteggi i piccoli Beatrice e Matteo, che oggi ricevono il Battesimo, i ragazzi e i giovani, guidali a percorrere sempre con fiducia e speranza la strada del bene, della solidarietà e della non violenza. Preghiamo

Oggi, noi aderenti di Azione Cattolica, confermiamo il nostro " SI " al Signore, alla Chiesa e all'associazione tutta, donaci, o Maria, di saper esultare e rallegrarci, come hai fatto tu, per ogni dono di grazia che ci viene concesso da Dio nostro Padre. Preghiamo

Confidiamo nella tua materna bontà, o Maria, perché questa comunità, possa crescere nella disponibilità ad andare incontro alle necessità e ai bisogni di ogni fratello. Preghiamo

2  ottobre  2016 - XXVII Settimana Tempo Ordinario

 Perché la Chiesa, mantenendo lo sguardo fisso su Gesù e annunciando la sua Parola, sappia riscoprire la semplicità e la gioia del servizio verso gli ultimi e i poveri. Preghiamo

 Per i missionari, che vivono situazioni difficili per l’annuncio del Vangelo nel continente africano: sostenuti dallo Spirito Santo, attingano vigore e coraggio dalla contemplazione del  Volto misericordioso del Signore. Preghiamo

Perché i nonni, angeli custodi della famiglia, con la loro presenza vigile e premurosa possano testimoniare la forza e la potenza della fede di chi si affida all’aiuto amorevole del Signore. Preghiamo

Per tutte le famiglie di questa comunità che abitano il quartiere “Gelsi”: perché sperimentino nella quotidianità l’amore come dono reciproco e trovino nella fiducia in Dio la luce per operare scelte di comunione e di servizio. Preghiamo

Perché, in questo mese del Rosario e delle missioni, la Madonna e gli Angeli Custodi ci sostengano nell’implorare  la conversione dei cuori e la pace nel mondo. Preghiamo 

Perché la fede di noi ragazzi, che oggi riceviamo il sacramento del Battesimo, sia sempre più autentica e viviamo, insieme a Jesus, la gioia del suo primo incontro con Gesù nel pane e vino eucaristico. Preghiamo

 

23 giugno 2016 - Preghiera per Francesco

     Aiuta, o Signore, noi giovani coetanei di Francesco a considerare questo evento doloroso del nostro amico, come prova di crescita: donaci di saper fare silenzio nel nostro cuore per capire la fragilità dell’esistenza e ridare spazio ai veri valori della vita. Preghiamo.

     Abbi pietà, o Signore, di Francesco, tuo figlio sofferente, fa che possa riacquistare la salute del corpo per crescere nella fede e aprirsi alle meraviglie del tuo amore, così da dare testimonianza della Tua potenza e della tua compassione. Fa, o Signore, che questa preghiera sia conforme alla tua volontà. Preghiamo.

     O Signore, benedici le mani, le menti e i cuori degli operatori sanitari che si prodigano, in questo momento difficile per Francesco, per riportarlo alla vita e agli affetti familiari: siano presenze umane e solidali e compiano il loro servizio con professionalità e competenza. Preghiamo

24 aprile 2016 - V Domenica di Pasqua

Ora ogni cresimando sarà chiamato per nome, nel rispondere "ECCOMI", confermerà davanti alla comunità il suo "SI" alla fede. Accanto al percorso di catechesi,  questi ragazzi si sono coinvolti nella vita della comunità, vivendo esperienze concrete di carità  cristiana. Hanno vissuto il Comandamento dell' amore visitando ammalati,  anziani soli, che sono stati allietati dalla loro esuberanza; hanno manifestato solidarietà  nei confronti di tanti immigrati, ascoltando le loro storie e comprendendo gli enormi sacrifici che vivono lontani dalle proprie famiglie, hanno partecipato alla raccolta di alimenti,  per offrire un pasto a chi manca del necessario e bussa alle porte della parrocchia. Risplenda su di loro la luce del Risorto, e con la forza dello Spirito Santo annuncino, nel mondo, la bellezza del Vangelo.

Perchè la Chiesa manifesti l'amore senza confini che Gesù è venuto ad annunciare e che Papa Francesco incarna e testimonia con vigore. Preghiamo

Per tutti noi ragazzi che oggi abbiamo ricevuto il Sacramento della Confermazione: ALESSIA,  VERONICA,  FRANCESCO,  GAIA,  MARIA LAURA,  FRANCESCO PIO,  SALVATORE,  GIULIA,  MATTIA,  ALESSIO,  EMANUELE,  DYLAN,  SAMIRA,  NOEMI,  ROBERTA,  MATTIA,  FRANCESCO,  FRANCESCO,  ALEX,  DOMENICO,  MARTINA,  SARA,  GAIA,  CHIARA, PASQUALE, lo Spirito Santo ci renda disponibili ad accogliere i suoi doni e ci aiuti a metterli a frutto nel corso della nostra vita con impegno e fedeltà. Preghiamo

Per i padrini e le madrine: sappiano costantemente riferirsi a Gesù, e al Suo Vangelo, per essere guide e sostegno di noi ragazzi nella crescita della fede e nelle scelte di vita. Preghiamo

Per i nostri genitori, che al momento del Battesimo, si sono impegnati a farci crescere come figli della luce: possano continuare a sostenerci nel saper scegliere i veri valori cristiani. Preghiamo

Per i giovani lavoratori, affinché sull'esempio di San Giuseppe, imparino a stimare ed amare il  proprio  lavoro  e sappiano svolgerlo con onestà, diligenza e dedizione, per costruire una società di giustizia e di legalità. Preghiamo

Per noi qui riuniti: lo Spirito Santo ci rafforzi nella volontà di aderire a Cristo Gesù, e ci guidi a vivere il Comandamento nuovo dell'amore, per crescere nella misericordia e nel perdono. Preghiamo

17 aprile 2016  -   IV Domenica di Pasqua

Adesso, ogni cresimando, come nel giorno del Battesimo, verrà chiamato per nome e risponderà "ECCOMI". Questo semplice gesto richiama la grandezza  e la tenerezza di Dio, che ama ognuno di noi personalmente. La scelta fatta dai genitori nel giorno del loro Battesimo, la esprimono oggi,  in prima persona, impegnandosi a testimoniare l'amore di Dio nel mondo.

 Questi ragazzi oltre agli incontri di catechesi,  hanno visitato ammalati, che sono immobilizzati nel letto, o raccolti in strutture  perchè  non gestibili in famiglia, hanno allietato con la loro esuberanza anziani soli che vivono la loro età con molta dignità, ma anche con un pò di amarezza, hanno conosciuto persone, che con fatica, si sono costruite,  dal poco,  un'attività che è diventata il sostentamento familiare, persone che lasciano il proprio paese per garantire, con il lavoro di badante, un futuro migliore ai propri figli, hanno contribuito con l'offerta di doni alimentari, che vengono raccolti dalla nostra parrocchia attraverso i volontari di " una mano amica",  ad  apparecchiare  anche la tavola di tanti che vivono nell' indigenza,  e che chiedono il necessario per un pasto. Attraverso tutte queste esperienze, hanno compreso l'importanza che avrà nella loro vita il Sacramento della Confermazione!  Con l'imposizione delle mani e l'unzione del Sacro Crisma sono riconfermati  nel  dono dello Spirito Santo,  che conferisce loro una piena adesione  a Cristo Gesù.  Con il sostegno dei genitori e dei  padrini e madrine, possano crescere nell'amore reciproco e diventare capaci di accoglienza, condivisione e  perdono.

 Rendiamo grazie al Signore e lodiamo il Suo nome insieme a:  MARIO, GABRIELE, NICOLO',  ANNARITA,  RITA, ANTONIO, MATTIA,  MICHELE, CLELIA, MIRIAM, CARMINE,  DANIELA,  FABIO,    ROBERTO, AZAHARA, ANTONELLA.

Per Papa Francesco, per il nostro Vescovo Leonardo, per tutti i consacrati, in particolare per Don Cono, perché si sentano corpo di Cristo, sostenuto dall'amore e dalla potenza dello Spirito Santo. Preghiamo

Per noi ragazzi che abbiamo ricevuto il Sacramento della Confermazione: Mario, Gabriele, Nicolò, Anna Rita, Rita, Antonio, Mattia, Michele, Clelia, Miriam, Carmine, Daniela, Fabio, Roberto, perchè confermati nel dono dello Spirito Santo, sappiamo essere docili alla Sua azione e testimoni sempre più autentici di Gesù Cristo Risorto e vivo. Preghiamo

Per i padrini e le madrine che ci sostengono nel cammino di fede, perché coerenti con il loro impegno e la testimonianza cristiana, ci aiutino a seguire Gesù. Preghiamo

Per i nostri genitori, perché  siano per noi un chiaro esempio di vita cristiana, fa che aiutati dal Tuo Spirito,  Signore, accolgano le nostre debolezze, le nostre intemperanze e ci guidino alla scoperta dei valori autentici della vita di fede. Preghiamo

Per Luigi e Teresa che oggi celebrano il loro 50° anniversario di matrimonio: Tu Signore, che hai unito le loro vite, rinnova la grazia del Sacramento e benedici il loro amore di cui, Tu solo, sei la sorgente. Preghiamo

Per questa comunità, perché sia sempre pronta ad offrirci stimoli nuovi, per aiutarci a crescere nella carità e nell' attenzione verso coloro che si trovano nel bisogno. Preghiamo

 

3 APRILE 2016 - II Domenica di Pasqua - della Divina Misericordia

Gesù grazie per avermi dato una famiglia che mi vuole bene. Aiuta e proteggi le persone povere e fa che ognuno di noi aiuti il prossimo. Preghiamo.
 

Gesù fa che le persone non si arrabbino, aiutale ad essere più comprensive nei confronti degli altri. Preghiamo.
 

 Gesù, aiutaci a seguire il tuo esempio portando misericordia alle persone in difficoltà. Preghiamo.
 

Gesù, grazie di aver creato il mondo, le persone, gli animali e le piante. Aiutaci a custodire tutta la natura dalla violenza dell’uomo. Preghiamo.
 

Gesù proteggi le nostre famiglie e tutti gli ammalati del mondo, in particolare fai guarire presto la nostra sorellina. Preghiamo.
 

Per tutte le famiglie delle persone che in questo periodo hanno perso la vita a causa degli attentati, fa che i loro cuori riescano a ritrovare la pace. Preghiamo.

24  marzo  2016 - Giovedì  Santo

O Signore Gesù, Ti affidiamo il nostro Papa Francesco, tutti i vescovi, i sacerdoti, i diaconi, in particolare coloro che operano nella nostra diocesi, perchè  vivano il loro ministero come servizio instancabile e donazione senza limite a Te e ai fratelli. Preghiamo

O Signore Gesù,  ti supplichiamo per quanti subiscono violenza per la propria fede, per tanti innocenti che anche in questi giorni hanno perso la vita tragicamente: accoglili nella Tua pace e converti i cuori di quanti si rendono colpevoli di simili atti. Preghiamo

O Signore Gesù, illumina le menti dei cristiani separati: questo memoriale della Santa cena faccia rinascere in loro l'ardore per l'unità, che Tu hai chiesto con grido accorato, nella Tua preghiera sacerdotale al Padre. Preghiamo

O Signore Gesù, conforta quanti vivono nella sofferenza e nella malattia, fa che siano sostenuti e fortificati dal pane eucaristico,  vedano e sentano sempre la Tua presenza viva nella loro vita. Preghiamo

O Signore Gesù, guarda e benedici tutta la nostra comunità parrocchiale: possa nutrirsi sempre alla mensa Eucaristica, questi giorni santi rappresentino, per ognuno, un inizio di una nuova conversione orientata alla Tua sequela e alla comunione con i fratelli. Preghiamo

 

20  marzo  2016 - Domenica delle Palme

 

Per la santa Chiesa di Dio, perché guidata dalla coraggiosa testimonianza di Papa Francesco possa donare in ogni momento sostegno ai più deboli, serenità agli sfiduciati e la felicità del cuore. Preghiamo
 

Come entrò acclamato a gran voce a Gerusalemme, così Gesù lo faccia anche nell'anima di tutti i giovani di Scalea che lo cercano e lo amano e hanno bisogno di incontrarlo e di stare con Lui. Preghiamo

 

Perché  la giornata mondiale dei giovani, Beati i misericordiosi perché troveranno misericordia, contribuisca a sentirci guidati dalla  Tua sapienza e dall’amore verso gli altri, per camminare nella via della salvezza e della carità. Preghiamo

 

Per i carcerati che vivono un tempo che sembra non passare mai, e in  molti casi, sono vittime della cultura dello scarto. Le carceri sono spesso un buco nero della nostra società. Fa che la nostra società animata  dalla tua Misericordia, torni a scommettere sull’amore e sul rispetto per la vita. Preghiamo

Per noi tutti perché cresciamo nella dedizione verso gli altri, e soprattutto per chi combatte contro le sofferenze, le emarginazioni, affinché la luce di Dio possa sempre illuminare la loro vita non facendoli sentire mai soli e abbandonati. Preghiamo

 

13  marzo  2016 - V Domenica di Quaresima

Dona alla tua Chiesa, o Signore, il coraggio e l’energia di perseverare nella sua missione di evangelizzazione, annunciando parole nuove di speranza e di misericordia per gli uomini di oggi.  Preghiamo

Illumina, o Signore, le menti di quanti si preparano ad essere amministratori della città di Scalea;  fa che possano privilegiare la via del bene comune, ponendo attenzione alla tutela del territorio e al rispetto della dignità di ogni persona.   Preghiamo

Aiuta, o Signore, tutte le famiglie a sperimentare, nell’incontro intimo e personale con Te, la bellezza, la dolcezza e la tenerezza del tuo amore di Padre che con misericordia accoglie e perdona e fa che ogni casa sia luogo di accoglienza fraterna.  Preghiamo

Ti affidiamo, o Signore, i ragazzi che oggi vivono la tappa della consegna del“Padre Nostro”  e la “Prima Confessione”  sostienili e guidali nel cammino che li porta all’incontro con Te.      Preghiamo

Rendici capaci, o Signore, di vincere la tentazione di puntare il dito verso gli altri con il giudizio temerario, la mormorazione e la condanna, ma donaci di riconoscere le nostre mancanze e di invocare, con fede, la tua misericordia e il tuo perdono.  Preghiamo

Benedici, o Signore, Salvatore e  Rosa  che oggi vogliono ringraziarti per i loro 50 anni di matrimonio.  Tu che li hai accompagnati nel loro cammino trascorso insieme e li hai sostenuti, in particolare nelle difficoltà della vita, accresci in loro l’amore e l’armonia dello Spirito, perché insieme con i famigliari e gli amici, possano sempre godere della tua benedizione e del tuo amore.  Preghiamo

 

6 MARZO 2016 - IV Domenica di Quaresima

Buongiorno a tutti e buona giornata. Questa quarta domenica di Quaresima è detta la domenica della gioia, perché si avvicina la Pasqua del nostro Signore Gesù. Anche noi vogliamo fare Pasqua con Gesù partecipando al suo mistero di morte e di Resurrezione, preparandoci in questo tempo di grazia con l'ascolto più assiduo della Parola di Dio, con la preghiera più intensa e con un attenzione maggiore a chi è meno fortunato di noi.

Si inserisce bene oggi in questo clima di festa il brano del Vangelo che ci evidenzia l'amore di Dio senza condizioni, espresso nella gioia del padre che accoglie il figlio ritrovato. Anche noi possiamo fare  esperienza di questa sua grande misericordia quando  ci riconosciamo bisognosi del suo perdono e torniamo a lui con tutto il cuore. Lui sarà lì ad aspettarci , senza rimproverarci ma solo con l'abbraccio amorevole del Padre. E allora gioiamo per tutto ciò che  il Signore ci dona!

Prepariamoci a questa celebrazione che si concluderà nella gioia di vedere i nomi dei nostri giovani amici, ricordati nel " Parco degli angeli " a loro dedicato.

 Ti ringraziamo, o Signore, per Papa Francesco, perché, con parole e  gesti semplici, umili e caritatevoli  è  per noi segno visibile e vivente del tuo immenso amore che corregge e perdona. Preghiamo

Ti preghiamo, o Signore, per il mondo intero dove regnano odio, ingiustizie e guerre: Tu che ami e perdoni con la pazienza e la benevolenza del Padre buono,  fa’ che ogni persona si lasci riconciliare dal tuo abbraccio tenero e premuroso. Preghiamo

O Signore, la Tua tenerezza di Padre ci aiuti  a riconoscere i nostri difetti prima di giudicare gli altri e  ci infonda la mitezza di cuore, per  consigliare con umiltà i nostri amici quando sono in difficoltà. Preghiamo

Aiutaci , o Signore, ad avere un cuore accogliente, comprensivo e misericordioso con  le numerose persone che sono sole, senza risorse, senza amici: la nostra sensibilità cristiana ci spinga a individuarle, incontrarle  e sostenerle con generosità. Preghiamo

Ricolma il nostro cuore, o Signore, della tua santa speranza, perché ricordiamo con  gioia:  Francesca,   Ludovica,   Rosario,   Valerio,   Emanuela,    Liberato ,   Franco,  Giovanni Pio,    Emilio,    Cristian,    Biagio,   Daniele,   Lucia,   Michele,   Serena,   Salvatore,  Francesco,   Rossella,  che,  immersi nella letizia della vita eterna, vivono partecipi della gloria del Cielo. Preghiamo

 

28 FEBBRAIO 2016 - III Domenica di Quaresima

Buon giorno, siamo alla terza domenica di Quaresima e in questo tempo privilegiato, per cercare l’incontro con Dio, dedichiamoci di più all’ascolto della Parola e alla preghiera. Ricordiamoci che siamo tutti chiamati a far parte della storia della Salvezza che ci libera dalla schiavitù del peccato.

Davanti a Dio tutti noi siamo uguali, affidiamoci alla sua Misericordia e certi del suo amore, che supera le nostre mancanze e i nostri peccati, facciamo sì che questo sia per noi tutti un periodo di cambiamento che si traduca in gesti concreti di conversione; Non chiudiamoci in noi stessi, ma apriamo il nostro cuore agli altri con il perdono, la carità e l’amore.

Per la Chiesa, il papa, i vescovi e i sacerdoti: Signore, sostienili con il tuo Santo Spirito e fa’ che siano sempre testimoni del tuo Vangelo. Preghiamo

Signore Gesù, in questo tempo di Quaresima ti chiediamo la conversione del cuore. Aiutaci a metterci in ascolto della tua Parola che salva. Preghiamo

Per tutti gli ammalati e per tutte le persone che vivono in situazioni di povertà, affinché non siano abbandonati nelle loro sofferenze e trovino in noi tanto conforto, carità e amore. Preghiamo

Signore, ti preghiamo per tutti noi ragazzi affinché riusciamo a riconoscere la tua voce come accadde per Mosè e San Paolo nel deserto, così da accendere nei nostri cuori una forte vocazione. Preghiamo

Signore, sostieni le nostre famiglie affinché con la comprensione, il perdono e l’amore reciproco siamo esempio di Misericordia. Preghiamo

14 FEBBRAIO 2016 - I Domenica di Quaresima

Buongiorno a tutti. Con oggi iniziamo il percorso Quaresimale e noi tutti siamo invitati a vivere questo periodo proprio come Mosè raccomanda al popolo di Israele di iniziare il cammino senza trascurare la preghiera, per ricordarci quanti motivi ci sono per ringraziare e benedire Dio.  La Quaresima è un tempo di conversione, e questo è un motivo in più per cercare e incontrare Dio attraverso la preghiera.  A questa riflessione ci aiuta anche il digiuno, quello gradito a Dio: l'astinenza dal peccato e dalle cattive azioni.
Dio non ci chiede cose impossibili. Lui cerca solamente di essere accolto nel nostro cuore, proprio come dice San Paolo, che chiunque crede in Gesù non sarà deluso. Ed è proprio vero: infatti basta nominare Gesù con fede e amore per vedere come Lui è presente nella vita di ognuno di noi. È chiaro che dobbiamo sempre stare attenti perché la tentazione cerca sempre di allontanarci da Gesù mettendo in crisi la nostra identità. D'altronde anche Gesù per 40 giorni viene tentato nel deserto ma il suo amore è grande per cadere ai piedi del nemico e la sua grande forza è la preghiera incessante. Quindi l'arma vincente per affrontare la tentazione e vincerla, è proprio la fedeltà alla parola di Dio, accompagnata dal colloquio con Lui attraverso la preghiera. Buona Quaresima.

Per questo tempo di Quaresima, affinché possiamo viverlo prestando maggiore attenzione ai deboli, ai poveri, agli emarginati, dando aiuto concreto nelle varie necessità. Preghiamo

O Signore, fa che, come Mosè invita il popolo di Israele a fare memoria del passato affinché diventi luce del presente, anche noi possiamo vivere allo stesso modo il nostro cammino, con la capacità di fare tesoro di quanto il Signore opera nella nostra vita. Preghiamo

Per tutti i giovani, e soprattutto per i giovani della nostra comunità parrocchiale, facci vivere o Signore alla luce del tuo amore questo tempo di grazia, intensificando il percorso della conversione mediante l'ascolto della parola di Dio, la preghiera, il digiuno e l'elemosina. Preghiamo

O Signore, fa che questa Quaresima sia un tempo di grazia per tutti i carcerati affinché guidati dal mistero della misericordia divina possano sperimentare l'amore infinito di Dio. Preghiamo

Per tutte le coppie. Fa, o Signore, che non sciupino la ricchezza dell'amore. Insegna loro a non mescolarlo con nessun egoismo e, per intercessione di San Valentino, il loro cammino le renda degni l'uno dell'altra, aiuto e modello nel rispetto e nella reciproca fiducia. Preghiamo

7 FEBBRAIO 2016 - V DOMENICA TEMPO ORDINARIO

Illumina, o Signore, la Tua Chiesa, perché sappia rilanciare e incoraggiare una rinnovata cultura della vita e offrire orizzonti di pace, di misericordia e di comunione. Preghiamo

Aiuta tutti i genitori, o Signore, che hanno il compito di educare i propri figli alla fede: siano testimoni autentici del Tuo amore e della gioia che scaturisce dall'incontro con Te. Preghiamo

Benedici, o Signore, tutte le  famiglie affinché all'interno della comunità domestica sperimentino la misericordia vivendo nella comprensione, nel rispetto e nel perdono reciproco. Preghiamo

O Signore, a conclusione del mese della pace, in cui abbiamo riflettuto le meraviglie del creato, vogliamo ricordare i ragazzi e i giovani che hai chiamato a Te, in particolare Francesca, Ludovica, Emanuela, Rosario e Valerio che godono della gloria degli angeli: la loro memoria si accompagni alla vita spirituale di questa comunità parrocchiale. Preghiamo

Sostieni, o Signore, tutti noi qui presenti, perché fidandoci della Tua Parola possiamo superare ogni difficoltà e ostacolo per diventare pescatori di uomini e annunciatori del Tuo Vangelo. Preghiamo

 

31 GENNAIO 2016 - IV DOMENICA TEMPO ORDINARIO

Per la Santa Chiesa, perché non abbia timore di affrontare le vicissitudini di questo tempo, ma abbia sempre fiducia nel Signore, che guida a superare ogni difficoltà. Preghiamo

 Per i giovani, perché si scoprano amati da Dio, in modo da riconoscere i loro carismi e utilizzarli, nella vita quotidiana, a favore dei più deboli. Preghiamo

Per quanti si sentono sopraffatti dalle delusioni e dalla tristezza del vivere: trovino la forza di riconoscersi bisognosi di aiuto, confidando nell’affetto di persone capaci di donare amore ed infondere speranza. Preghiamo

Per tutti i volontari che offrono il loro servizio gratuito nei cammini educativi della comunità:  formati alla Parola di Dio, sappiano trasmetterla con fedeltà, sincerità, coerenza e carità. Preghiamo

Per questa comunità, perché sappia riconoscere il cuore dell’essere cristiani nell’esercizio della carità, in modo da  testimoniarla nei confronti dei fratelli più poveri. Preghiamo

24 GENNAIO 2016 -  III Domenica Tempo Ordinario

Ti preghiamo, o Signore, per la Santa Chiesa, perché con la forza della Tua Parola e, nella diversità dei carismi, sappia formare un solo popolo di credenti in Cristo. Preghiamo

Ti preghiamo, o Signore, in questa settimana dedicata all'unità dei cristiani, affinché ogni confessione possa crescere nell'ascolto della Tua Parola che fa gioire il cuore e genera unità e fraternità. Preghiamo

O Signore, la Tua Parola è Spirito e vita, fa' che ogni Tuo figlio possa attingere a questa fonte di grazia  per fortificarsi e dare testimonianza del Tuo amore. Preghiamo

Ti preghiamo, o Signore, per le persone che si sono allontanate da Te, dall'ascolto della Tua Parola, pensando di trovare gioia e soddisfazione nelle cose del mondo, fà che tornino a mettere Te al centro della propria vita, perché  la Tua forza dona vera gioia. Preghiamo

Ti preghiamo, o Signore, per questa comunità, affinché sappia fare della domenica un giorno Santo, per godere della meraviglia dell'incontro con Te, che sei fonte inesauribile di pace e di amore. Preghiamo

21 GENNAIO 2016 - Celebrazione in onore di San Sebastiano

Per  Scalea, che dopo aver attraversato un periodo di vera difficoltà sostenuta dall’insostituibile lavoro dei commissari prefettizi, trovi persone capaci di amministrarla con responsabilità e onestà a beneficio di tutta la popolazione. Preghiamo

Sostieni, Signore, tutti gli agenti della polizia locale di Scalea, fa’ che siano sempre presenti ed efficienti nell’assolvimento del loro dovere essendo esempio di fedeltà alle leggi, di carità e rispetto del prossimo. Preghiamo

Ti affidiamo, o Signore, tutte le famiglie di Scalea che affrontano situazioni di povertà, fa’ che la nostra comunità sappia corrispondere con carità e amore in maniera concreta alle loro necessità. Preghiamo

Ti affidiamo, o Signore,tutti i sacerdoti della nostra cittadina, affinché siano sempre disponibili all’accoglienza e alla misericordia, e a guidare con amore le comunità loro affidate. Preghiamo

17 GENNAIO 2016 - II Domenica Tempo Ordinario

Ti preghiamo, o Signore, per la Chiesa, perché illuminata dallo Spirito Santo, ci aiuti a valorizzare i talenti che Tu doni a ognuno di noi. Preghiamo

Ti preghiamo, o Signore, per tutti i migranti e i rifugiati che sono costretti ad abbandonare i propri paesi, fa che incontrino persone capaci di accoglierli con gesti semplici e concreti. Preghiamo

Ti preghiamo, o Signore, per tutte le vittime innocenti che in questi giorni hanno subìto atti terroristici, fà che gli autori di queste violenze possano aprire il cuore all'amore. Preghiamo

Ti preghiamo, o Signore, per Scalea che si prepara a scegliere una nuova guida amministrativa, fà che si propongano persone in grado di prendere a cuore il bene della città e di ogni cittadino. Preghiamo

Ti preghiamo, o Signore, per questa comunità parrocchiale, donale di essere attenta alle situazioni di bisogno, come Maria alle nozze di Cana. Preghiamo

10 GENNAIO 2016 - Battesimo del Signore

Ti preghiamo, o Signore, per Papa Francesco e per tutti i pastori della Tua Chiesa, in particolare per il nostro Vescovo Leonardo: colmo della Tua benedizione, possa essere dispensatore della Tua misericordia per tutta la diocesi. Preghiamo

Consola, o Signore, quanti sono nella malattia, nella sofferenza e nella solitudine quotidiana: la Tua grazia scenda copiosa su di loro e sulla loro vita e gli dia forza nelle tribolazioni. Preghiamo

Sostieni, o Signore, con il Tuo Santo Spirito tutte le famiglie, soprattutto quelle che vivono situazioni di malessere e di sfiducia: ritrovino in Te la luce e la speranza per proseguire con gioia il loro cammino. Preghiamo

Aiuta, Signore, i giovani affinchè nella loro fragilità, trovino nella preghiera lo strumento efficace per incontrarTi  ed  essere partecipi del Tuo amore. Preghiamo

Accoglie nella Tua chiesa, o Signore, la piccola Celeste che oggi, con il Battesimo, nasce a vita nuova: ricolma del tuo Spirito la sua crescita e avvolgila con la Tua tenerezza di Padre. Preghiamo

Illumina questa comunità, o Signore, affinchè sappia essere docile all'azione dello Spirito Santo e sappia riconoscerti come Signore della propria storia. Preghiamo

6  GENNAIO 2016 – Epifania del Signore

 Per tutti i bambini del mondo, perché possano vivere e crescere con dignità e abbiano la grazia di incontrare il Signore Gesù attraverso persone e comunità vive e accoglienti. Preghiamo

Per le nostre comunità cristiane, perché siano luogo di incontro, di fraterna accoglienza, dove ognuno si senta amato e perdonato e trovi motivi per credere e sperare. Preghiamo

Signore Gesù, manifestato ad ogni uomo aiuta i popoli a cercare nel dialogo e nel rispetto delle diverse religioni la sola possibile via alla pace nella giustizia. Preghiamo

I Magi come pellegrini nella notte hanno riconosciuto nel Bambino il dono della luce che salva. Aiutaci o Signore ad alzare il nostro  sguardo da noi stessi e a dirigerlo verso la stella e verso le tante mangiatoie di questo mondo ove giacciono i piccoli e i deboli per portare loro il dono della solidarietà, della giustizia e della pace. Preghiamo

3  GENNAIO 2016 - II Domenica dopo Natale

Benedici, o Signore, la tua Chiesa con la profusione del tuoi doni spirituali, affinché i tuoi figli possano giungere alla grazia della santità e alla salvezza. Preghiamo

Ti preghiamo, o Signore, per quanti sono nella povertà, nell’emarginazione, nella sofferenza: guardando a te possano sentirsi consolati  dal tuo amore di Padre ed essere ricolmati della vera pace, che solo tu sai donare. Preghiamo

Sostieni, o Signore, tutti i papà e le mamme perché, avendo accolto il dono dei figli come una benedizione che viene da te, sappiano essere, per loro, testimoni credibili del tuo amore e guide sicure nella crescita della fede. Preghiamo

Aiuta tutti noi, o Signore, a vivere la speranza cristiana come offerta di salvezza che,  nella nostra storia complicata e tortuosa, ci  permette di scorgere la tua mano, che conduce ad una meta di gioia e di luce. Preghiamo 

Per il piccolo Andrea, che nel santo battesimo oggi è stato rigenerato dal tuo Spirito. Fa che la sua vita possa essere segno vivente del tuo amore e insieme a mamma e papà ti riconosca come Padre che accoglie. Preghiamo

1  GENNAIO  2016 - MARIA SANTISSIMA MADRE DI DIO

Dona, o Signore, al nostro Papa Francesco la perseveranza nell’annuncio della pace e a noi tuoi figli dona la forza e il coraggio di attuare il suo messaggio, di rispetto reciproco e di salvaguardia del creato, nella quotidianità del nostro operare. Preghiamo

Signore, guarda benigno a coloro che governano le nazioni: consapevoli dei mali che affliggono la famiglia umana, si adoperino per costruire nel mondo una pace duratura, fondata sulla giustizia, sull’equità sociale, sulla libertà di fede. Preghiamo

Unisci, o Signore, i cuori di tutti i fedeli nel comune impegno di conversione, perché, superata ogni divisione, si riconoscano bisognosi del tuo amore, della tua misericordia, della tua pace. Preghiamo

O Signore, l’egoismo fa nascere, anche nelle nostre famiglie e nella comunità, segni di insofferenza, di incomprensione, di lotta, di odio: liberaci da questi sentimenti e trasforma il nostro agire in gesti di  compassione, di comprensione, di pace. Preghiamo

O Signore, aiuta la nostra comunità a rispecchiarsi in Maria e a trovare in Lei il senso della propria vocazione: essere docile all’ascolto della Parola di Vita e testimoniare i segni della tua presenza che dona pace e serenità. Preghiamo

31 DICEMBRE 2015  - CELEBRAZIONE “TE DEUM”

Signore, ti ringraziamo per il dono del battesimo che, durante questo anno 2015, hanno ricevuto 48 bambini: nati alla vita dello Spirito e colmi della tua grazia, crescano in bontà e sapienza per divenire pietre vive della comunità.

Signore, ti ringraziamo per aver accolto al tuo banchetto della tua mensa  51 ragazzi della nostra comunità: il pane eucaristico  sia per loro nutrimento spirituale, per crescere nella gioia della  Tua amicizia.

Signore, ti ringraziamo per aver effuso su 58 fratelli il Tuo Santo Spirito nel sacramento della Confermazione: fa che la fede, rinsaldata in Cristo Gesù, li sostenga e li guidi ad essere testimoni sempre più autentici del tuo Vangelo.

Signore, ti ringraziamo per le 11 giovani coppie che hanno consacrato,  dinanzi  a Te, il loro amore coniugale: sappiano da Te attingere forza e coraggio per dare, ogni giorno, la loro testimonianza cristiana nella comunità.

Signore, ti rendiamo grazie per aver accolto nella luce della tua gloria 15 fratelli di questa comunità: ci consola il saperli immersi nel tuo amore infinito e partecipi, per l’eternità, al banchetto del tuo Regno.

27 DICEMBRE 2015 - Festa della Sacra Famiglia

Per la Santa Chiesa, perché annunci con forza l'amore e la Misericordia di Dio, e sappia attendere, accogliere, amare e perdonare, quanti si sentono sopraffati dal peccato. Preghiamo

Per tutte le famiglie, affinché abbiano a modello la Santa famiglia di Nazareth, coltivando la preghiera, amandosi e perdonandosi vicendevolmente e educando i propri figli alla vita di fede. Preghiamo

Per i fanciulli, i ragazzi e i giovani, perché vivano ogni fase della loro vita, sperimentando in famiglia l'amore viscerale di Dio " fatto di tenerezza e di compassione, di indulgenza e di perdono ". Preghiamo

Per le coppie separate, le famiglie disgregate e allargate, perché nella loro condizione, non manchi il desiderio di attingere alla Misericordia del Padre, e alla verità del Vangelo per trovare serenità e pace. Preghiamo

Per questa comunità parrocchiale, perché favorisca l'incontro delle famiglie e sappia tessere relazione di amicizia e di fraternità per superare ogni incomprensione. Preghiamo

 
25 DICEMBRE  2015 - SANTO NATALE

O Gesù, la Tua venuta sulla terra, inonda tutto di luce e di gioia, dona alla Tua Chiesa la capacità di trasmetterla al mondo intero. Preghiamo

O Gesù, Tu non vieni a risolvere magicamente i nostri problemi, Tu vieni ad abitare con noi: rinnova i cuori di quanti sono responsabili delle decisioni politiche, affinché  scelgano la via della diplomazia e della pace. Preghiamo

O Gesù, i nostri limiti umani sono colmati dal Tuo amore prorompente, conquista il cuore di tanti giovani che si lasciano abbagliare dalla vita facile, e dona loro di ritrovare in Te, la propria serenità e pace. Preghiamo

O Gesù, Ti sei abbassato e umiliato per diventare uomo come noi, fa che quanti si trovano nella malattia, nella povertà e nella solitudine, siano confortati dalla Tua luce e sostenuti dalla carità dei fratelli. Preghiamo

Gesù, il Tuo Natale fa rinascere a nuovi sentimenti e dà serenità, gioia e pace: la Tua pace abiti il cuore di ognuno di noi e contagi ogni relazione in famiglia, nei luoghi di lavoro,  nella comunità e nella società. Preghiamo

 

20 DICEMBRE 2015 - IV DOMENICA DI AVVENTO 

Gesù fa che tutti i bambini a Natale siano felici.  Fa che le famiglie siano gioiose perché il Natale è la festa di Gesù che nasce per tutti.

Caro Gesù, vorrei che nel mio mondo ci sia pace perché molto spesso c’è cattiveria, ma quando arriva il Natale dobbiamo far contento Gesù ed essere tutti più buoni.

Signore grazie per avermi dato una famiglia e fa che tutto il mondo sia in pace, in felicità e in amore. Fai in modo che tutti i bambini stiano bene, che in tutte le case si accolga Gesù.

Gesù grazie per quello che ci dai. Vorrei che a Natale ci sia tanto amore, gioia e armonia e che non ci sia rabbia furia e cattiveria.

Caro Gesù bambino fa che tutti abbiano un Natale spettacolare;  fa che stiano tutti bene in famiglia senza litigare, bambini, genitori e anziani.

Gesù grazie per la famiglia che mi hai dato e per il mio fratellino generoso. Ti voglio chiedere di far sì che ci sia la pace in tutto il mondo.

Caro Gesù fa che tutti siano gioiosi e che tutti i bambini del mondo, anche quelli più poveri, a Natale siano felici.

Signore ti ringraziamo per averci dato la vita, l’amore e il Natale, in cui festeggiamo la nascita di Gesù bambino.

Gesù per piacere fa in modo che tutti noi possiamo vivere felici e in armonia.

Gesù ti chiedo di farmi trascorrere il Natale più bello che ci sia, tutti devono stare bene e nessuno deve litigare. Tutto il mondo deve essere pieno di gioia e amore.


13 DICEMBRE 2015 -
III DOMENICA DI AVVENTO

Signore Gesù, la Tua Chiesa sia gioiosa ed esultante per la Tua venuta e sia segno di misericordia per tutti. Preghiamo

Signore Gesù, aiuta tutti i ragazzi ad accogliere con gioia e con fiducia il Tuo Natale, sicuri che la Tua nascita rinnova i cuori e apre alla pace. Preghiamo

Signore Gesù, fa che tutti gli ammalati e le persone sole siano consolate dalla Tua presenza e attingano gioia e forza alla fonte inesauribile del Tuo amore. Preghiamo

Signore Gesù, suscita in tutti noi la disponibilità e l'attenzione verso quanti hanno bisogno di sostegno materiale e spirituale. Preghiamo

Signore Gesù, vogliamo affidarti una giovane mamma, che per un improvviso malore si trova in uno stato di grave sofferenza, donale di superare questo momento difficile e di tornare presto nella sua famiglia a riabbracciare i suoi figli. Preghiamo

Signore Gesù, benedici Carlos, Samuele e Carolina perché siano accolti nella famiglia e nella comunità con gioia e crescano alla sequela della Tua Parola. Preghiamo

6 DICEMBRE 2015 - II DOMENICA DI AVVENTO

Ti preghiamo, o Signore, per tutta la Chiesa: sull'esempio di Papa Francesco sia un faro di speranza, capace di favorire il dialogo interreligioso e l'incontro fra le culture perché nel mondo si diffonda sempre più la giustizia e la pace. Preghiamo 

Guida, o Signore, i nostri giovani a fare scelte coraggiose di vita, seguendo i Tuoi insegnamenti, aiutali a comprendere e ad avere fiducia in Te, che sei un Padre ricco di misericordia, che mai giudica e sempre perdona. Preghiamo

O Signore, hai voluto vicino  a Te Ludovica, noi nel nostro umano pensare non comprendiamo questa Tua volontà, ma vogliamo renderti grazie perché la sappiamo nella luce della Tua gloria e nella comunione dei Santi. Preghiamo 

Benedici, O Signore, tutte le famiglie affinché crescano nella gioia di aver trovato la strada verso Te. In particolare, dona conforto e pace alla famiglia di Ludovica: fa che deponendo ogni dubbio e tristezza possa disporsi ad accogliere la Tua presenza sull'esempio di Maria. Preghiamo

Illumina, o Signore, il cammino di questa comunità, verso il Natale: spiana le montagne dell'orgoglio e dell'invidia e fa  che  accolga con gioia la Tua venuta  sapendola  testimoniare  nella carità verso i fratelli. Preghiamo

 

29 NOVEMBRE 2015 - I DOMENICA DI AVVENTO

O Signore, sostieni Papa Francesco in questo suo viaggio missionario nel cuore dell'Africa: la sua testimonianza e il suo messaggio di pace e di amore rafforzi l'unità e rinvigorisca il coraggio e la speranza di questo popolo. Preghiamo

Guida le nuove generazioni, o Signore, a conoscere i Tuoi insegnamenti e a seguire i Tuoi sentieri di verità e di amore per vivere con fedeltà e secondo la Tua misericordia. Preghiamo

Ti affidiamo, o Signore, le famiglie lacerate e divise da incomprensioni e rancori, affinché questo tempo di Avvento diventi tempo prezioso per ricomporre il loro legame coniugale, riscoprendo la preziosità della preghiera come strumento di unità e di pace. Preghiamo

Aiuta, o Signore tutti gli ammalati e coloro che sono privi di speranza a causa della durezza della vita: il loro cuore non perda mai di vista l'essenziale e ripongano la propria fiducia in Te, che sei l'unica ancora di salvezza. Preghiamo

Illumina, Signore, questa comunità parrocchiale, perché viva questo tempo di Avvento mantenendo viva e operosa la propria attesa, con il cuore pieno di speranza e aperto ai fratelli. Preghiamo

22 NOVEMBRE 2015 - GESU' CRISTO RE DELL'UNIVERSO

 Per la Chiesa una, santa, cattolica e apostolica: parli a tutta l'umanità dell'amore del Padre, e testimoni con la vita e le opere la sua completa dedizione a Lui.  Preghiamo

Per i governanti, perchè non privilegino i propri interessi appropriandosi di beni e risorse destinati a quanti vivono nell'indigenza e nel bisogno, ma compiano scelte di equità e di solidarietà. Preghiamo

Per tutti coloro che lucrano sul commercio delle armi, fomentano gesti di sopraffazione e di guerra, di cui siamo testimoni in questi giorni, affinchè il sangue versato di tante persone innocenti, possa far scoprire loro la legge dell'amore e convertire i loro cuori induriti. Preghiamo

Per tutte le vittime  di quella che  Papa Francesco ha definito terza guerra mondiale, perchè siano associati al sacrificio della Croce e vivano nella gioia del Paradiso. Preghiamo

Per la comunità parrocchiale, affinché sappia mettere al centro della propria vita Gesù, e sappia riconoscerlo come Signore, il principio e il fine di ogni cosa, l'Onnipotente. Preghiamo

15  NOVEMBRE 2015 -  XXXIII   DOMENICA TEMPO ORDINARIO

  • Signore Gesù, ti affidiamo i sacerdoti della nostra parrocchia, sostienili con la tua grazia nel loro cammino. Noi ti preghiamo

  • Signore Gesù, ti ringraziamo per il dono della creazione, aiutaci ad impegnarci a custodire le meraviglie che tu ci hai donato. Noi ti preghiamo

  • Dona, Signore Gesù, a tutti gli ammalati il coraggio e la forza per affrontare le prove della vita. Noi ti preghiamo

  • Caro Gesù, grazie perché ci ami così tanto, anche quando facciamo qualcosa di sbagliato e che non ti piace tu ci perdoni sempre e non smetti mai di amarci. Noi ti preghiamo

  • Per noi tutti qui presenti in questo giorno di festa, aiutaci a diventare testimoni del tuo amore. Noi ti preghiamo

  • Ti preghiamo Signore Gesù, per tutti i bambini del mondo. Fa’ che non manchi ad ognuno il necessario per vivere. Noi ti preghiamo

     

8  NOVEMBRE 2015 -  XXXII   DOMENICA TEMPO ORDINARIO

O Signore, guida la Chiesa ad affrontare e superare le tempeste che minano la sua integrità e non permettere che prevalgano logiche di potere al suo interno. Preghiamo

Aiuta, o Signore, le vedove e gli orfani a fidarsi di Te nelle difficoltà, soprattutto quando, umanamente, sembra non esserci più speranza. Preghiamo

Illumina, o Signore, i giovani, in particolare quanti sono alla ricerca di un senso da dare alla propria esistenza; la Tua luce diradi le tenebre e li conduca al tuo Amore che dona la vera pace. Preghiamo

Ti affidiamo, o Signore, i poveri della nostra città, perché sappiano confidare nella tua provvidenza e, sostenuti dalla comunità, incontrino gesti concreti di condivisione e solidarietà. Preghiamo

 Insegnaci, o Signore, ad essere miti e umili di cuore per poter essere attenti ai bisogni di quanti soffrono nel corpo e nello spirito e contano sul nostro aiuto e sostegno. Preghiamo

 

 

Archivio Liturgia e Coro <<<

Via Luigi Sturzo, 54  -  87029 Scalea - Cs 

tel/fax 0985/920078

Contatore visite